I:

19/ago/2003 19.51.18 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



> A VARIGOTTI
> LA CHIESA SI FA... TEATRO
> PER RIPORTARE LA "LIRICA"
>
> Il 16 agosto scorso resterà data storica per Varigotti, l'affollato centro
> balneare sulle spiagge della Provincia di Savona, dove grazie
all'iniziativa
> del tenore livornese Marco Voleri e la collaborazione dell'Associazione
San
> Lorenzo, è stato organizzato nella chiesa parrocchiale un originale
Concerto
> di Musica Teatrale.
> Il parroco Don Luigi ha infatti concesso l'uncio spazio in grado di
> raccogliere alcune centinaia di persone per rilanciare lo spettacolo
> operistico, in alternativa al di cui soffrono i vacanzieri.
> Il musicologo Daniele Rubboli, direttore del Laboratorio Lirico Europeo di
> Milano, ha per l'occasione ideato e presentato una antologia musicale dal
> titolo accattivante: "In letizia nella grande musica". Un messaggio
> francescano che ha offerto l'occasione per rileggere pagine storiche
> dell'opera buffa italiana, ma anche proporre motivi d'operetta e musical
che
> potevano ben essere ascoltati anche in chiesa come il megnifico duetto
> d'amore da "Miss Saigon" e la deliziosa e innocente stornellata di Cecco
> dall'"Acqua cheta".
> Protagonisti del concerto, assieme all'applauditissimo Marco Voleri,
tenore
> in rapida affermazione che sta raccogliendo i giusti frutti della sua
tenace
> preparazione e del quale nella stagione 2003-2004 si parlerà a lungo, sono
> stati due star locali, il soprano Linda Campanella e suo marito, il basso
> Matteo Peirone, entrambi savonesi, che da vari anni stanno svolgendo una
> felice carriera internazionale nei maggiori teatri e festival europei.
> Un trio che ha entusiasmato il pubblico con una autentica lezione di buon
> gusto e intelligenza musicale, unitamente allo sfoggio di esuberanti mezzi
> vocali che neppure la temperatura da alti-forni è riuscita a smorzare.
> Li ha sorretti, con una maturità artistica rara, il pianista Paolo Spadaro
> del Teatro alla Scala di Milano, uno dei giovani maestri collaboratori di
> maggior prestigio della milanese della grande musica teatrale.
> Nonostante la temperatura davvero imbarazzante, il pubblico che ha
affollato
> la chiesa non ha smesso di applaudire tutti gli interpreti pretendendo i
bis
> che sono stati concessi, e siglando la messa in posa della prima pietra di
> una nuova tradizione per il Ferragosto di Varigotti che d'ora in poi sarà
> all'insegna della bella musica teatrale affidata alle giovani voci di
> talento che l'Italia, alla faccia del silenzio stampa dei mass media,
> continua a sfornare.
> --------------------------------------------------------------------------
--
> ---------------
>
> da Laboratorio Lirico Europeo di Milano
> Accademia Lirica Internazionale del R.C. Mi Sud Ovest
> 02.2842836
>

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl