autunno mozartiano a Castelleone

15/nov/2006 19.49.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Da venerdì a Castelleone
W. A. MOZART : UN RAGAZZO
CHE GIOCAVA CON LA MUSICA
 
Con la conferenza di Daniele Rubboli "Mozart: un ragazzo che giocava con la musica", venerdì 17 novembre, ore 21,
il Comune di Castelleone, in collaborazione con la Provincia di Cremona, inaugura l'Autunno Mozartiano che, in occasione dei 250 anni dalla nascita del geniale musicista di Salisburgo, vuole accendere uno spot di grande comunicazione affinchè tutti, senza differenze di ceti culturali, possano "incontrare" questa realtà che continua a vivere nei teatri e nelle sale da concerto di tutto il mondo.
Giornalista e musicologo, direttore artistico del Laboratorio Lirico Europeo di Milano e della Isea Arts, nonchè regista e saggista autore di 35 volumi sulla storia della musica, Daniele Rubboli affronterà Mozart, uomo e artista, alla luce degli studi piu' recenti e accreditati e condurrà il pubblico a valutare il difficile rapporto tra Wolfgang e suo padre Leopold, nonchè quello di entrambi con la Cenerentola di casa, la sorella Nannerl, di cui soffocarono crudelmente il genio musicale perchè non facesse ombra al fratello.
La serata ospiterà anche un Concerto per organo e flauto dei fratelli Manara.
La rassegna prosegue sabato 18 con Elena Biggioggero che parla del "Genio di Mozart" e il 24 novembre con la proiezione del film "Amadeus" di Milos Forman.
Il 25 novembre concerto per clavicembalo di Roberto Solci dedicato alle opere giovanili di Mozart e il 26 novembre, alle ore 18, chiusura del ciclo con l'esecuzione della Sinfonia n°40 .
Gli appuntamenti sono ospitati nella sala Teatro Leone di Castelleone e l'ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti.
 
-------------- 
foto allegata: Daniele Rubboli
 
da Uff Stam  Isea Arts 02.2842836
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl