LIVORNO : MARCO VOLERI protagonista della Petite Messe

09/dic/2006 17.30.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 

 

Diocesi di Livorno

 

Comunicato Stampa

 

IL TENORE LIVORNESE MARCO VOLERI

NELLA “ PETITE MESSE ” DI G.  ROSSINI 

La Diocesi festeggia così assieme i suoi 200 anni di vita e l’imminente Santo Natale con una iniziativa di grande impegno artistico e umanitario - Il cast -  

 

 

Livorno: il 17 dicembre la Cattedrale di Livorno, per la seconda edizione del “Concerto degli Angeli”, ospiterà in occasione del Santo Natale, la “Petite Messe Solemnelle” di Gioachino Rossini.

Un capolavoro assoluto offerto a tutta la città e provincia per un irripetibile appuntamento con la musica classica e lirica, nell’ambito dei festeggiamenti per i 200 anni della Diocesi di Livorno. Nella Cattedrale cittadina, con l’esecuzione della “Petite Messe Solennelle” di Rossini, si terrà anche la seconda edizione del “Concerto degli Angeli”, iniziativa benefica, a favore dell’Associazione cure palliative, ideata nel 2005 dall’affermato,  pianista e concertista toscano Gabriele Baldocci con il dottor Sirio Malfatti dell’Acp. Il  significativo momento di musica - patrocinato dall’Ambasciata della Repubblica federale di Germania, dalla Prefettura di Livorno, da Provincia e Comune di Livorno  vanata un cast internazionale di primissimo piano nel quale spicca il nome dell’ormai affermatissimo tenore di Livorno Marco Voleri.

Circa 80 sono gli artisti del coro (l’associazione polifonica Guido Monaco di Livorno assieme alla Schola Cantorum di Rosignano) accompagneranno i quattro solisti che, oltre all’ottimo Marco Voleri, sono il soprano Chiara Mattioli, lei pure livornese, il mezzosoprano Anjara Ingrid Bartz e il basso Alessandro Luongo.  Ai due pianoforti saranno Gabriele Baldocci e Roberto Prosseda, mentre all’harmonium siederà Matteo Sarti. La direzione è del Paolo Filidei.

L’iniziativa è promossa dalla Diocesi di Livorno, dall’Associazione Cure Palliative e dall’Associazione Guido Monaco.

Hanno contribuito all’organizzazione e alla realizzazione dell’evento la Fondazione Cassa di Risparmio di Livorno, la Fondazione Maurizio Caponi e l’Icit Livorno (Istituto di cultura Italo-tedesco).

----------------------------------------------------

Per presentare il Concerto degli Angeli 2006, il giorno 12 dicembre, alle ore 11.30 nella sede della Diocesi di Livorno (via del Seminario 61), il vescovo, monsignor Diego Coletti, il presidente dell’Associazione Cure Palliative, dottor Vincenzo Pastore, e il capo di gabinetto del presidente della Provincia di Livorno, dottor Luca Lischi, insieme ad alcuni protagonisti della serata, terranno una conferenza stampa.

 

 

 

Livorno, 9 dicembre 2006 

 

Gli artisti 

 

CHIARA MATTIOLI - SOPRANO

 

Nasce a Livorno il 14 aprile 1978. Inizia a studiare canto nel 1998 con il soprano Lucia Stanescu e successivamente con il basso Graziano Polidori presso il Conservatorio Musicale P.Mascagni di Livorno. Dal 2003 ha sostenuto corsi di recitazione e interpretazione vocale con Marisa Fabbri, Lindsay Kemp, Daniele Abbado, Claudio Desideri e nel 2004 il regista Amasi Damiani girando un film sulla “Parisina”di P.Mascagni  la sceglie come protagonista .

ANJARA INGRID BARTZ - MEZZOSOPRANO

Anjara Ingrid Bartz, nata ad Aachen, ha studiato storia dell'arte e canto al Conservatorio di Colonia, specializzandosi successivamente presso Juliette Bise-Delnon, Edith Mathis e Brigitte Fassbaender.

Dopo un periodo di lavoro al Teatro Comunale di Aachen è stata scritturata all’Opernstudio di Düsseldorf e dal 1988 al 1993 ha cantato come solista alla Staatsoper di Karlsruhe. Dal 1993 è solista all'Opera di Bonn e dal 1999 alla Staatsoper di Monaco di Baviera.

 

MARCO VOLERI - TENORE

Artista di Livorno,il tenore Marco Voleri si è diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del M° Menicucci, ha studiato dizione e recitazione con Enzina Conte e partecipato a Masterclass operistici con i maestri Bruno Rigacci, Mietta Sighele, Veriano Lucchetti, Sergio Cortese, Camilla Viale, Janos Acs, Enzo Dara. Ha frequentato l’accademia del Teatro alla Scala di Milano sotto la guida del M° Gaifa e preso parte alla prestigiosa Accademia Lirica del Rotary International sotto la guida del M° Montanari. Ha collaborato e collabora con maestri accompagnatori di fama mondiale, tra cui il compianto Roberto Negri, il M°  Marcello Guerrini e il M° Gabriele Baldocci.

Nel 2006 ha vinto il Premio Speciale "Pagliacci" al XII Concorso Internazionale "Riccardo Zandonai" di Riva del Garda.

Con il Laboratorio Lirico Europeo di Milano, diretto da Daniele Bubboli ha debuttato i ruoli di Pinkerton in Madama Butterfly, Duca di Mantova in Rigoletto, Rodolfo ne La Bohème, Nemorino in Elisir d’amore portandoli in vari tour italiani, assieme a impegnativi ruoli di carattere nelTrovatore, Traviata, Nabucco, Rigoletto di G. Verdi, Pagliacci di R. Leoncavallo, Carmen di G. Bizet, Manon Lescaut, Tosca di G. Puccini e Lucia di Lammermoor di G. Donizetti

Per quanto riguarda il repertorio settecentesco ha cantato nel ruolo di Franchetto ne I due Baroni di Roccazzurra di D. Cimarosa, Rinaldo  ne Il Filosofo di Campagna di B. Galuppi al Wolfsburg Theater e al Lessing Theater e al "Festival dell'Opera Buffa 2004" e Beppe in Rita di G. Donizetti.

Nel repertorio contemporaneo è stato protagonista in prima nazionale dell'opera "Arlecchino Finto Morto" del grande Aldo Tarabella al'Accademia Musicale Chigiana di Siena ed e’ stato il tenore solista della Messa Funebre per Duccio Galimberti di Ghedini diretto dal M° Gustav Khun.

Ha cantato il Concerto per l’Europa a Malta, alla presenza del Presidente della Repubblica di Malta  S.E. Dott. Edward Fenech Adami. 

Ha partecipato  alla produzione de "La Fanciulla del West" di G. Puccini al 51° Festival Puccini di Torre del Lago nel ruolo di Trin, ha interpretato il ruolo di Beppe nella "Rita" di G. Donizetti a Galatina, Malcom in Macbeth al Teatro Magnani di Fidenza, Manon Lescaut (Maestro di Ballo) per il circuito lirico toscano e di Gherardo in Gianni Schicchi alla Rassegna Lirica Torelliana 2006 di Fano. Ha recentemente cantato in “Otello” di G. Verdi al Teatro Magnani di Fidenza nel ruolo di Cassio.

Sono immediati i debutti nella “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini al Duomo di Livorno e nel “Falstaff” di G. Verdi accanto a Renato Bruson che sarà anche regista dello spettacolo.

Marco Voleri svolge anche un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero e ha inciso per Kicco Music, Isea Arts, Accademia Lirica del Rotary International di Milano, AFI (Associazione Fonografici Italiani).

 

ALESSANDRO LUONGO - BARITONO 

Nato a Pisa il 2 settembre 1978, inizia lo studio del canto all’età diciassette anni sotto la guida del mezzosoprano Fulvia Bertoli, per poi continuare il perfezionamento con il baritono Luciano Roberti e Alessandro Corbelli. Nella stagione lirica 2001, dopo essere stato ammesso al Corso Opera Studio indetto dal Teatro di Pisa, ha debuttato al Teatro del Giglio di Lucca nel ruolo BEAUPERTUIS ne Il Cappello di paglia di Firenze di Nino Rota, sotto la guida Piero Bellugi.

 

GABRIELE BALDOCCI - PIANISTA - Gabriele Baldocci è nato a Livorno il 10 Maggio 1980. Ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di sei anni con il M° Ilio Barontini, diplomandosi con il massimo dei voti. Nel 1995 ha vinto il concorso dell' Accademia Pianistica "Incontri con il Maestro" di Imola, dove ha studiato regolarmente fino al 1999, sotto la guida di Franco Scala e Leonid Margarius.. Nel Novembre 1999 ha iniziato a studiare con il M° Paul Badura-Skoda. Nello stesso anno è stato invitato a frequentare i corsi della prestigiosa "Accademia Internazionale per il Pianoforte" sul Lago di Como, dove è poi rimasto come allievo ufficiale per cinque anni.. Vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, svolge una intensa attività concertistica suonando presso importanti centri musicali come, tra gli altri, il Teatro Colòn di Buenos Aires, Sala Verdi di Milano, Auditorium RTSI di Lugano, Teatro Ghione di Roma, Palacio des Festivales di Santander. Nel 2003 ha ricevuto il premio americano alla carriera VAMG. Nel 2005 ha debuttato come solista e camerista al Festival "Martha Argerich" suonando al Teatro Colòn di Buenos Aires, e partendo in seguito per una tourneè argentina insieme a Martha Argerich e l'orchestra a lei intitolata.  Nel campo della musica da camera ha collaborato con artisti di altissimo di livello come Alexander Rabinovitch-Barakovsky, Mark Drobinsky, Dora Schwartzberg, Lyda Chen, Martha Argerich. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per importanti emittenti in tutto il mondo, ed una sua collaborazione cameristica è stata prodotta dalla EMI.Molto attivo anche nel campo dell'insegnamento, è regolarmente invitato a tenere Masterclass presso prestigiose università ed istituzioni musicali in Italia, negli Stati Uniti ed in Corea del Sud, ed è considerato un vero innovatore della didattica pianistica. 

ROBERTO PROSSEDA - PIANISTA Nato a Latina nel 1975, ha intrapreso gli studi di pianoforte con Anna Maria Martinelli e Sergio Cafaro, diplomandosi al Conservatorio “Respighi” di Latina. Si è poi perfezionato all'Accademia Pianistica di Imola, all'International Piano Foundation e ai corsi di Sermoneta con Alexander Lonquich, Boris Petrushansky, Franco Scala, Dmitri Bashkirov, Leon Fleisher, Charles Rosen, Karl Ulrich Schnabel, Fou Ts'ong. Le affermazioni in vari concorsi internazionali ("Micheli" di Milano, "Casagrande" di Terni, "Schubert" di Dortmund, "Mozart" di Salisburgo) gli hanno consentito di intraprendere un'intensa attività concertistica in più di quaranta paesi in Europa, Asia, Australia, Nord e Sud America. Ha suonato come solista con la Filarmonica della Scala, la Mozarteum Orchester di Salisburgo, l’Orchestra Santa Cecilia di Roma, la Kammerakademie-Potsdam, la Wiener Kammerorchester, l'Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Filarmonica Nazionale di Sofia, l’Orchestra della Toscana. In Italia ha tenuto concerti per il Teatro alla Scala, l'Orchestra Verdi e Serate Musicali di Milano, l'Accademia Filarmonica Romana, il Teatro la Fenice di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino e gli Amici della Musica di Firenze, l’Unione Musicale di Torino, il Teatro Comunale di Bologna, il Festival Pontino, il Festival Pianistico di Bergamo e Brescia, la Biennale di Venezia, l’Associazione Scarlatti di Napoli.  

MATTEO SARTI - PIANISTA (HARMONIUM) 

Nato nel 1980 si diploma in pianoforte a 18 anni con il massimo dei voti. Subito dopo il diploma e’ risultato vincitore dell’audizione per l’Orchestra Giovanile Italiana con la quale si è esibito in importanti teatri sotto la guida di bacchette illustri (G.Noseda, G. Ferro, D.Gatti, D. Geringas). Ha perfezionato i suoi studi con il Maestro Alberto Miodini, attualmente è

membro della classe di pianoforte  del Conservatorio della Svizzera Italiana sotto la guida del Maestro Nora Doallo. Contemporaneamente agli studi solistici si dedica in particolar modo al repertorio cameristico sotto la guida dei Maestri Alessandro Specchi, Bruno Canino e Trio di Parma. E’ membro del Trio Degas con il quale è risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali e con cui svolge attività concertistica. Dal 2005 collabora regolarmente con l’orchestra “Luigi Cherubini” diretta e fondata dal Maestro Riccardo Muti con la quale si è esibito in importanti teatri in Italia e all'estero.

PAOLO FILIDEI - DIRETTORE  

Diplomato in pianoforte, clavicembalo, acustica ed accordatura , ha seguito inoltre con docenti di fama internazionale corsi di formazione, seminari e stages in composizione, direzione corale ed orchestrale, accomp. al pianoforte e tecnica vocale.Si è interessato al teatro musicale a partire dal 1995 ricoprendo l’  incarico di M° Collaboratore e Consulente per le attività didattiche per la Fondazione Teatro di Livorno e fondando una propria Compagnia nel 1998 , il “Teatro della Rosa “, mentre al M° Stefano Visconti deve l’ amore per il canto corale , cui si dedica dal ’98. Attualmente frequenta l’Accademia superiore di direzione corale”Guido d’Arezzo e dirige il Coro polifonico e la formazione  Etno -jazz dell’ Ass.Polif.G.Monaco di Livorno, il coro Schola cantorum di Rosignano S.ed il coro sinagogale E.Ventura della comunità ebraica  livornese.

 

 

Inviato da Isea Arts 02.2842836 con preghiera di attenznione - Buon Natale !

 

Allegata: Foto del tenore MARCO VOLERI !

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl