Fw: TRIONFALO A MODENA AL CONCERTO DELLA SOCIETA' OPERAIA

28/set/2003 17.48.54 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

Da Società Operaia di Muto Soccorso di Modena  059 222154 (foto e informazioni) ---------------
 
Per i 140 della Società Operaia di Mutuo Soccorso
 
FESTA GRANDE AL TEATRO STORCHI
CON LA STORICA " CORALE ROSSINI "
 
Autentica festa-grande quella di ieri sera al Teatro Storchi di Modena dove l'ultracentenaria Corale Rossini ha confezionato uno spettacolo musicale per celebrare i 140 anni della Società Operaia di Mutuo Soccorso, ancora oggi centro di grande vitalità per la vita sociale del capoluogo emiliano.
Deus ex machina dello spettacolo il giornalista e musicologo modenese Daniele Rubboli il quale, ripercorrendo la storia della <festeggiata> ha estratto come dal cilindro di un prestigatore musiche d'epoca da Gounod a Verdi, da Bellini a Mascagni, senza trascurare il folklore modenese dell''800.
Tutto questo nella interpretazione della prestigiosa Corale Rossini diretta da Marco Beretta, con gli interventi solistici del grande soprano carpigiano SERENA DAOLIO, dell'autorevolissimo basso pure di Carpi RICCARDO FERRARI, dei tenori modenesi MASSIMILIANO BARBOLINI e ATTILIO MARCONI, del mezzosoprano geminiano PAOLA SCALTRITI . Tutti si sono avvalsi dello straordinario accompagnamento pianistico di Stefano Colò.
Momenti di grande emozione sono stati vissuti dal pubblico che affollava il teatro durante l'esecuzione, poi bissata, dell'Inno Nazionale Italiano "Fratelli d'Italia", il cui autore, Michele Novaro, moriva in quel 1885 in cui la Società di Mutuo Soccorso di Modena traslocava la sua popolarissima bottega di generi alimentari da Piazza Grande nella vicina Via Albinelli dove avrebbe prosperato fino alla Seconda Guerra Mondiale.
Rubboli che ha tenuto ritmi incalzanti nel dipanare questa storia modenese, ha servito al pubblico anche una ricca, divertente anedottica cittadina, riuscendo anche a recuperare autentiche barzellette d'epoca, per dimostrare come a Modena, oltre a lavorare, si rideva dal 1863 in poi.
---------------------------------------------------------------------------
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl