Fw: Don PASQUALE

titolo, non solo si ripropone un capolavoro assoluto di genialità musicale -

30/set/2003 12.48.07 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

Sul podio del Don Pasquale a Padova
 
MARCO BERDONDINI
RILEGGE DONIZETTI
 
Molta attesa per il debutto padovano del giovane direttore d'orchestra Marco Berdondini al quale Sergio Segalini, nuovo direttore artistico della Fenice di Venezia, ha affidato questa rilettura del capolavoro comico di Gaetano Donizetti: "Don Pasquale".
Con il ritorno al T. Verdi di Padova di questo titolo, non solo si ripropone un capolavoro assoluto di genialità musicale - molto superiore al più popolare "Elisir" - ma viene promosso uno dei più affascinanti direttori d'orchestra italiani che, dopo tanta <gavetta> all'estero, si sono sul campo meritato il podio anche in Italia.
Dopo la rivelazione, anni fa, a Martina Franca, del direttore d'orchestra trevigiano Renato Palumbo, Segalini oggi propone il romagnolo Marco Berdondini, già noto ai collezionisti di rarità discografiche per le registrazioni realizzate con la Bongiovanni di Bologna dal Festival delle Rarità di Faenza, del quale è direttore artistico Daniele Rubboli.
Tra i titoli rivelati da Marco Berdondini, nato a Faenza e residente a Verona, anche il dimenticatissimo "Paria" proprio di Donizetti.
L'appuntamento di Padova si fa dunque molto interessante perchè da lì ha inizio la vera carriera-italiana di un'altra straordinaria bacchetta del teatro musicale italiano, destinata a fare a lungo parlare si sè.
--------------------------------
comunicato stampa da Faenza Lirica 0546.29988
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl