Panza maestro del nulla.

30/set/2003 19.38.10 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Lettera aperta al Direttore del Corriere della Sera
 
Alcuni dipendenti della Scala chiedono che Zecchillo ritorni nel Consiglio di amministrazione.
 
Gentile Direttore, in questi ultimi due mesi di diatriba scaligera fra i consiglieri di amministrazione,il Sindaco Albertini, il M.o Muti e il sovrintendente Fontana,il giornalista Pierluigi Panza del Corriere della Sera ha intervisato tutti: i loggionisti associati e non, i sindacalisti confederali, i consiglieri comunali dell'opposizione, gente dello spettacolo...insomma tutti quelli che non avrebbero detto che la loro opinione, ma non la verità, perché o non la sanno,o non la possono, o non la vogliono dire.
Si è guardato bene dall'intervistare coloro che avrebbero parlato chiaro, affrontando il problema, perché hanno il coraggio di affrontarlo, o di svelarlo. Si è guardato bene,perché sia Panza che altri protagonisti di questo volgare scandalo scaligero hanno paura che la verità emerga. Però Panza scrive, scrive praticamente tutti i giorni; scrive per dire e non dire, privilegiando il non-dire.
Durante la manifestazione dei dipendenti scaligeri davanti al Comune,organizzata dai sindacati della Triplice, alcuni manifestanti hanno invocato ripetutamente:" Il consiglio di amministrazione deve andarsene!" - "Deve ritornare Zecchillo nel consiglio di ammnistrazione!" - Panza ha fatto a meno di riferire la notizia, perché essa non avrebbe fatto piacere ai padroni della Scala. Nell'ultimo sua articolo,Panza ha pubblicato una proposta che più cretina di così non potrebbe essere: proponeva che Carlo Fontana,sovrintendente del Teatro alla Scala, accettasse la sovrintendenza del Teatro Bellini di Catania. Bisogna non avere il senso del ridicolo per considerare accettabile, da parte di Fontana,una simile alternativa. Con questa trovata peregrina, Panza ha dimostrato poco rispetto per l'ntelligenza di coloro che comprano il Corriere della Sera. Cosa aspetta,gentile Direttore, a spostare Panza in un altro settore?
Ci dicono che Panza sia un architetto; cosa ci fa un architetto nel settore musica e lirica?
Gentile Direttore,ricordi al caro Panza che dare notizie significa dire le cose come stanno. Cercare la verità e dirla é un dovere formale e morale per ogni giornalista.
Con i miei miei migliori saluti
 
Giuseppe Zecchillo - segretario nazionale SNAAL - già consigliere d'amministrazione del Teatro alla Scala.

----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
Quattro itinerari per quattro stagioni, alla scoperta di monumenti storici, luoghi di culto e splendidi scenari naturali... INFO 0125 665500
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl