stranieri al bellini

Al teatro Vincenzo Bellini di Catania la "Lady Macbeth del distretto di Mtsensk" riesce a strappare otto minuti di applausi.

01/mar/2007 19.49.00 Baritono Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ZECCHILLO: IL MINISTERO FACCIA LAVORARE I NOSTRI MUSICISTI


Bravi, complimenti davvero. Al teatro Vincenzo Bellini di Catania la "Lady Macbeth del distretto di Mtsensk" riesce a strappare otto minuti di applausi. Complimenti agli artisti, che per carità saranno bravi, ma c'era bisogno di inaugurare la stagione con un'opera proposta dal regista Andrejs Zagars e portata in scena da un'intera compagnia straniera, quella del teatro nazionale dell'opera di Riga, in Lettonia? Attenzione, non stiamo parlando di un tenore o un direttore. Qui siamo davanti a un'intera compagnia, mentre in Italia registi, scenografi, direttori d'orchestra sono a casa per mancanza di lavoro. Eppure nessuno si indigna. Siamo capaci alzare polveroni se una valletta a Sanremo è straniera perché "ruba" il posto a un'altra bella italiana e poi stiamo zitti di fronte queste situazioni davvero paradossali. Il sindacato Snaal non ci sta. Visto che i soldi sono sempre pubblici, quindi pagati da noi italiani, una tale gravità non può passare inosservata. Lo Snaal chiede!
che questo episodio non si verifichi più e che i ministeri dello Spettacolo, Lavoro e Tesoro intervengano subito e diffidino questi signori a programmare opere complete in questo modo. Anche perché durante il periodo delle prove e delle esecuzioni dell'opera straniera i coristi e gli orchestrali italiani dipendenti del teatro vengono pagati a vuoto. E questo è ingiusto sia sul piano sociale sia su quello professionale, perché un musicista che lavora poco non migliorerà mai e quindi non diventerà mai un grande professionista.

Giuseppe Zecchillo
(segretario nazionale Snaal e già consigliere d'amministrazione del teatro alla Scala Milano)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl