Poesie di Zecchillo.

"Tutta la mia rabbia contro le ingiustizie

09/ott/2003 18.46.33 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal volume "Poesie" di Giuseppe Zecchillo
"Tutta la mia rabbia contro le ingiustizie socali".
Sayo - 1976.
Presentazione del famoso baritono Leone Paci.
 
Presentazione
Sia nei quadri di Zecchillo,che nelle sue poesie ed anche nel suo impegno sociale e in tutto il contesto della sua vita esiste una coerenza: in qualsiasi modo egli si esprima,ricorre il suo discorso sulle ingiustizie e un impegno continuo e costante per il trionfo del "giusto" e dell"umano". In tutte le sue manifestazioni,e come pittore,e come cantante,e come poeta,e come uomo impegnato emerge sempre il suo spirito combattivo nella difesa dei deboli e nella salvaguardia dei diritti  sociali con una coerenza totale, volta unicamente alla conquista di una società dal volto più umano.
(Leone Paci)
 
Poesie
Alla finestra ad aspettare il disastro.
E tu che cosa fai in questo triste stato?
scrolli la testa e basta
vedi passare questo teatro
sotto la tua finestra
lo guardi bene
ne prendi le misure
e lo giudichi arrostito
tu vedi calpestare il teatro
e ti lamenti davanti allo specchio
è sbagliato collega
corri corri tra quelli
che calpestano il teatro
e di' loro che il palcoscenico
è l'erba che darà le gemme
e di' loro com'è bello
il silenzioso e magico
dei respiri umani
che si tramutano
in fiori immortali
di' a chi ama
e a chi non ama
e grida forte
che possano ascoltare tutti
tu vedi calpestare il teatro
se scendi in strada
non credi che almeno
un essere si redima?
nell'illusione che la campana suonerà
soltanto per gli altri
che l'erba nuova morirà
nei prati degli altri
non sarà così
non è mai stato così
gli spettatori come te
non hanno mai vinto la corsa
dai la colpa ai tempi
e resti alla finestra
ad aspettare il disastro.
 
La contestazione, balsamo della società.
La contestazione
è balsamo della società
critica continua
perenne insoddisfazione
di luci infinite
di libertà interori
la contestazione
è fede e credo
nell'evoluzione
contro lo stantio
dei polverosi palchetti dorati
logori ammuffiti
la contestazione
è contro i binari prefissati
di allungate procedure
di contatti burocratici
la contestazione
è contro il non far niente
le misteriose liturgie
i ritmi non sindacabili
di camere oscure
la contestazione esite
senza contestazione non c'è riforma
senza contestazione non c'è vita.
 
 
 
 
 
 
 

----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
Il pacchetto cucina - 35 libri per la vostra fantasia culinaria
Sconto del 60% sul prezzo di mercato.
http://www.gullivertown.com/emailit/promodetail.php3?p_codice=92
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl