Ricordo di Franco Corelli.

Ieri sera è morto a Milano il tenore

31/ott/2003 20.42.11 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con la scomparsa di Corelli il teatro lirico perde uno dei suoi artefici più grandi.
 
 Ieri sera è morto a Milano il tenore Franco Corelli. A nome degli artisti lirici dello SNAAL, il baritono Giuseppe Zecchillo esprime alla famiglia il cordoglio di tutti i colleghi. Franco Corelli è stato un interprete di rinomanza mondiale, con una voce potente ma morbida, di un colore caldo e pastoso, che eccelleva nei personaggi romantici. La sua carriera di livello inernazionale si è svolta negli anni  tra il 1951 e il 1976, in cui cantò molte volte alla Scala e fu uno degli artisti più amati e applauditi. Sempre alla Scala ha cantato sotto la direzione dei maestri più celebri, come von Karajan. Gavazzeni e Carlo Maria Giulini.
"La sua vita è stata un esempio di amore per l'arte  e dedizone alla musica - ha ricordato Zecchillo - e lascia un'impronta indelebile nella storia del teatro lirico. Corelli non era solo un grande artista, ma un uomo sensibile ai problemi  che investono la società e il teatro, e ci incoraggiava a impegnarci in questo campo. Il suo insegnamento non si cancellerà mai dai cuori di coloro che gli furono amici  e con lui condivisero le gioie e i sacrifici".
 
Giuseppe Zecchllo - segretaro nazionale SNAAL.

----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
Sconti fino al 20% per i magnifici bouquet di Artefiori! Clicca qui!
Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl