lettera aperta al maestro meli

sovrintendente per darle a lei, aspettiamo che lei si avvalga di

05/nov/2003 18.41.01 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Lettera aperta a Mauro Meli.

Se la parola di Meli vale qualcosa presto vedremo Claudio Abbado sul podio della Scala.
 
Gentile M.o Meli, in una sua intervista sul Corriere della Sera (12-10-03) ra le altre cose Lei ha detto:"All'inizio dellestate sono venuto a sentire un concerto di Muti. Il maestro mi chiese a bruciapelo: le interesserebbe lavorare alla Scala?
"Verrei anche a piedi - gli risposi, non immaginando che potesse succedere una cosa così straordinaria".
Visto che la cosa straordinaria è accaduta e che Albertini ha tolto parecchie deleghe al sovrintendente per darle a lei, aspettiamo che lei si avvalga di queste deleghe per programmare,pensare e disporre in modo autonomo. Per dimostrare che non è succubo del M.o Muti - il quale notoriamente lavora solo con coloro che eseguono i suoi ordini - dovrebbe cominciare col mantenere ciò che ha promesso nella sua prima intervista e che ha ripetuto  nel telegiornale regionale:  scritturare i più grandi direttori d'orchestra.
Per iniziare, scritturi Claudio Abbado che,come si sa,è vittima di parecchie sciocche invidiuzze,che hanno danneggiato il teatro alla Scala, in quanto un teatro è veramente grande solo se ospita i più grandi artisti. L'emarginazione,attuata non solo verso Abbado,ma tanti altri, ha portato la Scala al degrado che tutti hanno riconosciuto, a cominciare dal Sindaco Albertini e dal sottoscritto, che l'ha sempre denunciato sia quando era in consiglio di amministrazione che negli anni successivi e anche ultimamente. Visto che in TV e sui giornali lei ha esternato tante pregevoli intenzioni, non si dimentichi di metterle in atto, perché di parole se ne è sentite fin troppe, anche fuori luogo e di basso stile (come le cannonate) per cui i cittadini, che pagano tasse salate per la Scala, sono stufi e arcistufi di parole: ora aspettano i fatti.
Mi auguro,e tutti gli appassionati di musica si augurano, di vedere presto sul podio  della Scala il M.o Claudio Abbado.
 
Giuseppe Zecchillo - segretario SNAAL - già consigliere di amminstrazione del Teatro alla Scala. 

----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
....Occhiali da sole? Da vista? Lenti a contatto?
Vieni a provare la convenienza su Occhialeria.it!
Clicca qui




Factotum s.r.l. | Viale Corassori, 24 - 41100 Modena | Tel. 059-341000 - Fax. 059-345779

----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te: clicca qui

Sponsor:
Il pacchetto cucina - 35 libri per la vostra fantasia culinaria
Sconto del 60% sul prezzo di mercato.

Clicca qui

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl