IL RIGOLETTO DEL ROSETUM

IL RIGOLETTO DEL ROSETUM Da Ufficio Stampa Centro Artistico Culturale Rosetum via Pisanello 1 Milano tel 02.48707203 Milano: per il Laboratorio Lirico Europeo CONFERME E FELICI DEBUTTI DAL "RIGOLETTO" DEL ROSETUM Tutto esaurito al Teatro Rosetum di Milano per l'edizione del "Rigoletto" di Giuseppe Verdi che ha inaugurato la seconda parte della stagione d'opera e operetta del Laboratorio Lirico Europeo diretto da Daniele Rubboli.

29/set/2007 13.30.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Da Ufficio Stampa Centro Artistico Culturale Rosetum
via Pisanello 1 Milano tel 02.48707203
 
Milano: per il Laboratorio Lirico Europeo 
CONFERME E FELICI DEBUTTI
DAL "RIGOLETTO" DEL ROSETUM 
Tutto esaurito al Teatro Rosetum di Milano per l'edizione del "Rigoletto" di Giuseppe Verdi che ha inaugurato la seconda parte della stagione d'opera e operetta del Laboratorio Lirico Europeo diretto da Daniele Rubboli.
Un cast da grandi occasioni ha visto la conferma di giovani artisti da qualche tempo in forza nel Laboratorio Lirico milanese come il tenore Luca Bodini, sicurissimo nel ruolo del Duca di Mantova al quale ha donato alcune intelligenti raffanatezze; il possente basso Taihwan Park, che nel giugno scorso ha debuttato anche alla Scala, che ha confermato con Sparafucile la sua galoppante maturità artistica; e il basso russo Daniel Golossov, sempre efficacissimo anche nel ruolo di Monterone, con la sua grande presenza scenica e vocale.
Debuttanti erano invece Gilda, nei cui panni si è calata la cremonese Gloria Bellini, ottima vocalista, ma anche interprete intensa e ricca di potenzialità; Maddalena, alla quale ha dato voce e malizia la bella bresciana Annalisa Stroppa, che ha con autorità dato vita anche al ruolo di Giovanna, e la Contessa di Ceprano, ruolo abbinato a quello del Paggio, che hanno trovato l'impegno e la brillante giovinezza di Camilla Antonini, di soli 17 anni.
Completavano il cast dando all'opera sali e spezie opportune Andrea Bragiotto, Diego Bellini, Antonio Peloso e il Coro Rosetum per l'occasione diretto da Silvana Banafina perchè la titolare, Debora Mori, è ancora impegnata nelle recite di un festival teatrale in Svizzera.
La regia di Rubboli, giocata anche assai bene con le luci in collaborazione con Marco Meola, ha dato allo spettacolo un ritmo intenso che non ha lasciato campo ad alcuna pausa nella carica emozionale del racconto.
Le nuove scenografie, molto stilizzate, realizzate da Ermete Tazzioli e i costumi di Angaroni&Ciapessoni, hanno completato questo allestimento realizzato con l'assistente di produzione Maria Teresa Colombi.
In cartellone per i prossimi mesi ci sono "Trovatore" di Verdi, "Madama Butterfly" di Puccini; "Al cavallino bianco" di Benztsky e Stolz e "Otello" di Verdi.
-------------------------------------------------------------------
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl