Un'Opera sull?inferno di Dante

Un'Opera sull?inferno di Dante Al teatro Giuditta Pasta di Saronno La prima opera lirica sull'inferno di Dante "Dante racconta L'inferno", anteprima mondiale dell'inedita opera di Andrea Arnaboldi 17 Novembre 2007 - Protagonisti Andrea Mastroni di Milano e Anna Maria Caruso di Brescia - Un piccolo teatro di provincia balza agli onori delle cronache musicali ospitando l'anteprima mondiale di una nuova opera lirica.

01/nov/2007 16.10.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Al teatro Giuditta Pasta di Saronno

La prima opera lirica sull’inferno di Dante
“Dante racconta L’inferno”, anteprima mondiale dell’inedita opera di Andrea Arnaboldi 17 Novembre 2007 - Protagonisti Andrea Mastroni di Milano e Anna Maria Caruso di Brescia -


Un piccolo teatro di provincia balza agli onori delle cronache musicali ospitando l’anteprima mondiale di una nuova opera lirica.

Sabato 17 novembre infatti,ore 21, al Teatro Giuditta Pasta di Saronno va in scena “Dante racconta l’inferno” originale lavoro di Andrea Arnaboldi.

L’evento, che ci riporta a tempi lontani quando il teatro musicale era davvero lo spettacolo nazional polare europeo, gode del Patrocinio del Comune di Saronno e del Comune di Caronno Pertusella .
L’eccezionalità dell’evento consiste nel fatto che dopo tanta musica dedicata alla divina commedia, è la prima volta che un intero Canto, quello dell’Inferno, è tradotto in un’opera teatrale sul modello mozartiano del Singspiele, padre nobile della successiva “operetta”, con momenti di prosa che si alternano a scene liriche. Andrea Arnaboldi, che si è attenuto ai versi di Dante Alighieri, firma sia il libretto sia la musica ricavando un singolare scorcio dei gironi infernali, che ripercorre i drammi e l’opera di un poeta e di un uomo, che ebbe il coraggio e la volontà di raccontare un’epoca contraddittoria. Così rivivranno sul palco del Pasta i celebri incontri dell’Inferno, dal dramma di Francesca da Rimini, alle invettive contro la città di Firenze, fino alla narrazione del tremendo “fiero pasto” del Conte Ugolino.
La musica di Andrea Arnaboldi vivrà attraverso un cast vocale di livello, con protagonista il basso Andrea Mastroni nel ruolo di Dante e il tenore Fabio Buonocore nei panni del poeta Virgilio. La grande voce dell’ottimo soprano bresciano  Annamaria Caruso, che va affermandosi sempre piu’ anche nel difficile mondo teatrale italiano, darà corpo alla Coscienza. Nel cast anche il giovane baritono Davide Bartolucci nel ruolo del Conte Ugolino proveniente dal Laboratorio Lirico Europeo diretto da Daniele Rubboli, dal quale sono usciti anche la Caruso e Mastroni.

La discesa di Dante agli Inferi reca poi la firma di un noto attore e regista quale Franco Calmieri. Diego Montone, già maestro collaboratore dell’Ensemble d’Archi del Teatro alla Scala, dirige l’ Orchestra Accademia delle Opere mentre gli artisti  dell’Ensemble Corale Aurora daranno vita alle schiere dei dannati.

-------------------------------- Foto Anna Maria Caruso soprano

da Isea Arts 02.2842836

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl