UNA ROMENA CHE SI FA ONORE

UNA ROMENA CHE SI FA ONORE IL SOPRANO LAURA MUNCACIU: UNA ROMENA CHE SI FA ONORE Trionfale la sua "Traviata" al Forum di Bressanone - A giorni il debutto a Milano in "Butterfly" In un momento particolarmente difficile per la comunità romena residente in Italia nei rapporti con con l'opinione pubblica, un giovane soprano testimonia con i suoi successi sui palcoscenici operistici, la cultura e la positività artistica della Romania.

05/nov/2007 00.30.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
IL SOPRANO LAURA MUNCACIU:
UNA ROMENA CHE SI FA ONORE
Trionfale la sua "Traviata" al Forum di Bressanone - A giorni il debutto a Milano in "Butterfly"
 
In un momento particolarmente difficile per la comunità romena residente in Italia nei rapporti con con l'opinione pubblica, un giovane soprano testimonia con i suoi successi sui palcoscenici operistici, la cultura e la positività artistica della Romania.
Si chiama Laura Muncaciu e viene dalla Transilvania.
Laureata in lettere e diplomata in canto lirico, dopo una breve esperienza come artista in un teatro di Stato del suo Paese, si è trasferita in Italia per sviluppare la propria carriera musicale.
All'Accademia del Teatro di Cagli ha trovato l'amore e si è sposata con un pianista marchigiano con il quale risiede nella bella città medioevale in provincia di Pesaro e Urbino.
Grazie al Concorso di Canto Beniamino Gigli, tre anni fa, a Porto Recanati, ha incontrato il talent scout Daniele Rubboli che dirige il Laboratorio Lirico Europeo di Milano e da quel momento la sua carriera è decollata.
Di successo in successo Laura Muncaciu è stata osannata, sabato sera, al Forum di Bressanone, come affascinante interprete di una "Traviata" di Giuseppe Verdi diretta dal M° Stefano Seghedoni con la regia di Daniele Rubboli.
La sua tensione emotiva ha trasmesso al pubblico il dramma della giovane prostituta parigina malata di tubercolosi che Giuseppe Verdi ha immortalato nell'opera oggi piu' rappresentata al mondo.
Con lei hanno condiviso il successo il tenore udinese Federico Lepre e il baritono comasco Carlo Maria Cantoni.
Prolungate ovazioni e dieci chiamate al proscenio hanno suggellato l'evento organizzato a Bressanone dall'Associazione Pro Cultura presieduta da Mario Castiglioni, assieme al Rotary Club della città.
Laura Muncaciu, che in dicembre sarà ancora Violetta nei teatri di Montegranaro (MC) e di Novellara (Re.E.), sempre con la regia di Rubboli, debutterà al T. Rosetum di Milano il 23 novembre in un ruolo mai prima affrontato, quello di Cio Cio San nella "Madama Butterfly".
tra i prossimi impegni anche il Teatro Comunale di Forlì dove il 2 novembre sarà protagonista di un Concerto che ripercorre i titoli operistici del periodo tra Verdi e Puccini.
---------------------------- 
Nella foto LAURA MUNCACIU
 
inviato da Isea Arts tel 02.2842836 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl