LECCO: UN ELISIR...CON LE BOLLCINE

11/nov/2007 09.30.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
AL Teatro Cenacolo di Lecco
"L'ELISIR D'AMORE" DI G. DONIZETTI
APRE LA STAGIONE CON LE BOLLICINE
 
Frizzante, giovane, pulsante di entusiasmi, un autentico Elisirf con le bollicine quello confezionato da Daniele Rubboli regista e direttore artistico della stagione d'opera e operetta del Teatro Cenacolo di Lecco che ha inaugurato la propria stagione 2007/2208 sabato sera con una effervescente edizione dell'"Elisir d'amore".
Il giovane cast, impreziosito da una gest star come Orazio Mori bravissimo nel ruolo di Dulcamara, senza istrionismi ma con grande efficacia scenica e vocale, ha visto il trionfo del tenore milanese Andrea Bragiotto, semplicemente magnifico. Con lui un'ottima Tiziana Scaciga Della Silva (Adina), l'impegnato Gianluca Alfano (Belcore), la simpatica Ilaria Taroni (Adina).
Deliziosi gli interventi del piccolo Angelo Binaiti, di 12 anni, nel ruolo muto del servo di Dulcamara, ma impegnato in scena per buona parte dell'opera dal regista che ne ha sfruttato le naturali doti di piccolo attore.
Lo spettacolo è stato impreziosito dalle nuove scenografie costruite dallo stesso staff tecnico del teatro e dai costumi della Casa d'Arte Angaroni&Ciapessoni di Gerenzano .
Ottimamente preparato il Coro Simon Mayr di Bergamo e saldamente condotta l'orchestra da Salvo Sgrò del Teatro alla Scala di Milano.  Intense ovazioni hanno premiato alla fine tutti i protagonisti mentre il pubblico ancora rideva per le trovate comiche che hanno con originalità dato nuovo vigore ad un titolo che non risente affatto dei propri anni, spogliarello di Nemorino compreso.
-----------------------------------------
foto allegata : IL TENORE MILANESE ANDREA BRAGIOTTO
 
da Ufficio Stampa Isea Arts tel fat 02.2842836  
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl