povero Marinetti

30/dic/2003 20.44.43 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Siamo scandalizzati da tanta
miseria intellettuale.
 
Abbiamo appreso dalla stampa che il Consiglio comunale di Milano si è riunito per deliberare l'assegnazione degli Ambrogini d'oro. Ci sono volute quattro ore per decidere chi premiare e chi bocciare.
Non staremmo qui a parlarne se il Consiglio, litigando con l'opposizione,non fosse riuscito a bocciare il nome di Filippo Tommaso Marinetti, l'inventore del Futurismo in letteratura, conosciuto in tutto il mondo, citato nelle enciclopedie e studiato nelle Accademie italiane e  straniere. Considerando l'ironia di Marinetti, viene spontaneo pensare che gioirebbe se potesse sapere  da chi è stato bocciato. Il dramma per lui sarebbe se questi politici ignoranti l'avessero premiato. Del resto, come si sa, anche il Comune di Monza ha preferito intitolare una via a un canzonettista piuttosto che al famoso direttore d'orchestra Arturo Toscanini. Gli uomini di cultura e gli artisti tutti sono scandalizzati da tanta miseria intellettuale. Se siamo amministrati da questa gente, per la quale la cultura è cosa di poco conto, non c'è più niente da sperare.
 
Giuseppe Zecchillo - segretario SNAAL - già consigliere di amministrazione del Tatro alla Scala - baritnozecchillo@email.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl