Il consigliere comunale Nando dalla Cchiesa

Il consigliere

01/gen/2004 20.03.04 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il consigliere comunale Nando della Chiesa ha detto: "Hanno trattato la Fondazione Teatro alla Scala come una multinazionale con le sue divisioni. Arriviamo a questa conclusione senza avere capito assolutamente niente di quello che è successo".
Si stanno purtoppo avverando tutte le cose che lo SNAAL e gli artisti lirici  avevano preannunciato da quando è nata la Fondazione sostenuta dai privati.
- Fontana ha dichiarato soddisfatto:" Io resto sovrintendente con tutti i poteri".
Come fa a dire questo se poco prima aveva dichiarato che ha ceduto la programmazione della Scala  a Mauro Meli?
Sul Corriere della Sera Riccardo Muti sottolinea che da anni la Scala ha vissuto una stasi culturale, mettendo in evidenza una dirigenza fiacca.
In Consiglio di amministrazione più di una volta affrontai le carenze artistico-culturali che impedivano alla Scala di decollare. Il M.o Muti mi veniva sempre contro dandomi del disfattista.
 
Giuseppe Zecchillo segretario SNAAL - già consigliere di aministrazione del Teatro alla Scala.  www.baritonozecchillo.us
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl