Brossure 18 giugno 2008 Cagli / SPETTACOLO ITINERANTE

04/mag/2008 17.00.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Carissimi
Cagli, città d'arte, dove nacque il grandissimo pittore Gaetano Lapis, del '700, è città che vale sempre una gita.
Il suo centro storico è rimasto medioevale.
Le sue chiese sono altrettante pinacoteche di grani maestri e tra questi il magnifico Lapis.
La sua gastronomia è l'incontro delle tradizioni marchigiane con quelle umbre.
A tutto questo se si aggiunge un evento musicale, metterla in calendario per il prossimo giugno diventa d'obbligo.
Il Teatro Comunale ospita infatti due nuove produzioni di RIGOLETTO di Verdi (13 e 14 giugno) e LA BOHEME di Puccini (20 e 22 giugno), mentre Mercoledì 18 avrà luogo uno spettacolo itinerante, scritto e raccontato da Daniele Rubboli, che inaugura le notti dell'Estate marchigiana.
CAGLI AL BALCONE
unisce infatti due splendide realtà di questa città: il Palio dei Giochi Storici che ogni anno ad agosto culminano con lo storico Gioco dell'Oca, e l'Accademia del Teatro che prepara al debutto sulle scene liriche i nuovi talenti del palcoscenico musicale.
Una esperienza da non perdere !!!!  
(Inviato da Accademia del Teatro di Cagli: Presidente: Simona Paolucci Tel./FAX 39-0721-781483
  Indirizzo:  Studio Paolucci-Bischi   Via Atanagi 47  -  61043 Cagli (PU)  Italy - Tel. Cellulare: 39-335-834-2126
        Posta elettronica personale:
bischi-paolucci@iol.it)

 

 

I GIOCHI STORICI DI CAGLI CELEBRANO LE EROINE DEL MELODRAMMA TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO

con

 

CAGLI AL BALCONE

Dame   Cavalieri   Armi   ed   Amori

da Rossini a Donizetti, Verdi e Puccini       

 

Mercoledì 18 giugno Cagli onora la sua architettura medioevale con un originale spettacolo itinerante, per le strade del centro storico.

Nato dalla collaborazione tra l’Accademia del Teatro e l’Associazione Giochi Storici  di Cagli, su progetto del regista e musicologo Daniele Rubboli, lo spettacolo si innesta nel Festival Operistico della bella città marchigiana, per celebrare sotto le stelle le eroine del melodramma romantico.

Il pubblico, al seguito del corteo animato dai figuranti dei Giochi Storici, andrà di balcone in balcone, sostando anche in suggestivi androni, per incontrare i miti femminili del Teatro della Musica.

 

 Da LUCREZIA BORGIA, perfetta castellana rinascimentale, vissuta tra la fine del 400 e l’inizio del ‘500, immortalata da Vincenzo Bellini nell’opera omonima,

si andrà di castello in castello per incontrare    LUCIA DI LAMMERMOOR protagonista della più celebre storia d’amore del Rinascimento Scozzese, o Desdemona  e Alice Ford che Giuseppe Verdi ha fatto sue dal gran teatro di Shakespeare.

Non mancheranno eroine più sorridenti quali Alba, moglie assai combattuta sulla fedeltà coniugale, che Ruggero Leoncavallo fa protagonista della sua operetta medioevale “Malbruk”… che era, a buon proposito, Duca del Cervo.

E con lei l’Adina dell’”Elisir d’amore” opera che celebra l’eterno successo dei venditori di fumo, come l’imbonitore Dulcamara.

Mentre queste eroine, con i volti e i magnifici costumi delle figuranti dei Giochi Storici, si affacceranno ai balconi di Cagli, o terranno il centro degli androni, un artista dell’Accademia del Teatro intonerà per loro una romanza dallo spartito che le ha immortalate nella storia della Musica.

Ciascuna sarà presentata brevemente dal regista dello spettacolo, mentre l’accompagnamento pianistico è affidato al direttore d’orchestra Stefano Seghedoni.

Con le protagoniste citate “appariranno” nella notte di Cagli

 anche Isabeau, musicata da Mascagni; Leonora dal “Trovatore”  ed Elvira dall’”Ernani” di Verdi; Lauretta dalla terribile burla trecentesca di “Gianni Schicchi”, messo all’inferno da Dante e in musica da Puccini.  Senza naturalmente dimenticare il mondo femminile del mitico seduttore Don Giovanni.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl