ISEA ARTS REGALA L'ORCHESTRA PER " LA BOHEME " DEL ROSETUM

28/gen/2004 19.14.55 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
didascalie alle foto:
1) Il soprano TIZIANA SCACIGA DELLA SILVA che debutta nel ruolo di Mimì
2) Il soprano turco, di religione mussulmana, Ekin Futaci Deambrogio che debutta nel ruolo di Musetta
 
-----------------------------------  da ufficio stampa Teatro Rosetum  02.48707203  ----------------------------------------------------------
 
Venerdì sera al Teatro di Via Pisanello a Milano
 
        ISEA ARTS REGALA L'ORCHESTRA
      PER " LA BOHEME " DEL ROSETUM
 
Un cast di debuttanti tra i quali spiccano il soprano Tiziana Scaciga Della Silva e Ekon Futaci Deambrogio l'unica artista lirica di religione mussulmana in carriera - Dirige Stefano Seghedoni del Teatro Comunale di Modena -
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Tutto esaurito da 15 giorni per LA BOHEME in scena venerdì 30, ore 20,30, al Teatro Rosetum di via Pisanello, dove la platea è stata trasformata per ospitare, per la prima volta, una orchestra che impreziosisce le produzioni del Laboratorio Lirico Europeo diretto da Daniele Rubboli.
L'evento è stato reso possibile da ISEA ARTS, la nuova società di produzioni musicali che un gruppo di industriali melomani di Milano ha dato vita a Piacenza, presso la sede dell'Isea Group di Guardamiglio.
Nata per sostenere l'affermazione dei giovani talenti nel teatro musicale, coinvolgendoli in produzioni  che vanno dal CD all'opera lirica, dal DVD allo spettacolo musicale, l'ISEA ARTS è al suo debutto a Milano con questo spettacolo che vede l'orchestra Salotto Ensemble '800, con le orchestrazioni di Paolo Marcarini di Lodi (il musicista che ha realizzato tutti i CD di Leo Nucci!) e la direzione di Stefano Seghedoni, giovane talente emergente del Teatro Comunale di Modena.
Il cast voluto da Rubboli che firma la regia dell'opera, è assolutamente di debuttanti. Lo sono l'ottimo soprano Tiziana Scaciga Della Silva che sarà una Mimì ricca di sottili introspezioni, come la vivacissima Ekin Futaci Deambrogio (Musetta), soprano turco, unica artista lirica di religione mussulmana che abbia abbracciato la carriera teatrale in Italia.
Con loro il tenore rivelazione del 2003, Tiziano Barbafiera di Volterra (Rodolfo), il giovanissimo baritono di Lucca (24 anni) Massimo Cavalletti ( Marcello) e il baritono di Genova Andrea Ponassi (Schaunard) che da alcuni mesi è entrato nel Laboratorio Lirico Europeo collezionando già tre debutti.
Completano il cast uno specialista del ruolo di Colline come il basso giapponese Sadahiko Higashirara, il baritono milanese Mauro Bonfanti che ha debuttato al Comunale di Carpi, nel novembre scorso, i ruoli di Benois e Alcindoro, nonchè Paolo Peloso basso vicentino trapiantato a Milano e decano dei cartelloni del Rosetum.
Il Coro è come sempre diretto da Umberto Balestrini.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl