presentazione PREMIO CAPPELLI 2008 Al Teatro dell'Opera di Roma

presentazione PREMIO CAPPELLI 2008 Al Teatro dell'Opera di Roma Domenica 6 luglio a Rocca San Casciano IL "PREMIO CAPPELLI" 2008 AL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA Per l'occasione sarà allestita una nuova produzione di "Cavalleria rusticana" di P. Mascagni - Il prestigioso Premio Internazionale Carlo Alberto Cappelli, giunto questâ__anno alla sua diciannovesima edizione, verrà conferito per il secondo anno consecutivo nella sua sede originaria, la ridente cittadina romagnolo-toscana Rocca San Casciano (FO), dove, nel lontano 1907, nacque il grande Editore, Impresario e Uomo di Teatro di fama mondiale cui il prestigioso Premio à dedicato.

25/giu/2008 05.10.00 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Domenica 6 luglio a Rocca San Casciano
IL "PREMIO CAPPELLI" 2008
AL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA
Per l'occasione sarà allestita una nuova produzione di "Cavalleria rusticana" di P. Mascagni -
 
Il prestigioso Premio Internazionale Carlo Alberto Cappelli,  giunto quest’anno alla sua diciannovesima edizione, verrà conferito per il secondo anno consecutivo nella sua sede originaria,  la ridente cittadina romagnolo-toscana Rocca San Casciano (FO), dove, nel lontano 1907, nacque il grande Editore, Impresario e Uomo di Teatro di fama mondiale cui il prestigioso Premio è dedicato.
L’appuntamento è per domenica 6 luglio alle ore 21.
Assegnato allo storico Teatro dell'Opera di Roma, il premio sarà ricevuto quest’anno dal Dott. Francesco Ernani, sovrintendente della Fondazione del teatro lirico romano, uno dei professionisti piu’ autorevoli che negli ultimi decenni sono stati al timone di enti
e fondazioni liriche italiane.
Ernani, che è stato anche sovrintendente dell’Arena di Verona, come Carlo Alberto Cappelli, riceve il Premio Internazionale a Rocca San Casciano quale conferma al ruolo che il teatro romano ha avuto, da oltre un secolo, nella cultura musicale italiana.
E proprio per questo, contestualmente al conferimento del Premio, l’Associazione Lirica – Prosa - Danza Carlo Alberto Cappelli, con il patrocinio della regione Emilia Romagna, della Provincia di Forlì - Cesena e del Comune di Rocca S. Casciano, ha messo in cartellone uno spettacolo veramente unico nel suo genere.     
Infatti il 6 luglio,  nella cinquecentesca Piazza Garibaldi, andrà in scena una nuova integrale produzione del capolavoro di Pietro Mascagni “Cavalleria Rusticana”.
 Un titolo che ha molti significati.
Intanto “Cavalleria Rusticana“ ha avuto la sua prima rappresentazione proprio al Teatro dell’Opera di Roma, allora ancora denominato Teatro Costanzi (1890), poi è la massima espressione artistica di quel Pietro Mascagni che per anni è stato il direttore d’orchestra principale del teatro romano ed anche il suo organizzatore musicale.
Fu proprio in quel teatro, a Roma, che Mascagni conobbe la bella corista romagnola Anna Lolli, di Bagnara di Ravenna, con la quale
ebbe una intensa relazione amorosa, come testimoniano le 5.000 lettere conservate nel Museo Mscagni di Bagnara.
L’opera sarà eseguita dai giovani artisti del Laboratorio Lirico Europeo di Milano, una fucina di autentici nuovi talenti della scena
melodrammatica, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica di Lecco, diretta dal Maestro faentino Marco Berdondini. Da Bologna arriva invece il Coro San Rocco diretto da Maria Luce Monari. Direzione artistica e regia sono di Daniele Rubboli il quale, come già lo scorso anno, sarà anche il presentatore della cerimonia di consegna del premio Cappelli.
Tra i nomi degli interpreti spicca quello del celebre soprano bresciano Anna Maria Caruso, che in questo anno pucciniano ha
confermato di essere la miglior Principessa Turandot italiana.
Con lei completano l'autorevole cast il tenore Luca Bodini, il baritono Pierluigi Dilengite, il soprano Anna Carnovali e il mezzosoprano Isabel De Paoli.
 La manifestazione, che gode del fattivo apporto della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, ha pure raccolto l’entusiastica adesione di altri qualificanti  sponsors e la collaborazione di tutta la cittadinanza di Rocca San Casciano.
La particolarità di questo spettacolo,  è che gli organizzatori hanno avuto il coraggio di andar contro corrente.                                Per timore infatti di una cattiva riuscita tecnica, quasi mai si sono rappresentate opere liriche all’aperto in una pubblica piazza, privilegiando l’acustica dei teatri o delle arene consacrate allo scopo, vedi Verona e Macerata. Nel caso di Piazza Garibaldi di Rocca San Casciano, l’esecuzione dell’intera opera sarà possibile in quanto la piazza è una delle pochissime in Italia ad avere una struttura tale da garantire un’ottima acustica. Una condizione eccellente che può soddisfare pienamente anche gli esperti melomani più pignoli ed esigenti; il tutto in una splendida e suggestiva cornice cinquecentesca che contribuirà a deliziare l’ascolto.
---------------------------------------------  
allegata foto Soprano Anna Maria Caruso
---------------------------------------------------------- 
Da Ufficio Stampa Isea Arts
tel fax 02.2842836








blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl