L'ACUTO & LA STECCA

Al Regio di Parma si rappresenta l'opera "Les contesd'Hoffmann"di

07/feb/2004 10.51.05 Ernani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Al Regio di Parma si rappresenta l'opera "Les contes
d'Hoffmann"di Hoffenbach.
Chi scrive era presente nel febbraio del 1988 quando
lo stesso spettacolo firmato da Beppe De Tomasi andò
in scena: allora piacque al pubblico e rimase nella
storia, anche grazie all'interpretazione di Alfredo
Kraus nel ruolo protagonista. De Tomasi ricre bene
l'atmosfera ottocentesca dando coerenza ai luoghi e
ai personaggi di Olimpya (ben interpretata da Desirèe
Rancatore) di Giulietta (Una Patrizia Orciani non in
splendida forma) e di Antonia (Raffaella Angeletti).
Negli stessi spazi Michele Pertusi, vocalmente molto
esatto, si trova a suo agio indossando i diversi abiti
demoniaci mentre Aquiles Machado, che regge vocalmente
bene una difficile parte offrendo anche buon lirismo,
resta scenicamente sempre piuttosto avulso dalla
complessa psicologia del personaggio. Sul podio Daniele
Callegari è imp egnatissimo a tenere l'unità del tutto:
cosa che gli riesce, trascurando forse un pò qualche
affondo. Insomma dopo 16 anni la direzione del Teatro Regio
ripropone uno spettacolo tradizionale ben fatto e
incontra ancora l'approvazione di un pubblico che
teme atavicamente il nuovo, si entusiasma comunque a
fatica. Il problema però è che adesso, con l'Authority
in arrivo, il pubblico sarà anche in gran parte europeo
e le cose si complicano...forse per fortuna.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl