Fwd:L' Orchestra OPECAM eccelle sotto la bacchetta di Matteo Beltrami

16/feb/2004 11.19.50 Giovanni Fariello Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il giorno di San Valentino ha portato fortuna alla Traviata che l'OPECAM ha portato in scena al Teatro San Giovanni Bosco di Cusano Milanino: un successo di cui solo chi vi ha assistito può comprenderne la portata.
Un successo che ha premiato prima di tutto il teatro stesso che ha organizzato l'evento registrando il tutto esaurito e di conseguenza gli artisti stessi la cui bravura è stata riconosciuta da scroscianti applausi al termine di ogni aria, duetto o coro.
Una recita che ha soddisfatto pienamente non solo i profani che hanno deciso di passare un San Valentino diverso dal solito, ma anche i numerosi appassionati che non hanno nascosto di essere assidui frequentatori dei maggiori teatri d'opera italiani.
E sono proprio loro che hanno assai lodato l'Orchestra dell'Opera da Camera che, sotto l'ispirata bacchetta del Maestro Beltrami del quale è superfluo ribadire l'estrema conoscenza del repertorio lirico e la maturità nel seguire le intenzioni espressive dei cantanti, ha stupito per precisione e duttilità.
L'intelligente messa in scena di Renato bonajuto ha trovato nelle dimensioni del Palcoscenico del Teatro San Giovanni Bosco uno spazio ideale per offrire un' interpretazione intimistica della vicenda tralasciando facili effetti e puntando ad una sobrietà che ha accentuato la tragicità dell'amore di Violetta.
In un panorama dove è spesso impossibile ai giovani e promettenti cantanti di interpretare ruoli completi con l' orchestra, l'OPECAM ha il merito assoluto di fornire loro un contesto serio, professionale e di alto livello in cui poterlo fare.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl