RAINA KABAIWANSKA Premio Cilea a Varazze

RAINA KABAIWANSKA Premio Cilea a Varazze Il 22 agosto in piazza a Varazze RAINA KABAIWANSKA INCANTA RICEVENDO IL PREMIO F. CILEA Venerdì 22 agosto, alle ore 21, la piazza Sant'Ambrogio a Varazze (SV) ha vissuto un evento storico di straordinaria emotività.

23/ago/2008 20.10.22 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Il 22 agosto in piazza a Varazze
RAINA KABAIWANSKA INCANTA
RICEVENDO IL PREMIO F. CILEA
 
Venerdì 22 agosto, alle ore 21, la piazza Sant'Ambrogio a Varazze (SV) ha vissuto un evento storico di straordinaria emotività.
In una serata organizzata dal M° Giovanni Musso, direttore dell'Associazione Culturale Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine, con il patrocinio del Comune, è stato assegnato il premio F. Cilea Città di Varazze al mitico soprano bulgaro Raina Kabaiwanska, modenese di adozione.
Accompagnata al pianoforte dall'ottimo Massimo De Stefano, Raina Kabaiwanska ha dato una lezione di arte scenica e interpretazione vocale, cesellando "Io solo l'umile ancella" dall'"Adriana Lecouvreur" di Cilea.
Un' autentica forza della natura che ha commosso le duemila persone assiepate nella piazza le quali, alla fine, tutte in piedi, l'hanno acclamata per dieci minuti.
L'evento era stato creato per celebrare il ricordo di Francesco Cilea, musicista calabrese che scelse Varazze come città d'adozione e nello stesso tempo celebrare i 150 anni dalla nascita del suo collega Giacomo Puccini con l'intervento suggestivo del musicologo Daniele Rubboli che ha condotto il pubblico lungo i sentieri della vita e delle opere di questi due compositori.
In questo modo sul palco, innalzato davanti alla chiesa di Sant'Ambrogio, si sono alternati vari artisti lirici, invitati a festeggiare Raina Kabaiwanska.
Con loro il piu' grande tenore lirico ligure degli ultimi 50 anni, l'ex portuale Ottavio Garaventa, che nonostante l'età anche per lui oltre la soglia dei settanta (!), ha testimoniato una freschezza e longevità vocale rare, offrendo alcune appassionate interpretazioni di Puccini e Cilea.
Di grande autorità la vocalità del baritono trevigiano Mauro Augustini e ricca di fresca verve interpretativa il soprano catanese Daniela Schillaci.
 
-------------------------------------- 
Allegate foto di Raina Kabaiwanska
Si ringrazia per l'Attenzione: Ass. Cult. Coro Polifonico Beato Jacopo da Varagine                                                                       tel 349.5397506 /www.corobeatojacopodavaragine.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl