il teatro alla Scala cambirà nome si chiamerà - Rimembranza.

16/apr/2004 17.29.21 Giuseppe Zecchillo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Invia le risposte alla mia casella di posta elettronica 
Rispondi
Consiglia Elimina    Messaggio 1 di 1 nella discussione 
Da: Soprannome MSNZecchillo  (Messaggio originale) Inviato: 16/04/2004 13.25
       Comunicato stampa.          Dedicare la nuova Scala alle vittime del terrorismo di tutto il mondo.       L'assemblea degli artisti lirici dello SNAAL ha deliberato recentemente di proporre al Sindaco di Milano e al Ministro dei Beni Culturali di intitolare il nuovo teatro - ristrutturato sull' antica Scala - alle vittime del terrorismo di tutto il mondo e di tutti i tempi. A seguito della delibera, il  segretario dello SNAAL, baritono Giuseppe Zecchillo, ha inviato una lettera alle suddette autorità  
    dicendo, fra l'altro, che  la ristrutturazione ha asportato le vecchie fondamenta della chiesa di Santa Maria della Scala, su cui sorgeva il teatro, per cui non ci sarebbe più alcuna ragione di conservare il nome di teatro alla Scala, mentre sarebbe più attuale e significativo dedicare il teatro alla - rimembranza- per non dimenticare le vittime innocenti del terrore, che non sono solo i morti, ma anche coloro che sono sopravissuti alla violenza omicida, segnati nell' anima e nel corpo. Un teatro conosciuto in tutto il mondo- ah detto ZECCHILLO- potrebbe essere la sede ideale per rendere  omaggio alle vittime e per   lanciare un messaggio di concordia fra i popoli. è giusto che un luogo, creato  appositamente per la musica, che notoriamente ha un linguaggio comprensibile a tutti, sia dedicato a un' idea che accomuna un sentimento condiviso in tutto il mondo.        CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE:
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl