Brevi di Cronaca Musicale

Assieme hanno dato vita ad un emozionante concerto che dalla Gazza ladra di Rossini è andato al folklore modenese. dai Carmina Burana di Orff ai film di Morricone e ancora ad alcuni autori contemporanei per banda.

04/dic/2008 17.32.13 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"PAGLIACCI" IN ...
BUONA COMPAGNIA
"I Pagliacci" di Ruggero Leoncavallo sono andati in scena al teatro Cenacolo di Lecco... in buona compagnia. Anzi con due buone compagnie. La prima era composta dalle 50 danzatrici del centro Arte Danza di Lecco di Cristina Romano con con bellissime coreografie hanno realizzato la Storia del Circo e dello Spettacolo Viaggiante ideata, scritta e raccontata da Daniele Rubboli.
La seconda era la compagnia di canto della celebre opera di Leoncavallo dominata da uno strepitoso Ryun Kang, tenore coreano residente a Piacenza di grande levatura vocale e interpretativa. Con lui l'ottimo Pablo Karaman, tenore argentino, che benchè sia passato ai grandi ruoli lirici (Rodolfo, Alfredo, Pinkerton ecc) dà all'Arlecchino uno smalto entusiasmante.
Bene con la sua lunga esperienza il Tonio dell'australiano Barry Anderson, giunto all'ultimo momento per salvare lo spettacolo dalla defezione del titolare, e con onore la prova dei due debuttanti del cast: la Nedda di Chiara Giudice e il Silvio di Simone Tansini che nel tempo avranno modo di meglio "digerire" questi due ruoli splendidi, ma per nulla facili.
Vito Lombardi ha saldamente tenuto le redini di un'orchestra alla quale non avrebbe fatto male una prova in piu', mentre il Coro Mayr di Bergamo preparato da Salvo Sgrò è stato impeccabile.
Pubblico entusiasta e applausi per tutti.
----------------------------------------------------------------- 
FESTEGGIATI A SASSUOLO
I 130 ANNI DELLA " BANDA "
Il 2 dicembre al teatro Carani di Sassuolo, il musicologo Daniele Rubboli ha presentato la serata di gala che festeggiava i 130 anni di vita del Corpo Bandistico La Beneficenza, diretto da Neldo Lodi, mitica tromba di Cinecittà che ha al suo attivo le colonne sonore di Nino Rota ed Ennio Morricone.
Con loro anche la Corale Rossini di Modena, che ha appena festeggiato i 120 anni di vita.
Assieme hanno dato vita ad un emozionante concerto che dalla Gazza ladra di Rossini è andato al folklore modenese. dai Carmina Burana di Orff ai film di Morricone e ancora ad alcuni autori contemporanei per banda. Un programma di grande suggestione accolto da un pubblico festoso che occupava tutti i settori del teatro.
Da sottolineare la prova suberba della tromba solista Vittorio Cuoghi Costantini, costretto a bissare
l'emozionante brano di puro virtuosismo "Hora staccato" del compositore ungherese Dinicu, riorchestrato dal celebre violinista russo Jasha Heifetz.
Al maestro Lodi nella direzione dei brani in programma si è alternato l'ottimo Luca Saltini direttore stabile della Corale Rossini.
------------------------------ 
invia Isea Arts tel 0248707203
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl