Comunicato stampa PER I 30 ANNI DELLA PRO SENECUTE SUL LAGO D'ORTA

Con il titolo "Operetta: una vedova sempre allegra", la Pro Senectute aggiunge un appuntamento alle celebrazioni dei suoi primi 30 anni di attività, con uno spettacolo allestito all'Oasi della Vita di Omegna, sabato 26 giugno, alle ore 21.

10/giu/2004 12.30.32 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

foto allegate
Walter Rubboli in duetto con la soubrette milanese E. D'Angelo
Il soprano piemontese (Domodossola) Tiziana Scaciga Della Silva
Il musicologo Daniele Rubboli
Il soprano turco Ekin Futaci Deambrogio
Il tenore livornese Marco Voleri

Centro Maderna
documentazione, formazione e ricerca sulla condizione anziana

  

Per i 30 anni della Pro Senectute
 
OMEGNA: ALL'OASI DELLA VITA
LA GRANDE OPERETTA EUROPEA
 
Con il titolo "Operetta : una vedova sempre allegra", la Pro Senectute aggiunge un appuntamento alle celebrazioni dei suoi primi 30 anni di attività, con uno spettacolo allestito all'Oasi della Vita di Omegna, sabato 26 giugno, alle ore 21.
In cartellone un lungo omaggio alla "piccola lirica" europea che diventa quasi una festa che anticipa il compleanno della più famosa operetta del mondo, quella "Vedova allegra" di Franz Lehar che nel 2005 compie 100 anni.
Ed a questa "prova di compleanno" sono state invitate tutte le più illustri colleghe di Anna Glavary da Salomè (Scugnizza) a Sylva Varescu (La principessa della Czarda), con Bon Bon e Nela (Il paese dei campanelli), Cin Ci Là e Myosotis (Cin Ci Là), Adele (Il pipistrello) e Gioseffa (Al cavallino bianco), tutte accompagnate dai loro rispettivi ... innamorati.
A dar vita a questo spettacolo scritto e presentato da Daniele Rubboli, un gruppo di artisti i quali, dopo varie esperienze sia all'Accademia Lirica del Rotary sia al Laboratorio Lirico Europeo di Milano, sono entrati a far parte della giovane società di produzioni musicali Isea Arts.
Saranno così ospiti della Pro Senectute il soprano piemontese Tiziana Scaciga Della Silva (- la famiglia è originaria di Domodossola) che a luglio canterà al Festival Operistico di Arles, in Francia; il soprano turco Ekin Futaci Deambrogio che a Milano ha con successo debuttato sia in opera ("Rigoletto" e "Lucia di Lammermoor") sia in operetta ("Il paese dei campanelli); il tenore Marco Voleri che nonostante la giovane età vanta varie scritture al Teatro egli Arcimboldi per la Scala di Milano e il cantattore Walter Rubboli, regista teatrale di esperienza europea per l'opera lirica, ma anche tra i più moderni protagonisti come attore, regista e revisore dei testi, del teatro operettistico europeo.
La direzione musicale è affidata ad una giovane artista milanese, Debora Mori, figlia del celebre baritono Orazio, ancor oggi in piena carriera internazionale, che da alcuni anni collabora con gli allestimenti firmati da Daniele Rubboli.
Scenette comiche, grandi romanze, duetti daranno vita ad una sorta di fuochi d'artificio per una indimenticabile notte da... mille e una operetta.
 
Lo spettacolo è a ingresso libero.
Per l'occasione il ristorante "Oasi della Vita" organizza una cena a menù fisso per cui è necessaria la prenotazione.
 
Per informazioni sullo spettacolo: Centro Maderna tel. 0323 934663
Per prenotazioni ristorante: tel. 0323 861183

  


 La banca dati sulla condizione anziana da oggi è consultabile su internet

www.centromaderna.it


Centro Maderna
Via per Binda, 47 - 28838 Stresa (VB)
E-mail info@centromaderna.it Sito internet www.centromaderna.it
Tel.: 0323 934663 Fax: 0323 934662

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl