Brunico

23/feb/2009 06.57.42 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Al Teatro Michael Paker di Brunico
TRIONFALE "CAVALLERIA"
PER I 25 ANNI DEL "TELAIO"
Grande performance del baritono Franceschini di Trento e del soprano Cianchi di Sarzana -                                       Ottima la direzione d'orchestra di Salvo Sgrò alla direzione della Orchestra Sinfonica di Lecco -
 
Festa grande della musica sabato 21 febbraio al teatro Michael Paker di Brunico dove l'associazione culturale di lingua italiana "Il Telaio", presieduta da Ida Marchetti, ha festeggiato i 25 anni di attività.
Sulla scena, per la direzione artistica di Daniele Rubboli, il capolavoro di Pietro Mascagni "Cavalleria rusticana" in una esecuzione affidata al Laboratorio Lirico Europeo di Milano. Un evento festeggiatissimo dal pubblico che affollava il teatro.
Di grande personalità artistica con una vocalità drammatica intensa e coinvolgente, il soprano Maria Simona Cianchi, una fiorentina residente a Sarzana (La Spezia), è stata una Santuzza autorevolissima, splendidamente affiancata dal baritono Walter Franceschini di Trento il quale, debuttando il ruolo di Compar Alfio, ha confermato la sua intelligenza musicale al servizio di una voce di rara qualità. Il loro duetto ha fatto scatenare una lunga ovazione che ha interrotto lo spettacolo per alcuni minuti.
Debuttante nel ruolo di Turiddu, anche il tenore veneziano Daniele Gaspari, che da qualche tempo si è staccato dal repertorio lirico-leggero per dedicarsi a quello del tenore lirico pieno.
Da manuale, nei ruoli di Mamma Lucia e Lola, il mezzosoprano Isabel De Paoli di Pavia, artista di soli 22 anni destinata ad una grande carriera, e il soprano Elena Franceschi di Piacenza che alla bella voce unisce una presenza scenica da autentica soubrette.
Pulito nella preparazione musicale e partecipe emozionalmente, il Coro Mayr di Bergamo, diretto da Salvo Sgrò assieme all'ottima Orchestra Sinfonica di Lecco.
Sgrò ha dato una lettura moderna, intensa ed incalzante di "Cavalleria rusticana", senza compiacimenti, ma con la sottolineatura del vigore della partitura mascagnana, come dei chiaroscuri che le danno la tensione drammatica.
Uno spettacolo di grande livello, preceduto da un breve prologo presentato da Rubboli con musiche degli "amici" di Mascagni: Puccini e Leoncavallo, senza trascurare un omaggio al mondo musicale degli Strauss, attivi negli anni della giovinezza di questa compositori italiani, con una elettrizzante esecuzione della Marcia di Radeztsky, bissata a fine spettacolo, dopo gli interventi del Sindaco di Brunico, dell'Assessore alla Cultura della Provincia di Bolzano e di altre autorità, che hanno elogiato l'attività del "Telaio" e rivolto alla presidentessa Ida Marchetti l'augurio per altri 25 di successi.
--------------------------------------------------------------------------
Allegato: Foto soprano Maria SImona Cianchi
dal Laboratorio Lirico Europeo di Milano
ufficio stampa tel 02.2842836
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl