25 anni ROSSINI / PANINI

21/giu/2004 12.16.46 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

Festa Grande della Musica a Modena
 
UMBERTO PANINI E LA "ROSSINI"
FESTEGGIANO 25 ANNI DI
7 NOTE SOTTO LE STELLE
 
Tre ore di grande spettacolo musicale hanno festeggiato alla tenuta Il Colombarone (Marzaglia di Modena), a pochi metri dell'Aeroporto geminiano, i 25 anni dell'ormai storica manifestazione "7 note sotto le stelle", incontro gastronomico-musicale realizzato ogni anno a giugno dall'ultracentenaria Società Corale Rossini di Modena e l'editore e,oggi, grande agricoltore e produttore di formaggio grana, Umberto Panini.
Sotto un immenso teatro-tenda gramito da oltre 800 persone, presente anche il sindaco uscente Giuliano Barbolini con autorità civili e militari, alle 21 in punto, mentre ancora veniva servito il dessert a tutti i convenuti, il musicologo Daniele Rubboli ha dato la stura allo spettacolo che, dopo l'esecuzione corale dell'Inno di Mameli, vedeva sul palco i Serial Singer, gruppo modenese specializzato in Gospel che, diretto da Claudia Rondelli, con Andrea Rivi al pianoforte, ha eseguito una lunga serie di spirituals di grande suggestione.
Rubboli ha poi chiamato sul palco la Corale Rossini per una interpretazione, in forma scenica, con costumi contadineschi, del primo atto dell'"Elisir d'amore" realizzato con due splendidi solisti: il tenorissimo Tiziano Barbafiera di Volterra e il soprano di Modena Serena Daolio.
Sempre in abiti agresti, secondo la regia di Paola Scaltriti, mezzosoprano del Coro e direttrice artistica della "Rossini" assieme a Mario Borsatti, sono state poi eseguite 4 "cante" del miglior folklore modenese.
Il tutto con la divertita e divertente direzione del M° Marco Beretta il cui arrivo, due anni fa, ha portato la Corale Rossini a livelli che non aveva conosciuto dopo la scomparsa del mitico M° Livio Borri.
Intensa e coinvolgente la selezione, che Rubboli ha introdotto con una poesia tedesca del Medioevo ad uso dei Clerici Vagantes, dei "Carmina Burana" cui è seguita una lunga selezione dell'operetta "La Vedova Allegra" semppre con Barbafiera, la Daolio ed anche Paola Scaltriti seguita, nei panni di Valencienne, da un gruppo di coriste in abiti da improbabili, quanto divertenti, grisettes.
Si è quindi dato spazio a tutti i solisti cui si è aggiunto il vigoroso barito di Piacenza Valentino Salvini.
Lo spettacolo è proseguito un quadro di "Carmen" e altre applauditissime pagine da "Nabucco" e "La Traviata".
Tra i presenti anche il mezzosoprano Anna Maria Chiuri che, fuori programma, ha improvvisato dalla "Carmen", opera che canterà prossimamente al Metropolintan di New York, una superba "Habanera".
Tutto questo in una autentica maratona musicale che si è conclusa alle 00,20 !
-------------------------------------------
Da Ufficio Stampa
Corale Rossini
Modena
059.270649
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl