NOVARA: LA VEDOVA ALLEGRA PER LA PRO SENECTUTE

NOVARA: LA VEDOVA ALLEGRA PER LA PRO SENECTUTE

27/giu/2004 11.54.55 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

Omegna: per i 30 anni di Pro Senectute
 
UNA NOTTE PIENA D'OPERETTA
-----------------------------------------------
 
Con una indimenticabile notte piena d'operetta, Anna Maria Melloni, presidente del Centro Maderna di Stresa e responsabile della Pro Senectute di Omegna centro turistico sul Lago d'Orta (Novara), ha festeggiato i 30 anni di attività della associazione creata da suo padre Fausto - presente alla manifestazione - per rivitalizzare il rapporto tra gli anziani e la società in cui vivono.
Ospitato all'Oasi della Vita, storico centro della Pro Senectute, a pochi passi dal lago, in località Bagnella,è andato in scena lo spettacolo "OPERETTA : UNA VEDOVA SEMPRE ALLEGRA", scritto e presentato dal musicologo Daniele Rubboli per Isea Arts, la giovane società di produzioni musicali con sede a Piacenza, che ha regalato due ore di coinvolgente spettacolo ad una autentica folla che ha letteralmente preso d'assalto quel tratto di bosco trasformato da decenni in un delizioso rifugio nel verde per nonni e nipoti.
Protagonisti dello spettacolo il celebre soprano turco Ekin Futaci Deambrogio, l'acclamata soprano piemontese Tiziana Scaciga Della Silva attualmente in cartellone al festival di Arles, il tenore Marco Voleri e il cantattore Walter Rubboli, tutti accompagnati al pianoforte dall'ottima Debora Mori di Milano.
Dalla Vienna degli Strauss e di Lehar, all'Ungheria di Kalmann, il percorso operettistico si è spostato in Italia con brevi selezioni da "Cin Ci Là", "Scugnizza", "Il Paese dei campanelli" per concludersi con un'altra operetta viennese, "Al cavallino bianco", titolo che ufficialmente chiude la storia dell'operetta europea (1930).
Le richieste di <bis> hanno costretto tutti i protagonisti a replicare ben 5 brani del programma eseguiti però coralmente nel tripudio generale.
Tra il pubblico anche alcuni bambini e tra questi, sorprendentemente, due fratellini di 2 e otto anni, Marco e Leo, che hanno canticchiato gran parte dei motivi eseguiti dagli artisti, segno che esistono ancora nonni e genitori che provvedono all'educazione musicale dei più giovani.
Per l'occasione Anna Maria Melloni ha rieditato in CD uno storico LP che tanti anni fa aveva raccolto un commovente concerto dell'Orchestra Omegna Cara, creata da Fausto Melloni con alcune decine di anziani della zona molti dei quali avevano messo mano a violini, clarinetti, violoncelli e flauti solo dopo essere andati in pensione.
Una registrazione storica che, nell'intervallo dello spettacolo, è andata a ruba e resta a disposizione di chi la desideri al Bar dell'Oasi della Vita di Omegna.
--------------------------------------------------------------
allegato: foto del soprano turco EKIN FUTACI DEAMBROGIO residente a Milano, artista di Isea Arts.
 
I giornalisti che desiderassero copia del CD possono farne richiesta ad Anna Maria Melloni 335.7664727
 
Il Centro Maderna di Stresa ringrazia per l'attenzione: 0323.934663 - www.centromaderna.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl