OMAGGIO A NINO MANFEDI

23/set/2004 21.51.24 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Da Padova a Soresina
CINEMA CINEMA CINEMA
UN OMAGGIO A NINO MANFREDI
 
Dopo il debutto al Golf Club di Padova, grazie al patron Mario Marchesi, in scena venerdì 24 alle ore 20, lo spettacolo "Cinema Cinema Cinema" prodotto da Isea Arts e scritto e raccontato dal musicologo Daniele Rubboli, sarà sabato 25, ore 20,30, al Teatro Comunale di Soresina, grazie all'impegno di Maria Luisa Ferrari, neo presidente dell'Associazione Amici della Lirica.
Lo spettacolo, dedicato alla storia del cinema attraverso le piu' belle canzoni da film, contiene per l'occasione un omaggio particolare a Nino Manfredi, l'indimenticabile attore laziale.
"Gli dedichiamo - ha detto Rubboli - una bellissima e quasi sconosciuta canzone, <Viale del re>, che un altro straordinario uomo di cinema e di spettacolo come Dino Verde, lui pure scomparso da alcuni mesi, ha scritto per lui. Una canzone struggente che cantò anche Alberto Sordi ed in tv è stata eseguita una volta sola dal mio amico Elio Pandolfi che poi me ne ha fatto dono".
Protagonisti dello straordinario spettacolo musicale che adesso farà il giro dei teatri di tutta Italia, sono il soprano Tiziana Scaciga Della Silva, attesa poi a Montpellier per debuttare in "Adriana Lecouvreur", il mezzosoprano Elena Serra che come Suzuki terrà in novembre ben 13 recite di "Madama Butterly" nei teatri dell'Emilia e della Toscana, il tenore Ennio Bellani di Pavia che ha appena registrato una serie di splendidi CD proprio sulla storia della musica da film, ed il cantattore e regista Walter Rubboli, che nel cinema ha lavorato con Pupi Avati.
Al pianoforte il maestro del Teatro alla Scala di Milano, Roberto Negri, attualmente impegnato al Teatro Donizetti di bergamo dove sta preparando la <prima> dell'opera "La Parisina" di Gaetano Donizetti molto attesa per il debutto del giovanissimo baritono lucchese Massimo Cavalletti, destinato a raccogliere l'eredità di Renato Bruson, nonostante abbia solo 25 anni.
-----------------------
 
allegata la foto del tenore ENIO BELLANI con il soprano Daniela Tessore e il M° ROBERTO NEGRI
 
dall'Ufficio Stampa
ISEA ARTS
02.2842836
337299585
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl