OperOrta, un successo!

Piazza gremita ieri sera a Pettenasco per la prima delle tre serate, volute e organizzate dal Consorzio Cusio Turismo per ravvivare gli ultimi scampoli dell'estate rivierasca.

29/ago/2009 13.00.05 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 Con "OperOrta" la lirica approda sull'isola

Iniziativa di successo, che piace a residenti. Ecco il primo bilancio di OperOrta, tre giorni all’insegna della lirica e della musica sinfonica, in una cornice incantevole e suggestiva, quella del lago d’Orta, il più pulito d’Europa. Piazza gremita ieri sera a Pettenasco per la prima delle tre serate, volute e organizzate dal Consorzio Cusio Turismo per ravvivare gli ultimi scampoli dell’estate rivierasca. “È la prima volta che il nostro lago ospita la rappresentazione di un’opera lirica in versione integrale e in forma scenica – dice Andrea Giacomini, presidente del Consorzio – e considerato che in questo periodo vi sono numerose iniziative nei dintorni, il successo registrato ieri sera è ancora più importante”.
Dopo la Bohème di ieri sera, oggi tocca a Il Trovatore. Lo spettacolo si terrà in piazza Motta ad Orta San Giulio, a partire dalle ore 20:30 e in caso di maltempo verrà spostato presso il Teatro Scalpellini di San Maurizio d’Opaglio. Domani, l’appuntamento conclusivo si terrà invece nella location più esclusiva del lago ovvero l’isola di San Giulio, luogo ricco di fascino e di suggestioni che l’Unesco vorrebbe inserire nel patrimonio mondiale dell’umanità. L’appuntamento sull’isola è alle ore 17:00, nel piazzale dell’imbarcadero. In scena la musica sinfonica, con l’esecuzione delle Quattro Stagioni di Vivaldi. In caso di maltempo lo spettacolo sarà spostato a Villa Tallone, sempre sull’isola. 
Protagonisti delle serate la soprano Cristina Bovati e il quintetto d’archi “Ensemble Antonio Vivaldi” di Venezia. L’iniziativa viene realizzata con la collaborazione dei Comuni di Orta San Giulio e Pettenasco e con la collaborazione della Fondazione Banca Popolare di Novara per il Territorio e della Camera di Commercio.
Per ovvie ragioni logistiche dettate dall’esiguità degli spazi, nelle rappresentazioni liriche in programma sul lago non sono coinvolti cori e personaggi senza ruolo, mentre l’orchestra è stata ridotta all’essenziale. 
Tutte le serate sono a ingresso libero.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl