Marco Voleri: il tenore di livorno

29/nov/2004 10.57.03 Daniele Rubboli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
da uff stampa ISEA ARTS 02.2842836
grati per l'attenzione
 
Tra Arlecchino e Butterfly
STAGIONE FELICE PER VOLERI
IL NUOVO TENORE DI LIVORNO
 
Marco Voleri, giovane tenore di Livorno, ha confermato in questi ultimi mesi la sua affermazione sulle scene liriche italiane che lo hanno visto contemporaneamente protagonista della prima mondiale dell'opera di Alda Tarabella "Arlecchino finto morto", prodotta dalla Accademia Chigiana, e della "Madama Butterfly", nella trionfale edizione del centenario allestita da Daniele Rubboli per il consorzio dei teatri tosco-emiliani che, dopo Carpi, Sassuolo e Volterra ha concluso il suo tour al Politeama di Cascina dove Marco Voleri ha colto un personalissimo e meritato successo.
Al suo fianco la grande Yasuyo Takada, giovane artista di Tokio senza rivali, in Europa, per il ruolo di Cio CIo San che ha in lei l'interprete ideale credibile per i 15 anni che le dà Puccini, ma anche per la grande forza d'amare che le impone, fino all'estremo sacrificio, lo stesso straordinario compositore lucchese.
Nelle splendide scene firmate dal volterano Luciano Nesi, a Cascina hanno recitato e cantato il baritono Davide Paltretti, il mezzosoprano Elena Serra, i bassi Gianni Giovanoli e Ruggiero Lopopolo, il tenore Ennio Bellani e il soprano Daniela Tessore.
Molto efficace il Coro degli Amici di Ponsacco diretto da Alessandro Cavallini e struggente la direzione d'orchestra di Stefano Seghedoni, giovane artista modenese in rapida ascesa europea.
Marco Voleri e Yasuyo Takada, con il resto del cast saranno a Milano per due recite straordinarie che chiuderanno la stagione del Teatro Rosetum con replica al CTS Olmi di Baggio il 10 e l'11 di dicembre. In quelle occasioni i due artisti si alterneranno ai colleghi Luigi Frattola, tenore di Piacenza, e Anna Maria Caruso soprano debuttante di Brescia che copre l'assenza dell'altra superba titolare del ruolo, il soprano modenese Serena Daolio che si è dimostrata altra interprete di grande presenza vocale e trascinante temperamento nelle precedenti edizioni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl