UNGUITAR - rassegna internazionale di musica ambient e lounge

09/mar/2004 02.14.58 Trinity College pub Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TRINITY COLLEGE presenta:

UNGUITAR - rassegna internazionale di musica ambient e lounge

Tre serate di Unguitar al Trinity College di Castenedolo (BS).
Il secondo giovedì del mese di marzo, aprile e maggio saranno ospitate tre
serate dedicate alla musica d'ambiente e di ricerca.
Questo breve ciclo pre-estivo è l'ideale continuazione del percorso di
sonorizzazioni curate per il Rivolta di Rivoltella, durante le quali si sono
potuti ascoltare musicisti di grande livello provenienti da Stati Uniti,
Inghilterra, Germania, Svizzera ed Italia.

Questi gli appuntamenti al Trinity College:

Giovedì 11 Marzo: STEVE LAWSON (Inghilterra)
Giovedì 8 Aprile: LOUIS ANGULO (Messico)
Giovedì 13 Maggio: CLAUDE VOIT (Svizzera)

Inizio dei concerti: ore 22,30
Ingresso con consumazione: 7 Euro
Al termine del concerto la serata continuerà con DJSet electro col DJ Izzi

Tutti gli artisti invitati eseguono composizioni originali che, data la loro
vocazione emozionale, non potranno evitare di interagire con l'ambiente che
le ospita, originando momenti di improvvisazione assolutamente irripetibili.
Ogni musicista si esibirà in solo e ciascuno si contraddistinguerà per
l'utilizzo di strumenti diversi e di tecniche esecutive personali.
L'ospite potrà seguire l’esibizione come un vero e proprio concerto, oppure
lasciare che la musica diventi la colonna sonora della propria serata, ma
ricordando che si tratta di una colonna sonora mai sentita prima
e che mai potrà essere riascoltata, in quanto ogni sonorizzazione è
cartterizzata da una forte componente di improvvisazione, originata
dall’interazione del musicista con l'ambiente e dunque dalla irripetibile
atmosfera che si creerà nel locale.
Siamo nel vero cuore della musica "Lounge", cioè quando questa è più vicina
alla sua origine Ambient che alle sue evoluzioni commerciali.
Serate all’insegna di una vera e propria magia, che gli artisti invitati al
Trinity College sono in grado di rinnovare ad ogni esibizione.


GLI ARTISTI

11 Marzo 2004 - STEVE LAWSON -
Bassista di Londra, Lawson ha all'attivo un importante bagaglio di
esperienze nell'ambito della musica d'ambiente: ha collaborato con Michael
Manring, Theo Travis, Jez Carr e Luca Formentini ed è un musicista che ha
meritato l’opportunità di eseguire questo tipo di musica di fronte alle
platee più numerose, in occasione del suo tour americano.
Lawson è un musicista estremamente poetico ed un incantevole tessitore di
trame sonore; attraverso le tecniche di campionamento riesce a creare delle
situazioni di grande fascino, all'interno delle quali il suo virtuosismo
viene garbatamente proposto, quasi sottovoce.
La sua musica propone un nuovo modo di interpretare il basso elettrico,
facendolo diventare uno strumento dalla insospettabile ricchezza espressiva.
Il suo entusiasmo lo ha portato a fondare un etichetta, la "Pillow Mountain
Records", esclusivamente dedicata alla musica d'ambiente ed alle
collaborazioni che egli stesso coltiva.
Per chi volesse approfondire: www.steve-lawson.co.uk
8 Aprile 2004 - LUIS ANGULO -
Le diverse influenze musicali di Angulo emergono con evidenza dalle sue
improvvisazioni spontanee.
Il musicista, di origine messicana, attraverso l'uso di chitarre
sintetizzatore,
effetti e campionamenti in tempo reale, è in grado di dipingere una vasta
immagine musicale, trasportando l'ascoltatore in un percorso ricco di
inattese sorprese e attraversando con lui ambientazioni sonore molte
articolate.
Dopo gli studi di musica etnica completati presso l'università di San Diego,
ha effettuato diverse tourneè con ensemble di musica africana.
Residente in Europa da alcuni anni, ha partecipato a diversi progetti che
vanno dalla musica afro-cubana, collaborando con Eliades Ochoa, fino alla
completa dedizione alla musica basata sui loop. Con quest'ultimo progetto
solista è continuamente ospitato sui palchi di tutta Europa e Stati Uniti.
www.luis-angulo.com

13 Maggio 2004 - CLAUDE VOIT -
Di origine svizzera, è senza dubbio uno dei chitarristi più innovativi
esistenti.
L'equilibrio con il quale ha saputo fondere le caratteristiche tradizionali
della chitarra acustica con raffinate innovazioni elettroniche è uno degli
aspetti più peculiari di Voit.
La sua ricerca si è dedicata allo sviluppo di soluzioni che gli hanno
permesso di portare in evidenza le sonorità meno conosciute del suo
strumento: in Voit si ha la sensazione di una evoluzione dello spettro
sonoro della chitarra acustica.
La sperimentazione di Claude Voit è caratterizzata dal rimanere "vicino" al
suono del legno, il quale è ulteriormente arricchito dall'utilizzo di
processori elettronici come filtri e lunghi eco e loops che portano
l'esibizione ad essere un momento solista molto completo, dove le atmosfere
più ampie e rilassate si alternano a momenti di travolgente intensità
ritmica.

Info:
www.trinitycollegepub.it
Trinity College, Via Martorello 10 Castenedolo (Brescia), zona Industriale,
vicino Hotel Majestic.
tel.328 2550096


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl