Comunicato stampa Tony Binarelli

15/dic/2009 16.56.47 Alessandra Delachi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tony Binarelli in “…IO e LA MAGIA…”

15 – 16 e 17 dicembre al TEATRO PICCOLO ELISEO

PATRONI GRIFFI

 

Quest’anno compio 35 anni di carriera professionale con migliaia di spettacoli, in Italia ed all’ estero, che mi hanno portato dai prestigiosi palcoscenici di Hollywood e Las Vegas a quelli, forse più emozionanti dei tanti paesi italiani dove una folla di persone per la festa del Santo Patrono si accalca nella piazza principale per assistere, dal vivo, allo spettacolo di chi, come me, gli è entrata a casa attraverso lo schermo della televisione.

Poiché ad un certo punto della vita ognuno di noi si guarda indietro, pur seguitando ad andare avanti, ho creato uno spettacolo dove, in 90 minuti, ripercorro tutta la mia carriera: da quando doppiavo le mani degli attori (Terence Hill in Continuavano a Chiamarlo Trinità, Alain Delon in Tre passi nel Delirio ecc…) al mio debutto a Canzonissima 73 presentato da Pippo Baudo.

Ed in questa piece teatrale, tra racconti di vita, effetti magici ai confini del paranormale, coinvolgimento del pubblico che da spettatore diventa attore, proiezione di filmati, la magia prende corpo per portare il pubblico a vivere in una diversa dimensione quella in cui la magia da corpo alle favole che sono dentro di noi.

Lo spettacolo, dopo una serie di debutti in provincia, arriva oggi – e ne sono orgoglioso – al prestigioso Teatro Eliseo.

Credo che la migliore possibile recensione sia quella di uno spettatore che ha scritto:

“…Binarelli: una straordinaria capacità di entrare e uscire da ruoli diversi senza che lo spettatore possa avvertire “consapevolmente” il passaggio. Un attimo prima stai ridendo, di gusto, ed un attimo dopo sei assorto e teso, in un esperimento dal pathos portato all’ estremo. L’aspetto importante è che tutto ciò non avviene con “ausili esterni” evidenti, non ci sono cambi di scena, non ci sono “volta pagina”, nessun sipario si apre e si chiude. 

 Il tutto semplicemente avviene, nel volto di Binarelli, nel suo tono di voce, nel suo sguardo, nella sua postura… il tutto completato dalla avvenenza dell’attrice CARLA SOLARO e dalla regia di STEFANO ARDITI…!”

L’unico invito che posso farvi è venite a vederlo ripercorreremo insieme 35 anni della mia vita, che è anche la vostra, se sarete soddisfatti mandatemi i vostri amici,…in caso contrario: mandatemeli lo stesso…perché dovete soffrire da soli ????

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl