"TREMENDAMENTE AMATI" DI CAPRA A "FILO D'ARTE - PERCORSI ARTISTICI SULLE DIVERSE ABILITA'" - TEATRO CRISTO RE - BRESCIA, 03/05/10

Allegati

28/apr/2010 05.03.09 merendinemusica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO: "TREMENDAMENTE AMATI" DI CAPRA A "FILO D'ARTE - PERCORSI ARTISTICI SULLE DIVERSE ABILITA'" - TEATRO CRISTO RE - BRESCIA, 03/05/10

Lunedì 3 maggio 2010, sullo schermo del Teatro Cristo Re di Via Filzi 3 a Brescia - con inizio alle ore 20,30 / ingresso libero - proiezione di “Tremendamente Amati”, film-documentario voluto dal Centro Culturale S. Omobono di Cremona, co-prodotto dal Movimento per la Vita di Cremona e diretto da Antonio Capra per EgoFilm (www.egofilm.it).

Dopo l'anteprima svoltasi nello scorso gennaio nella città di Cremona, il film del bresciano Capra - cremonese d'adozione, qui alle prese con un vero e proprio lungometraggio - è inserito in “Filo d'Arte - Percorsi artistici sulle diversa abilità”, rassegna ideata da Enrico Danesi. “Tremendamente Amati” chiuderà il percorso cinematografico iniziato il 12 aprile e organizzato dalla Commissione pastorale delle persone disabili (Diocesi di Brescia) in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato di Brescia.

Capra, apprezzato per l'intensa produzione di cortometraggi - è lui l'ultimo vincitore del D.E.S.I.C.A. 2009 con il corto “L'Ultimo Pasto”, in finale a CortoLovere 2009 ed altri importanti concorsi nazionali - presenta un film che è un documento, prima che un'opera artistica: la testimonianza senza filtri di tre madri alle prese con la malattia dei propri figli. Tre differenti percorsi di vita per un'unica esperienza drammatica, all'apparenza impossibile da sostenere, ma piena di senso. Tre momenti di vita personale che chiamano alla riflessione sul senso profondo dell'esistenza e dell'amore.

L'approccio di Capra è discreto, alle prese con una storia che il regista cremonese lascia si dipani tra i primi piani di Silvia, Monica e Tiziana, insieme a brevi esterne e altrettanto brevi ritratti di vita quotidiana. Sono gli occhi di queste donne, piene dell’amore per i loro figli - veri protagonisti - che fanno da cast, da colonna sonora, da sceneggiatura. Sono queste tre donne a scandire tempo e ritmo dell'opera cinematografica , dando una testimonianza di una vita cambiata da un Amore più grande che riesce a fare nuove tutte le cose.

“Tremendamente Amati” prima che un'opera artistica è un racconto di un'esperienza. Un lento crescendo di interrogativi e sensazioni, che culmina - nel consueto stile narrativo di Capra - in un finale nel quale tutto è spiazzante e lascia senza scampo. La conclusione è un punto di partenza dal quale aprirsi ad una riflessione senza pregiudizi sul valore della vita. Il film ha avuto un prologo cremonese all '"Happening di Cremona", nel luglio del 2009: l'opera di Capra è stata proiettata come terza e ultima sezione della mostra dal titolo "Ci vorrebbe una carezza del Nazareno" dedicata a Eluana Englaro, organizzata proprio dal Centro Culturale S.Omobono nell'ambito della manifestazione.

"Tremendamente Amati" avrà inoltre un posto di prestigio all'interno del Festival Internazionale delle Abilità Differenti, giunto alla dodicesima edizione. La proposta cinematografica - inserita tra più forme d'arte in rassegna - vede a fianco de “Il Papà di Giovanna”, opera di Pupi Avati in concorso alla 65a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, proprio “Tremendamente Amati”, che sarà proiettato domenica 9 maggio 2010 presso l'Auditorium della Biblioteca Multimediale di Carpi (MO) - info: 
www.nazareno-coopsociale.it.

Riferimenti web:
www.santomobono.org
www.egofilm.it

Grazie per l'attenzione.

Maria Chiusolo
MerendineStudio>
maria@merendinestudio.it
www.merendinestudio.it





Ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - "Codice in materia di protezione dei dati personali", si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio e negli eventuali allegati sono riservate e per uso esclusivo del destinatario. Persone diverse dallo stesso non possono copiare o distribuire il messaggio a terzi. Chiunque riceva questo messaggio per errore, è pregato di distruggerlo e di informare immediatamente maria@merendinestudio.it



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl