III (3^) Fiaccolata(Marcia) della Pace nella Gioia(resoconto)

Allegati

19/ott/2005 08.45.11 assgentedel2000 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
                    III (3^)  Fiaccolata(Marcia) della Pace nella Gioia:
      
        "CULTURE  IN  CAMMINO  PER  LA  PACE   E  IL  DIALOGO  POSSIBILE "
                                    
                                      16  Ottobre 2005 - S.Maria Capua Vetere(Caserta)  
 
 
(Nella Foto :un momento finale della Marcia sul palco a P.zza Bovio S.Maria
 Capua  Vetere-Caserta .Agnese Ginocchio mentre canta:" I Poveri Non 
 possono aspettare-Stop alla Povertà!"    con alcuni giovani partecipanti)
 
 
   La Marcia della Pace :"Terza fiaccolata della Pace nella Gioia-Culture in Cammino per la pace ed il dialogo possibile"si è svolta il 16 Ottobre 2005 partendo da Caserta città di Pace (Giardini della flora-Reggia Vanvitelliana) alle ore 15:30 ,percorrendo i comuni di Casagiove, Casapulla ,Curti,S.Prisco terminando a S.Maria Capua Vetere in piazza Bovio-Corso Garibaldi. Alla Marcia ha partecipato in rappresentanza del movimento nazionale per la pace e la nonviolenza Pax ChristiAgnese Ginocchio cantautrice per la pace (www.agneseginocchio.it ),che oltre a marciare ha dato anche il suo contributo-intervento musicale e testimonianza per la Pace ,Nonviolenza e Dialogo al termine della marcia a S. Maria C.Vetere,quando si sono susseguiti gli interventi delle autorità e testimonial. La cantautrice, ha riproposto la canzone sul tema Pace ,Dialogo e Campagna di sviluppo degli obiettivi del millennio ,contro la miseria,guerra e povertà dal titolo :"I Poveri non possono aspettare-Stop alla povertà ! "La stessa canzone ,scritta in occasione del "(Terzo) III Cammino di Pace e di Riconciliazione della marcia pace Benevento-Pietrelcina" ,organizzata dalla Tavola di Riconciliazione e Pace e Acli di Benevento lo scorso maggio,è stata presentata alla decima edizione del :"Festival Internazionale per la Pace" , l' importante evento culturale sul tema della pace e del dialogo ecumenico tra i popoli, svoltosi ad Assisi lo scorso 21 settembre giornata mondiale della pace indetta dall'Onu. "La musica ,come i ponti  dell' arcobaleno unisce nell'unico linguaggio del dialogo  e dell' amore il cuore di tutti gli uomini della terra ! " Così ha recitato più volte la cantautrice di origine casertana, da anni fortemente impegnata a diffondere in tutti gli ambienti(scuole,piazze,seminari convegni..) attraverso le sue canzoni dal genere moderno ma impegnato, messaggi di sensibilizzazione per la promozione di una cultura di pace,legalità , nonviolenza e di dialogo nel territorio (scuole,piazze,seminari,convegni,forum giovani..). La Terza fiaccolata della Pace nella gioia,alla quale hanno aderito diverse associazioni , è stata promossa dal Comune di S.Maria Capua Vetere nella figura di Edgardo Olimpo assessore alle politiche e alla Pace ,con il tenace sostegno del suo braccio destro  il prof. Giovanni Marseglia e dalla sensibile persona della coordinatrice Maria Teresa Verona , membri del comitato organizzatore .Patrocinata  dalla  Presidenza della repubblica italiana,Regione Campania,Provincia di Caserta,Comune di  S.Prisco, Curti, Casapulla ,Casagione e Città di Caserta. A pochi giorni dalla ricorrenza annuale della giornata del dialogo ecumenico interreligioso del  28 ottobre ,il tema della marcia  è stata  un cammino senza i limiti delle diverse ideologie, razze, religioni, con la certezza del bisogno del contributo di tutti per la pace per tutti, alla ricerca del dialogo sempre possibile, dell'accettazione e della valorizzazione delle diversità, dell'applicazione della "regola d'oro", comune a tutte le principali religioni della Terra e a tutti i laici impegnai per la pace, che dice: "non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te", animata dal valore della "fraternità" che porta all'unità. Si camminerà testimoniando e diffondendo i valori autentici della tolleranza, speranza, rispetto, pazienza, giustizia, perdono, comprensione. Quindi, quella di domenica 16 ottobre, come recita il manifesto della 3^ Fiaccolata della Pace e della Gioia, è ststa una "marcia in più" contro il terrorismo, la miseria, la guerra senza scontri fra civiltà per la pace e la giustizia. Alla manifestazione inoltre un cordone di gonfaloni (da Caserta a Casagiove, dalla Provincia di Napoli alla Regione Campania, dalla Provincia di Caserta a Pompei, Sessa Aurunca, Calvi Risorta, Pignataro, Curti, Casapesenna, Santa Maria Capua Vetere, Maddaloni), vari sindaci, il presidente della Provincia De Franciscis e decine di volontari (fra cui quelli delle associazioni Agape e Icaro), esponenti dei gruppi non profit, dell’Avis, delle organizzazioni umanitarie,la marcia è stata animata lungo il tragitto dai gruppi dei Giovani Focolarini ,degli Scout-Agesci e giovani affamati di Pace. Al termine in P.zza Bovio si sono susseguiti ai momenti musicali presentati dai giovani del comitato promotore Matteo Potta e Maria Ocone per la pace sul palco (fra cui quello di Agnese Ginocchio di cui sopra ) ,gli interventi dei testimonial : Nasser Hidouri imam di San Marcellino, El Mustafà Menauoi della Consulta provinciale sull’immigrazione, Anna Redi della Sgi (associazione buddista), Diana Pezza Borrelli dell'Assoc. amicizia ebraico-cristiana,d. Gino  Battaglia rappresentante nazionale della Comunità di S.Egidio ,direttamente dal convegno nazionale sulla Pace svoltosi a Lione (Francia).Anche il presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi,ha fatto pervenire  il suo personale saluto-messaggio di pace, agli organizzatori della III Fiaccolata-marcia della pace nella gioia di S.Maria Capua Vetere e a tutti i Comuni che hanno partecipato,messaggio che è stato poi letto dai coordinatori del comitato promotore della manifestazione . I giovani inoltre recitavano :«Abbiamo fame di pace»,  riecheggiando il refrain (ritornello:)  di : « I Poveri non possono aspettare », il brano di Agnese Ginocchio .Banditi stendardi e simboli politici, la marcia della pace ha avuto il  pregio di svincolarsi dalla solita morsa della etichettatura politica. Soddisfatti  Edgardo Olimpo ,Rosa Di Gennaro e tutta l'organizzazione della marcia per la buona riuscita della manifestazione, impreziosita da voli di colombe, palloncini colorati, striscioni e dall'immancabile segno dell' Arcobaleno,corona e simbolo di tutto il movimento internazionale per la pace  e la nonviolenza . 
 
(Fonte : comunicato da ufficio stampa-pace)
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl