In uscita l'album Cipuda e Pani di Nino Forestieri

12/lug/2007 09.49.00 Artetica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
S’intitola Cipuda e Pani il primo album del
cantautore calabrese Nino Forestieri, la cui
presentazione avverrà sabato 28 luglio nella splendida cornice
dell’anfiteatro di Palmi (RC).

Il cd contiene 11 brani di musica etno-pop, inediti, scelti all’interno
del ricco repertorio di Forestieri e scaturiti da oltre trent’anni di
ricerche e sperimentazioni musicali.

Forestieri si presenta al pubblico con una album che è al contempo
dichiarazione d’amore per la sua terra e grido disperato di un amante
dolorosamente consapevole che dietro a tanta bellezza si cela anche tanta
crudeltà.

I suoi testi raccontano di una Calabria ormai quasi dimenticata eppur
sempre presente con i suoi odori e i suoi stati d’animo, il suo mare e la
sua aspra montagna. Le sonorità e i ritmi della tradizione sono accostati
con sobrietà al pop attraverso arrangiamenti moderni ed equilibrati. Le
canzoni sono autentici fotogrammi di paesaggi e sentimenti dai quali
traspare uno smisurato amore per la Calabria. L'uso del dialetto, inoltre,
dona una maggiore fluidità delle frasi. Gli accenti, le sonorità
inesistenti nella lingua italiana, aprono ad un mondo espressivo
incontaminato... “cantare in dialetto è come sussurrare direttamente
nell’orecchio dei calabresi...” L’intreccio tra parole e musiche, la
ricerca di melodie, ritmi e sonorità evocative della tradizione musicale
calabrese, l’accostamento degli strumenti della popular music a strumenti
inusuali presi in prestito dalle culture musicali vicine e affini alla
nostra, produce dei “fotogrammi sonori”, delle istantanee nelle quali
l’ascoltatore è immediatamente coinvolto.

Di lui ha detto Red Canzian: “Tra le pieghe delle sue canzoni c’è
equilibrio che il Sud dovrebbe trovare e attuare nella quotidianità, per
arrivare ad uno sviluppo dignitoso, senza offrire il fianco a inutili
modernismi, ma rispettando l’innovazione…e senza dimenticare il valore del
passato, delle “buone” tradizioni, ma senza esserne soffocati! Questo c’è
nella musica di Forestieri, un autore che pur avendo ascoltato e vissuto i
mondi di Paoli, Guccini, Fossati sa scrivere col suo cuore e ci regala,
condito da un suono etno-pop, la calda e ruvida carezza della sua terra…la
Calabria”.


Forestieri, nell’arco di una esperienza musicale pluridecennale, ha
stretto diverse collaborazioni con importanti musicisti. Molti di questi
“grandi nomi” dell’etnopop li ritroviamo nel suo primo lavoro
discografico. Infatti, hanno partecipato alla realizzazione del Cd artisti
del calibro di Massimo Cusato (percussioni) dei
Quartaumentata, una delle band di etnopop più note al grande
pubblico (inoltre vanta collaborazioni musicali con artisti del calibro di
Eugenio Bennato e, in ambito pop, Siria e Niccolò Fabì) e Antonio
Orlando
(fisarmonica), musicista molto apprezzato che spesso
affianca il gruppo; al disco hanno lavorato Saverio e Asia
Garipoli
(voci) e Mechy Marturano (batteria)
della band dei Bunarma. Un altro nome di prestigio è quello di
Giancarlo Mazzù, raffinato chitarrista e compositore che
ha partecipato a numerosi ed importanti festival di Jazz ed Etnojazz. Ed
ancora Pino Mangano, al basso, che molti ricorderanno a
fianco di importanti nomi della musica leggera come Mariella Nava, Silvia
Salemi, Francesca Alotta; infine Riccardo Anastasi alle
tastiere oltre che alla direzione artistica e autore degli arrangiamenti.

Al concerto di presentazione, all’interno del quale verrano anche eseguite
altre canzoni inedite, farà seguito una tourneè che porterà lo spettacolo
musicale di Forestieri in giro per la Calabria.

Per maggiori informazioni:

http://www.ninoforestieri.it/

info@ninoforestieri.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl