21 marzo: A.B. al Sachall per Suu Kyi e Ingrid Betancourt

21 marzo: A.B. al Sachall per Suu Kyi e Ingrid Betancourt Comunicato stampa All that you CANâ__Tleave behind ACHTUNG BABIES in concerto per Ang San Suu Kyi e IngridBetancourt Venerdì 21 marzo 2008, inizio concerto ore 22.30 Teatro Saschall â_" Firenze All that you CANâ__T leave behindà un evento per la causa birmana e la questione dei rapimenti in Colombia,organizzato da due&venti - energia creativa con il patrociniodei Comuni di Firenze e di Scandicci e della Consigliera Regionale diParità della Toscana.

18/mar/2008 20.49.00 PLS*Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

 

All that you CAN’Tleave behind

ACHTUNG BABIES in concerto per Ang San Suu Kyi e IngridBetancourt

Venerdì 21 marzo 2008, inizio concerto ore 22.30

Teatro Saschall – Firenze

 

All that you CAN’T leave behindè un evento per la causa birmana e la questione dei rapimenti in Colombia,organizzato da due&venti - energia creativa con il patrociniodei Comuni di Firenze e di Scandicci  e della Consigliera Regionale diParità della Toscana. Nessuno può dimenticare Suu Kyi e Ingrid Betancourt: duedonne lontane fisicamente ma vicine ideologicamente, portatrici di un messaggiodi non violenza in “lotta pacifica” per migliorare i propri paesi e per questoprigioniere dei regimi dittatoriali che li governano.  Firenze nondimentica con un concerto-evento degli Achtung Babies, la più conosciutatribute-band italiana degli U2, venerdì 21 marzo 2008 al TeatroSaschall. Insieme alla band il Florence Gospel Choir, diretto dalmaestro Nehemiah H. Brown, eseguirà brani del gruppo irlandese inversione gospel. La stessa sede in occasione del concerto ospiterà la mostrafotografica dell’artista birmano Maung Maung Tinn, le cui operetestimoniano in tutto il mondo le bellezze del paese e le sofferenze del suopopolo.

 

Si è scelto la musica degli U2 e degli Achtung Babies per nondimenticare e per riportare l’attenzione dell’opinione pubblica sullasituazione delle due donne, private del mezzo più importante per farsi sentire:la libertà. Sull'esempio degli U2 infatti anche gli Achtung Babies sono semprestati attivi e impegnati socialmente su più fronti.

Proprio nel decimo disco della band irlandese si trova ilsingolo “Walk on” dedicato all’attivista birmana Aung San Suu Kyi. Nelvideo Bono indossa una maglietta rigorosamente rossa con la foto della donna,mentre canta “All That You Can't Leave Behind”, frase che diventa iltitolo dell’album, a sostegno della lotta pacifica del popolo birmano. Gli U2sono per questo banditi dal paese e condannati a morte dal regime dittatorialedella Birmania (Myanmar dal 1989, come voluto dalla giunta militare algoverno). Anche gli Achtung Babies hanno suonato a Roma sotto l’ambasciatabirmana, in protesta contro il regime di questo paese, in un’iniziativarealizzata con “Le iene” della nota trasmissione televisiva, rischiando diessere arrestati.

 

Si è scelto Firenze perché è da sempre la città del confrontopossibile, delle iniziative di solidarietà e perché è stata la prima cittàeuropea a prendere parte attiva alla protesta pacifica contro il regimemilitare del Myanmar, facendo sventolare da Palazzo Vecchio, sede del Comune,un drappo rosso di cinque metri e listando, con nastri rossi, le bandiere diPalazzo Bastogi, sede della Presidenza regionale della Toscana, in segnodi  protesta (28 settembre 2007).

 

Biglietto: € 5,00 + prevendita  presso circuito boxoffice o cassa TeatroSachall                                                            

 

Info:due&venti energia creativa  

3498546524                                                                                      

info@2e20.com                                                                                  

www.2e20.com

 

 

Ufficio stampa

StefaniaCiani

Giornalista,Uff. Stampa & Rel. Esterne

mob.+39 3486620933

stefania@lapobag.net

www.lapobag.net

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl