RICCARDO SINIGALLIA AL MUTINY PER UNA SERATA DI GRANDE POP ACUSTICO

Il pop acustico di Riccardo Sinigallia è di scena sabato 7 Febbraio, a partire dalla ore 22,30, al Rising Mutiny di Napoli.

04/feb/2009 16.42.38 Chiara Benincasa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Napoli. Il pop acustico di Riccardo Sinigallia è di scena sabato 7 Febbraio, a partire dalla ore 22,30, al Rising Mutiny di Napoli.
 
Sinigallia, nato a Roma in una famiglia dove la musica è di casa, grazie al padre chitarrista e la madre che lavora in una casa discografica, alla fine degli anni ’80, grazie alla comune militanza in una cover band romana, entra in contatto con David Nerattini e Francesco Zampaglione, fratello di Federico (attuale leader dei Tiromancino). Dal loro modo affine “di vedere il rapporto tra musica e testo, tra leggerezza e sperimentazione, tra sorgenti elettroniche e armonia, tra punk e melodramma, tra rap e gruppo rock”, nascono “I 6 suoi ex”, formazione dell’underground romano in cui i tre militeranno insieme fino al 1993.
 
Nel 1996 Riccardo inizia a lavorare in qualità di “amico-produttore” al primo album di Niccolò Fabi, “Il giardiniere”, e nel 1997 scala le classifiche insieme a Frankie Hi NRG con il brano “Quelli che ben pensano”, estratto dall’album “La morte dei miracoli”, brano del quale Riccardo firma il ritornello. La collaborazione con Niccolò Fabi prosegue anche nel 1998 e, contemporaneamente, l’artista lavora in qualità di autore e produttore all’album “La favola di Adamo ed Eva” di Max Gazzé.
 
Nel 1999 Riccardo ritrova i suoi vecchi compagni David Nerattini e Francesco Zampaglione nel progetto “La comitiva”. All’album, intitolato “Medicina buona”, partecipano anche Elisa e Franco Califano in qualità di ospiti, ma il progetto non ha fortuna. Francesco Zampaglione rientra allora nei Tiromancino e chiede a Riccardo di entrare nella band in pianta semi-stabile, e con questa formazione il gruppo pubblica il suo album capolavoro, “La descrizione di un attimo”.
I brani tratti dal cd come “La descrizione di un attimo”, “Muovo le ali di nuovo” e soprattutto “Due destini”, inserito nella colonna sonora del film di Ferzan Ozpetek “Le fate ignoranti”, danno al gruppo una straordinaria popolarità.
 
L’arrivo del successo accelera, però, una serie di dinamiche che portano presto allo scioglimento della formazione. Lascia, infatti, i Tiromancino e nel 2003 decide di pubblicare il suo primo album da solista realizzato insieme a Laura Arzilli e Francesco Zampaglione, oltre che al fratello Daniele Sinigallia, quotato produttore discografico. Dall’album vengono estratti alcuni singoli, come “Cadere”, “Solo per te” e “Bellamore”, accompagnati da altrettanti videoclip. All’uscita dell’album fa seguito un tour.
 
Sabato, Riccardo presenterà al Rising Mutiny un estratto dei suoi lavori.
 
Tutto questo, e molto altro ancora, è il Rising Mutiny di Napoli.
 
 
 
Per info:
Chiara Benincasa – Ufficio Stampa
c.benincasa@benincasacomunicazione.com
Tel.347/7679780
 
Rising Mutiny
Via Bellini 45
Napoli

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl