METTI UN DIAVOLO A NATALE

Allegati

19/dic/2004 19.36.28 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

 
 
 
ASTI- Piazza San Martino, 4 (ex chiesa di San Michele) - INFO +39 0141.355.699 
 
www.diavolorosso.it
  
 

Martedì 21 Buon Natale con i Trelilu

 

 

Nati per scherzo nella primavera del ‘92 in terra di Langa, tra Carrù e Piozzo. Voce, chitarra, clarinetto e contrabbasso più un vasto assortimento di cianfrusaglie; melodie originali, di vario genere "popolare", testi alla cui comicità non si può resistere, spontaneità dei personaggi proposti (lilu, per l'appunto), fascino del grezzo, voglia di ridersi addosso: questi, e l'uso della lingua piemontese e di italianismi maccheronici sono gli elementi che caratterizzano i Trelilu, sempre a cavallo tra musica e cabaret, in un misto di divertimento tragicomico e surreale.
Si sono esibiti in teatri, locali e piazze del Piemonte, richiamando un pubblico sempre più numeroso ed entusiasta.

 

Questa sera, in via eccezionale, un altro must piemontese verrà offerto a chi assisterà al concerto: i mitici agnolotti di Lidia Alciati, preparati dallo chef Luca Zecchin del Ristorante Guido da Costigliole al relais san Maurizio di Santo Stefano Belbo. Il regalo di Natale del Diavolo: sana comicità, un piatto mitico, il tutto accompagnato dal vino dell’azienda agricola Carussin di Bruna Ferro.

 

Giovedì 23 Manomanouche Quartet

 
 
Il progetto Manomanouche nasce nel 2001 dall'incontro di musicisti di differente estrazione, con una consolidata esperienza professionale e con l'intento di far conoscere ad un pubblico più vasto la cultura e la tradizione musicale degli zingari Manouches. La loro intensa attività concertistica li porta a assumere e consolidare uno stile sempre più personale, ricco di contaminazioni diverse ma senza mai dimenticare l'essenza, lo spirito che li caratterizza e dal quale traggono ispirazione.  Collaborano con il progetto diversi artisti a livello nazionale ed europeo. Nell'arco di soli tre anni Manomanouche è diventata una realtà di riferimento nel panorama italiano di Gypsy Jazz: un caso unico per la qualità della ricerca, dell'arrangiamento e per la valenza personale ed emotiva che questo progetto ha per i suoi musicisti. La proposta artistica dei Manomanouche è quindi caratterizzata da un personale ed originale lavoro di ricerca del suono, degli strumenti e dell'approccio caratteristici della musica Manouche, una musica basata sull'improvvisazione, aperta alle contaminazioni e derivante principalmente dalla fusione del jazz Anni '30 di Django Reinhardt, anch'egli Manouche, e il folklore zingaro. Il concerto dei Manomanouche è completamente realizzato con strumenti acustici: due chitarre tipiche del jazz manouche, un contrabbasso e in quartetto si aggiunge la fisarmonica o il clarinetto. La musica dei Manomanouche ha un impatto immediato sul pubblico e comprende, oltre ad una scelta di arrangiamenti di brani del noto chitarrista e compositore Django Reinhardt, alcuni standard da lui suonati, diversi valzer gipsy e musette e diversi brani originali.


Nunzio Barbieri - Chitarra Acustica, Pierre Steeve Jino Touche - Contrabbasso, Luca Enipeo - Chitarra Acustica, Massimo Pitzianti - Fisarmonica, Bandoneon e Clarinetto.  Questa sera presenteranno alcune anticipazioni sul loro ultimo lavoro sullo swing valse.

 

Domenica 26 Grande festa del Riciclo

 

Chi non ha a Natale (di quest’anno o di qualche anno addietro) ricevuto un regalo inutile, importabile, di cattivo gusto, brutto o altro? Questa è l’occasione giusta per portarla al diavolo e consegnarlo all’organizzazione. Riceverai un numero e dopo il sorteggio riceverai un altro oggetto/regalo (che ha portato un altro e quindi presumibilmente inutile, importabile, di cattivo gusto ecc.) ma perlomeno potrai solo incolpare la sorte.

 

Giovedì 30 Jean Luis Bernard

 

Accompagnato dal pianista Roberto Colombero presenterà questa sera le migliori produzioni di Trenet, Brassens, Montand, Aznavour, Brel, Piaf, Greco, Moustaki, Ferré e soprattutto Becaud col suo spettacolo Les chats gris.

 

Venerdì 31  CAPODANNO

 

Non sappiamo quel che faremo ... ma qualcosa faremo.

 

 

GENNAIO

 

Domenica 2 Hastesan Jazz Group

Giovedì 6 La Rosa Tatuata

Venerdì 7 Trio del Diavolo

Domenica 9 Khorakané - Tributo a Fabrizio De André

Mercoledì 12 - Teatro Liberty Bizarre

Giovedì 13 Otis Grand

Venerdì 14 Federico Sirianni

Domenica 16 Tango

Giovedì 20 Mambassa

Venerdì 21 DJ dr. Testore

Domenica 23 Moranera

Mercoledì 26 Le Vjià-L’allegra brigata antignanese.

Giovedì 27 Tributo a Rino Gaetano con la Rino Gaetano Band.

Venerdì 28 GIBI e i magnifici

Domenica 30 Max Manfredi

 


                                                                                                                                           

www.laltoparlante.it

             

                         info@laltoparlante.it

 

                                  +39.348.3650978

 

 

 

 

 

 

Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl