CANTANTESSE: AL NAIMA LA SETTIMA EDIZIONE

Allegati

07/mar/2005 00.11.22 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 
 
 
 
NAIMA CLUB (since 1984)  FORLI' Via Somalia 2 
 
                info:     0543.722728      naima@naimaclub.it       www.naimaclub.it
 
9-10-11-12 MARZO
 
LE CANTANTESSE: VOCI DI DONNE DA TUTTO IL MONDO 
 
Settima Edizione
 
 
Mercoledi 9 marzo  
 
GINGER LEIGH & WENDY COLONNA
 
 
Nei club del Texas, in particolare in quelli della zona di Austin, esiste una radicata tradizione di serate collettive, chiamate song swap, durante le quali un numero variabile di artisti, songwriter, folksinger, bluesman, si confrontano armati di voce e chitarra, scambiandosi canzoni, improvvisando sulle canzoni degli altri, in interminabili botta e risposta che possono durare anche tutta la notte. Ginger Leigh è una delle più apprezzate protagoniste di questa scena indipendente texana, e si è assunta l’onere e l’onore di diffondere anche in Europa questo genere di serate. Ne abbiamo avuto un saggio l’estate scorsa al Monte dei Cappuccini, quando Ginger si presentò in compagnia di Trish Murphy e Patricia Pike, per una serata particolarmente riuscita. Questa volta Ginger ritorna con un’altra esponente del cantautorato texano, Wendy Colonna, per riproporre questa formula stimolante di concerto. Insieme propongono una miscela di southern blues, songwriting, folk tradizionale, con una spruzzata di stile cajun: il tutto, ben shakerato, va sotto il nome di Texas style.Ginger Leigh, già membro della band pop rock Vera take the cake, è dotata di splendida voce ed è allergica alle barriere tra i generi, spazia infatti libera tra rythm & blues, folk, rock e jazz. Sempre in bilico tra la sua faccia dolce e confidenziale e quella elettrica e cattiva, Ginger offre al pubblico tutto il suo soul e la sua ironia, sconfinando volentieri, tra una canzone e l’altra, nel cabaret.

Lo stile di Wendy Colonna, è un folk graffiante, ma intriso di soul e di sentimento. Il suo canto, per misura ed equilibrio, è stato paragonato ai movimenti di una aggraziata ginnasta sull’asse teso tra dolcezza e aggressività. Il Times of Southwest Louisiana ha commentato … in un’era bombardata dal pop di ragazzini brufolosi, è rinfrescante incontrare una cantautrice matura come Wendy, potenzialmente una delle migliori vocalist del 21° secolo…

SUSANNA STIVALI GROUP
 
Una nuova ed interessante voce del jazz italiano. Autrice di testi e musiche La voce è racconto di una melodia, come nella migliore tradizione del jazz vocale, ma anche strumento solista alla ricerca di nuove strade sonore e di incontro con gli altri strumenti. Si avvicina allo studio della musica attraverso il pianoforte ed il canto classico poi rivolgersi allo studio del canto jazz con Mark Murphy, Barry Harris, Bob Stoloff, Mily Bermejo Nel '97 vince una Borsa di studio per il Berklee College of Music a Boston dove si trasferisce per circa un anno e mezzo.  Negli Stati Uniti ha l'occasione di approfondire lo studio della musica e della cultura afro-americana, canta come voce solista nel Reverence Gospel Choir. Collabora con alcuni dei migliori musicisti della scena jazz italiana ed  inoltre con Miriam Makeba, Andy Gravish, Lee Konitz. Negli ultimi anni è inoltre attiva come compositrice.Il suo ultimo splendido disco è "A secret place"
 
giovedi 10 marzo  
 
LIZ REEKIE & INKPOT MONKEYS
 
LIZ REEKIE (VOCE) FRANCESCO PLAZZI (CHITARRA ACUSTICA E SEMIACUSTICA) ANDREA
ZANOTTI (BASSO ELETTRICO) PEPO BIANCUCCI (BATTERIA E PERCUSSIONI)
 
PATRIZIA LAQUIDARA BAND

Patrizia Laquidara è catanese all'anagrafe ma cresciuta a Vicenza. Nel 1998 ha vinto una borsa di studio presso il CET di Mogol, per il corso autori ed interpreti sulla musica popolare veneta e lombarda. Sempre nell'ambito della musica popolare si è esibita e continua ad esibirsi in importanti festival in Italia e all'estero con il gruppo Hotel Rif, cimentandosi nel repertorio tradizionale di vari paesi del mondo (greco, arabo, balcanico, portoghese). Ha affrontato lavori sulla musica d'avanguardia, sul tango e spettacoli teatrali su brani di Federico Garcìa Lorca. Appassionata di musica brasiliana Patrizia ha dedicato un album a Caetano Veloso,  dal titolo "Para voce querido Cae". Con la canzone Agisce, ha ricevuto al Premio Città di Recanati tre riconoscimenti: "critica, migliore interpretazione e migliore musica". Il brano è stato sigla di testa del programma di Hobo - in onda su RadioUno Rai, condotto da Massimo Cotto - mentre la versione brasiliana, dal titolo Age, è stata sigla di coda. E' stata tra i protagonisti del FESTIVAL DI SANREMO 2003, nella categoria Giovani, con la canzone LIVIDI E FIORI, avendo vinto il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Alex Baroni per la migliore interpretazione. Sempre nel 2003 ha realizzato l'album, dal titolo INDIRIZZO PORTOGHESE. Patrizia e' autrice della maggior parte dei brani presenti nell'album e interviene anche come produzione artistica in alcuni di essi. Con Mario Venuti, Patrizia incide la canzone "Per causa d'amore" (di cui Venuti é autore e produttore aristico) da cui é stato tratto il primo singolo e realizzato un videoclip in programmazione in importanti canali musicali italiani (MTV , All Music). Successivamente è stato pubblicato il secondo singolo dal titolo "Indirizzo Portoghese", brano tratto dall'omonimo album. Attualmente Patrizia é impegnata nel tour di Indirizzo Portoghese live e sta lavorando al suo nuovo progetto discografico che prevede un album in uscita nei prossimi mesi. Il brano Noite e Luar, di cui é autrice,è la colonna sonora del film dal titolo "Manuale d'amore" interpretato da Carlo Verdone, Sergio Rubini, Silvio Muccino, Margherita Buy, Luciana Littizetto, con la regia di Giovanni Veronesi, prodotto da De Laurentiis.


Venerdì 11 marzo  BLUES CARAVAN LADIE'S NIGHT

con SUE FOLLEY - CANDYE KANE - ANA POPOVIC & BAND

Ana popovic

 

sabato 12 marzo MUMBLE RUMBLE BAND

Sono un gruppo tutto femminile di Bologna. Il progetto è quello di creare canzoni proprie ed originali su coordinate di matrice rock, ma miscelando diversi stili e linguaggi in assoluta libertà, sulla scia dell'insofferenza che il gruppo ha sempre provato per i "confini" e per tutto ciò che può limitare l'espressività. Importante, forte, sensuale, energica e ancora profonda, razionale ed insieme passionale: sono alcuni degli aggettivi che possono descrivere la musica delle MR, musica creata da quattro ragazze dalle personalità molto diverse, ma unite da una prepotente passione. Il frutto di questo incontro ha un inconfondibile sapore dato da un mix di rock-core-emo-noise-sperimentazione-… Le MR hanno una lunga storia di esperienze live alle spalle. Queste le tappe più significative: hanno vinto (unico gruppo femminile nella storia del festival) ArezzoWave nel 92 e girato tutta Italia con la tournée di ArezzoWave on the Rocks nel 93; hanno suonato come supporters di alcuni grandi gruppi stranieri quali: Moving Targets, F.F.F., Lunachicks, NoFx, Fugazi, Motorhead; hanno partecipato ad importanti manifestazioni(Nightwave, Streetball Challenge, Beach Bum Rock Festival, MEI). Inoltre le MR sono apparse in diversi programmi televisivi (su RAI1, Videomusic, TMC2, Tele+, Stream, …) e si è parlato di loro sulle più note testate nazionali di musica e non. Due gli album dati alle stampe: "Kapow" per Aaarrgh Rec. nel dic.94 e "RicordareDimenticare" per Lilium/Sony nel 99. Le MR, come tutti i gruppi di lunga vita, hanno subito evoluzioni e cambiamenti nell'arco del tempo, ma ciò che è rimasto inalterato è quello stesso spirito che le ha portate ad essere considerate una delle realtà più interessanti del rock alternativo in Italia, sicuramente "pioniere" in ambito femminile.

AIDA COOPER BLUES BAND

 

Potrebbe essere l'incontro della vita e potrebbe essere tante altre cose.
Comunque è sorpresa, è vertigine, è passione vigorosa, è ironica e allegra interpretata trasgressione.

La potente musicalità che esprime e il contenuto teatrale delle sue performance rende i "concerti di Aida " dei veri e propri spettacoli. C'è tanto oltre il personaggio. Tanti cantanti hanno avuto il piacere di avere Aida Cooper come "compagna di viaggio": Zucchero, Ramazzotti, De Gregori, Venditti, Bennato, per citare alcuni tra i grandi, e altri hanno percorso musicalmente con Aida Cooper tanta strada fino ad intessere veri rapporti affettivi: Mia Martini e Loredana Berté. Ma una voce come la Sua e una presenza scenica tanto potente, si esprime meglio da sola: Lei, la Sua voce ed il pubblico.E allora nascono i dischi allegri e dissacranti come "Mia Mamma" hit di gran successo; le partecipazioni agli eventi musicali classici del panorama musicale italiano: Castrocaro, Festivalbar, Saint Vincent; gli LP prodotti dalla BandaBerté come "I'll go crazy", quelli con la Ricordi: "Scossa", "Vinti e vincitori" e "Aida". E allora nascono altre situazioni meno conosciute al pubblico ma dal grande spessore artistico e Aida Cooper diventa così riferimento per il movimento blues in Italia e non solo, scoprendo un'innata capacità interpretativa per questo genere.
Il malinconico blues diventa in Aida personale e originale rivisitazione, adatta a chi della vita non si stanca di sorprendersi e di sorridere anche di se stesso.
La collaborazione con la band the NITE LIFE di Lillo Rogati fa nascere "Bitter Sweet" che prende il nome dall'omonimo brano scritto appositamente per Aida da Chris Rea e vede la partecipazione del sodalizio ai più importanti festival del blues italiani primo tra tutti: Pistoia Blues Festival. Oggi Aida continua il suo viaggio nel soul, nel rock&blues e nella fusion assieme a quattro compagni di viaggio la: Aida Cooper's Band interpretando con l'esperienza di un'attrice consumata e la vitalità e allegria di una grande donna, i brani contemporanei dei Morcheeba, di Macy Gray, di Anastasia, di Whitney Houston, di Babe Face; i classici Prince, Eric Clapton, Richie Havens, Tina Turner (medley) passando per i miti: Beatles, Aretha Franklin (medley) e per le voci italiane: Mia Martini (medley).

 

La tessera del Naima costa 5 euro e si può fare la sera del concerto, oppure si può stampare la scheda di adesione dal sito  www.naimaclub.it 

 
Il Ristorantino del Naima offre ottimi salumi e formaggi misti, sottoli e ottimi vini (prenot. 328.1244762). 
 
PROSSIMI APPUNTAMENTI 

      

 

Venerdì 18 marzo ANDY J. FOREST BLUES BAND

sabato 19 marzo DISCO INFERNO   

Venerdì  25 marzo THE DIRTY DOZEN BRASS BAND 

Venerdì 1 aprile HOT TUNA

Sabato 2 aprile PEACE & LOVE SHOW, Featuring COUNTRY JOE McDONALD  

Venerdì 8 aprile URI CAINE JAZZ TRIO 

Sabato 9 aprile THE BIG BROTHER & OLD COMPANY

 Venerdì 15 aprile JOHN MARTYN BAND

Sabato 16 aprile NICK THE NIGHT FLY & MONTECARLO NIGHT'S ORCHESTRA

Venerdì 22 aprile DUKE ROBILLARD BLUES BAND 

Sabato 23 aprile SEMIFINALE BLUES’IN   

Venerdì 29 aprile THE WALL ( IL MUSICAL)  

Sabato 30 aprile RUFUS WAINWRIGHT 

Venerdì 6 maggio BLUES’ IN FESTIVAL

sabato 7 maggio NAIMA BIG BAND 

Venerdì 13 maggio DAVE ALVIN BAND 



Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl