EDOARDO CEREA: COMINCIA "COME SE FOSSE NORMALE TOUR"

Allegati

22/mar/2005 14.45.27 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

COMINCIA DA FIDENZA "COME SE FOSSE NORMALE TOUR":
IL LIVE DI EDOARDO CEREA
 
 
 
 

Edoardo Cerea (1970) nasce artisticamente nella sua Piacenza come cantante di blues: dopo aver studiato canto per tre anni presso il soprano Raffaella Arzani, ha costituito diversi gruppi con i quali, per più di dieci anni, ha suonato in molti prestigiosi locali emiliani e lombardi. Attualmente Edoardo è la voce di un fortunato tributo a Luigi Tenco allestito da Renzo Sicco per la compagnia torinese Assemblea Teatro (www.assembleateatro.it). Ha appena finito di incidere il disco di questo spettacolo, L’aria triste che tu amavi tanto, (prodotto da Assemblea Teatro e Mescal). Ma il suo vero disco, quello con cui si presenta sulla scena musicale nazionale è, appunto, “ Come se fosse normale ”.  

Si tratta di un album di dieci canzoni, profondamente legato al rock americano, che spazia dal “tiro” della ballata a costruzioni armoniche e melodiche più moderne: l’intenzione nei testi è quella di raccontare qualcosa di profondamente sincero, cercando di evitare parole e immagini che si sono “ossificate” su questo genere musicale. Nel suo primo album d’autore Come se fosse normale”, Edoardo Cerea si ispira  all’amore per l’mmediatezza linguistica di certi cantautori, in particolare di Luigi Tenco. Edoardo Cerea è, infatti, la voce di un fortunato tributo dedicato all’artista scomparso.

Il disco è stato realizzato a quattro mani con Marco Peroni (ideatore e curatore insieme allo storico Giovanni De Luca  di una collana intitolata Le voci del tempo pubblicata il 21 ottobre 2004 dalla Ricordi). Parte fondamentale all’evoluzione di questo progetto ha avuto, in un secondo momento, il giovane torinese Mario Congiu: cantautore, polistrumentista e produttore (tra i tanti dischi realizzati, Tempo di vento di Lalli per Il Manifesto e il nuovo Una canzone senza finale con Stefano Giaccone per Santeria; ma suoi sono anche tre arrangiamenti all’interno dell’ultimo tributo a Luigi Tenco intitolato Come fiori in mare, Lilium Produzioni, in cui compaiono fra gli altri Ivano Fossati e Teresa De Sio).

www.ilmiogiocattolino.it

IL TOUR PRENDERA' IL VIA SABATO 26 MARZO AL CIRCOLO A.R.C.I. JOE'S DI FIDENZA (PR) www.arcijoes.net
 
ALTRE DATE:
 
GIOVEDI 31 MARZO - DIAVOLO ROSSO - ASTI
VENERDI 15 APRILE - MACELLO - SAN MARINO
SABATO 16  APRILE - QUO VADIS - SASSUOLO (MO)
DOMENICA 17 APRILE - MAD HOUSE - PIACENZA


Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl