Rock TV Tour al Tempo Rock

Tempo Rock di Gualtieri (R.E.) l'evento live che ha conquistato

29/mar/2005 15.44.50 TEMPO ROCK Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sabato 2 aprile sbarca al Tempo Rock di Gualtieri (R.E.) l'evento live che ha conquistato la penisola: il Rock TV Tour!
Il Rock Tv Tour non è altro che l'evento live itinerante della nota televisione digitale di Milano che annovera circa 2 milioni e mezzo di ascoltatori ogni giorno. La serata prevede l'esibizione di 3 bands dal vivo: Folkabbestia, Miura, N.A.M.B. e F.F.D.
I concerti hanno inizio alle ore 22.00 ed eccezionalmente solo per questa serata l'ingresso al Tempo Rock è gratuito fino alle ore 23.00.
La manifestazione verrà ripresa dalle telecamere di ROCK TV per poi venire trasmessa all'interno del noto programma On The Road, inoltre sarà possibile per tutti i partecipanti lasciare un video messaggio nel Rock TV Box, una specie di scatola magica dove è possibile richiedere direttamente un video musicale!
Al termine dei concerti la serata proseguirà come consuetudine con il dj set del Tempo Rock su 5 piste.
 
Folkabbestia
Le radici dei folkabbestia risalgono al 1994, anno in cui vi fu la fusione artistica di sei frikkettoni baresi pericolosamente intenzionati a suonare e sudare al ritmo della musica popolare italiana e del folk irlandese, al ritmo del punk, dello ska e della musica balcanica. I figuri Lorenzo Mannarini, Francesco Fiore ed Osvaldo Laviosa, che già da tempo suonavano insieme nei Mc&O, si unirono a Nicola De Liso, allora batterista del mitico GRUPPO SANGUIGNO (in cui militava anche un certo Pino Porsia), ed insieme formarono un gruppo che prese il nome di FOLKWAYS. L'intento era quello di fare, facile immaginarlo, folk irlandese, in special modo cover dei POGUES. Ma poco a poco il progetto si trasformò, divenne più grande, più ambizioso. Il gruppo iniziò a scrivere canzoni proprie e la sua musica si arricchì di nuove sonorità, grazie anche all'arrivo del sig. Umberto de Palma, cultore della musica popolare italiana del sud e di un certo Antongiulio Galeandro, fisarmonicista e pifferaio magico innamorato della musica balcanica.
Come un bruco che diventa farfalla, solo che in questo caso i soggetti erano molto più brutti, I folkways stavano trasformandosi in folkabbestia con la seguente formazione:
Lorenzo Mannarini: voce e chitarra
Fabio Losito: violino e cori
Francesco Fiore: basso e cori
Nicola De Liso: batteria e cori
Il nuovo album uscito da poche settimane è una raccolta dei successi di 11 anni di attività dei Folkabbestia e contiene anche alcuni inediti tra cui il singolo Un altro giorno a cui ha pertecipato A.M. Finaz della Bandabardò. I Folkabbestia rappresentano insieme a Modena City Ramblers e Bandabardò il meglio della produzione folk made in Italy.
 
Miura
La musica dei Miura affonda le sue radici nel Rock, i componenti della band fanno parte a pieno diritto delle radici del Rock in Italia.
Il nucleo fondamentale dei Miura viene dalla sezione ritmica dei Timoria, uno dei gruppi fondamentali della scena rock italiana e tuttora un punto di riferimento per le nuove generazioni.
Dai Timoria arrivano quindi Diego Galeri (Batteria) ed Illorca (Basso), che fondano i Miura nel 2002, all'indomani dell'ultimo disco in studio della band bresciana. La ricerca di un chitarrista avviene praticamente a colpo sicuro: Diego ed Illo hanno in mente Killa, già chitarrista degli Zona e degli Alligator.
Il motivo di questa scelta nelle parole di Diego:
"
La prima volta che l’ho visto suonare con gli Zona sono rimasto impressionato per il suo approccio fisico e personalissimo allo strumento e alla musica…Quando io e Illorca abbiamo deciso di formare i Miura abbiamo pensato subito a lui perché sapevamo che sarebbe stato perfetto per quello che avevamo in mente…".
Killa entra a far parte dei Miura nel Dicembre del 2002 ed il neonato trio inizia a suonare da subito a gran ritmo. Quasi un anno dopo i tre hanno composto una ventina di brani, ma sono ancora alla ricerca di una voce.
Dopo innumerevoli provini, arriva nelle mani dei Miura il demo di Jack, cantante (caso volle bresciano...) finora mai sotto contratto per una casa discografica. Il demo suona subito molto interessante ed una settimana più tardi Diego, Illorca, Killa e Jack si incontrano in sala prove... ci siamo.
Settembre 2003. Dopo un mese di lavoro su testi e melodie i Miura sono ufficialmente un quartetto, la formazione è completa.
I mesi successivi trascorrono tra sala prove e Studio di registrazione. I Miura registrano il loro disco di debutto all'Esagono di Rubiera, con la supervisione di Claudio Morselli e Carlo Pinna, collaboratori ed amici di Diego ed Illorca già dai tempi dei Timoria.
L'uscita di "In Testa" è fissata per il 18 Febbraio 2005 su etichetta Volume/Edel.
 
N.A.M.B.
N.A.M.B. non è un gruppo: è più un progetto musicale, l'ultima metamorfosi di un percorso cominciato nel 1992 col nome Superbudda, poi diventato Modarte, infine N.A.M.B.
E allora facciamo un passo indietro fino al 1992, quando per la prima volta cominciano a lavorare insieme il chitarrista Canna e il batterista Andrea Ghio (ex Funky Lips). I Superbudda non sono l'unica realtà musicale in cui riversano le loro energie (ad esempio collaborano coi Mr. Molotoff, gruppo progressive rock), ma proprio questa apertura di vedute consente loro di incontrare il bassista Branco e convincerlo a entrare nel progetto Superbudda.
Il passo successivo avviene nel 1997, quando arriva il cantante Davide Tomat, fresco di esperienze jazz-rock inserite nel solo dell'avanguardia italiana.
Con una formazione completa a disposizione, la band sforna un EP intitolato "Superbudda 1993", che però rimane l'unica incisione ufficiale con quel nome.
Nel 1998, infatti, i quattro musicisti decidono di pigiare l'acceleratore sul loro lato sperimentale e fondano i Modarte. Negli anni successivi alternano sedute in sala d'incisione con un'intensa attività dal vivo, collezionando collaborazioni di tutto rispetto come le aperture dei concerti dei Fantomas di Mike Patton (ex cantante dei Faith No More).
È in questo periodo che un nuovo membro entra stabilmente nel progetto: si tratta di G.u.p., programmatore elettronico con un passato dance-rock maturato insieme ai Dry Wash e ai Clinic Of Sound.
Il nuovo millennio si apre fra concerti dal vivo, il contratto discografico con l'etichetta indipendente Supple Productions e l'incisione di nuovi brani. Ma prosegue anche a suon di collaborazioni di vario tipo e con l'avviamento di uno studio di registrazione tutto loro (il Superbudda Studio).
A gennaio del 2005 la metamorfosi definitiva: basta Modarte, largo ai N.A.M.B., che firmano con l'etichetta Mescal e che pubblicano un disco omonimo (registrato presso il Superbudda Studio e mixato da Madaski, col quale collaborano sin dalle prime esperienze targate Modarte).
 
Per informazioni www.rockweb.it
IVAN
Direzione Artistica Tempo Rock
www.temporock.it
info@temporock.it
ivan@temporock.it
339.89.24.666
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl