LABYRINTH AL TEMPO ROCK

04/apr/2005 02.45.04 TEMPO ROCK Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 09 aprile 2005 al Tempo Rock di Gualtieri (R.E.) si esibirà una delle formazioni metal italiane più seguite al mondo: i Labyrinth. Godono di uno stuolo nutrito di fans in Germania, in Giappone e negli Stati Uniti. Il loro concerto avrà inizio alle ore 23.00 e si prevede una grande affluenza di pubblico nel noto locale in provincia di Reggio Emilia. Si tratta di una delle primissime date del nuovo tour dei Labyrinth a supporto dell’ultimo attesissimo album Freeman di cui sono già state vendute migliaia di copie a pochi giorni dalla sua uscita.

La storia dei Labyrinth inizia nel lontano 1994 e da allora si sono affermati come una delle migliori metal band internazionali. I Labyrinth sono una di quelle band a cui non sono mai piaciute le cose facili, basta conoscere la loro discografia per rendersene conto. Ogni loro album, stilisticamente, si è sempre differenziato dal suo predecessore, riuscendo, da un lato a stupire con ogni nuovo lavoro i fan e, dall'altro, a rendere la band orgogliosa di esser sempre stata brava a superarsi e a vincere una scommessa con se stessa. D'altronde lo spirito iniziale dei Labyrinth era proprio questo: nel 1996 "No Limits" rappresentò una vera e propria sfida per le particolarità che comprendeva. Particolarità dovute da un'intensa unione tra il power e sonorità techno-elettroniche, all'epoca una cosa assolutamente fuori dagli schemi. A distanza di tutto questo tempo, si può tranquillamente affermare che in quell'occasione la band ebbe ragione, tanto che il suo disco d'esordio è stato ristampato di recente per la terza volta. Anche con l’ultimo album Freeman, non esitiamo ad ammettere che i Labyrinth hanno fatto nuovamente centro. E dire che dopo il pur discreto "Sons Of Thunder", il gruppo pareva aver perso un pò di smalto, ma già con il precedente "Labyrinth" aveva splendidamente dimostrato di aver recuperato tutta la sua verve creativa. Per realizzare "Freeman", pare proprio che si sia tenuto conto delle novità progressive introdotte in quell'ultima occasione; la band non ha esitato a farle proprie e le ha utilizzate come nuovo punto di partenza per andare a registrare quello che, non esitiamo a dirlo, si presenta come il suo miglior disco, sia per la qualità della musica proposta, sia per la maturità intrinseca dei testi. La copertina del CD sintetizza perfettamente il suo contenuto lirico: un uomo-manichino incatenato, privato della libertà ed anche della sua identità fisica. "Freeman" è un lavoro molto eterogeneo, ma che al contempo risulta seguire una linea ben definita, capace di far coesistere al suo interno sonorità apparentemente distanti tra loro. Proprio questa sua peculiarità, lo inserisce in quel filone di dischi destinato ad un pubblico molto vasto, propenso ad ascolatre musica sofisticata e di qualità. Nel corso delle dieci canzoni presenti, è evidente come ogni suono sia stato scelto con estrema attenzione, e come la band passi in maniera del tutto naturale ad un approccio talvolta classicamente metal, ad un altro più moderno e frizzante. I Labyrinth con l’ultimo album sono destinati a raccogliere altri fans in tutto il mondo a partire dall’attesissimo concerto di sabato 09 aprile al Tempo Rock di Gualtieri (R.E.), ingresso 10 euro con consumazione omaggio. Al termine del concerto come sempre il meglio della musica rock con il dj set del Tempo Rock fino a notte inoltrata.

Per ulteriori informazioni: www.temporock.it, www.labyrinthmusic.it, info@temporock.it

IVAN
Direzione Artistica Tempo Rock
www.temporock.it
info@temporock.it
ivan@temporock.it
339.89.24.666

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl