I MARLENE KUNTZ AL BUDDHA!

album "Catartica" esce nel maggio 1994, ed è il primo disco del neonato

Allegati

01/mag/2005 21.29.28 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 
Via Artigianato 11 Orzinuovi (BS) Tel. 030.942210 
 
 
venerdi 6 maggio MARLENE KUNTZ
 
I Marlene Kuntz nascono nel 1990, per opera del chitarrista Riccardo Tesio e del batterista Luca Bergia. Immediatamente vi si unisce il cantante e chitarrista Cristiano Godano, che arriva dai disciolti Jack On Fire. Arrivano alla finale di Rock Targato Italia nel 1993 vengono subito notati da Gianni Maroccolo. Il primo album “Catartica” esce nel maggio 1994, ed è il primo disco del neonato Consorzio Produttori Indipendenti, etichetta discografica indipendente che cesserà la sua attività nel 2002. Alla fine dell’anno il disco è in testa a quasi tutti i reader’s poll della stampa specializzata. I CSI eseguono dal vivo una loro versione acustica di un brano dei Marlene Kuntz, “Lieve”, e la incidono nel loro album dal vivo “In quiete” . Nel maggio 1996 esce “Il vile”, primo disco di un’etichetta indipendente a far capolino nella top 50 della Nielsen. Per la sua realizzazione arriva il bassista Dan Solo e la formazione si stabilizza definitivamente. La concreta testimonianza di quello che sono i Marlene Kuntz dal vivo la possiamo riscontrare nel film che Francesca Dall'Olio e Guido Chiesa hanno realizzato seguendoli dal vivo: la videocassetta "Petali di Candore", uscita nel 1997. Il 1998 vede l’uscita del mini album “Come di sdegno”, disco di “non transizione”, in cui si raccolgono alcuni inediti, remix di pezzi sia editi che inediti e una lunga improvvisazione sonica di oltre 24 minuti, intitolata “La vampa delle impressioni”. E’ un disco sperimentale, nella sua forma non convenzionale, ma il pubblico dimostra di saper gradire e apprezzare. All’inizio del 1999 esce “Ho ucciso Paranoia”, che, nella sua confezione doppia, comprendente il disco “Spore di sole improvvisazioni", che arriva al sesto posto della classifica dei dischi più venduti. Il disco è accolto dalla stampa specializzata come la prova più matura del gruppo; seguirà un lungo tour di oltre 80 date in giro per l’Italia, totalizzando complessivamente oltre 100.000 paganti.  La lunga e felice attività live culmina nella registrazione del loro primo album dal vivo, "H.U.P. Live In Catharsis", che esce alla fine del 1999. Il 13 ottobre 2000 esce “Che cosa vedi”, loro quarto album in studio contenente il famoso duetto con Skin, cantante degli ormai disciolti Skunk Anansie. I fans hanno potuto seguire tutta la lavorazione del disco in tempo reale sul sito www.mk-2000.net (che dai primi mesi del 2003 verrà sostituito dal nuovo sito ufficiale www.marlenekuntz.com). Il disco supera la soglia delle 50.000 copie vendute, raggiungendo il traguardo del disco d’oro. A fine Giugno 2002 13 nuove canzoni sono pronte e si individua in Rob Ellis e Head (produttori di gran parte dei dischi di P.J.Harvey) i collaboratori per la nuova avventura di studio. Il disco viene realizzato a cavallo fra Ottobre e Novembre a Berlino, città estremamente affascinante e  del tutto appropriata alle suggestioni della band, e in quella sede viene elaborato il suo titolo: “Senza peso”.  Il 24 Gennaio 2003: esce “A fior di pelle”, primo singolo estratto dal nuovo album, che entra immediatamente al 9° posto della classifica di vendita FIMI/Nielsen. Il 7 febbraio 2003: viene pubblicato “Senza peso”, il quinto album, che viene presentato dal vivo in una tournée che tocca tutta l’Italia tra il 2003 e il 2004. Il 28 maggio 2004, in una nuova fase di “non transizione”, i Marlene pubblicano “Fingendo la poesia”, un extended play che riprende uno dei brani più belli di “Senza peso”, ma soprattutto presenta le coinvolgenti reinterpretazioni di due capolavori della musica d’autore italiana, “Non gioco più” e “Alle prese con una verde Milonga” (tratti dai repertori di Mina e Paolo Conte), oltre a due strumentali inediti.  L’EP entra direttamente al secondo posto della classifica, registrando la più alta nuova entrata tra i singoli della settimana. Il 31 gennaio 2005 viene varato www.insidemarlene.com, sito totalmente dedicato al sesto nuovo album dei Marlene Kuntz,  L'11 marzo 2005 esce “Bianco Sporco”, sesto album nella formidabile carriera dei Marlene Kuntz. Registrato tra Cuneo e Roma e prodotto interamente dai Marlene, il nuovo lavoro si avvale ancora del contributo di Rob Ellis, e di Victor Van Vugt, ingegnere del suono, missatore e produttore per Nick Cave, P.J.Harvey e Beth Orton.
INGRESSO: 13 euro
 
sabato 7 maggio STUPIDO HOTEL tributo a Vasco Rossi
 
Nati  quasi per caso dall'amicizia e dalla comune passione per il Blasco che lega il cantante Antonio Paolì, il tastierista Matteo Fagnani, il batterista Davide Corradi, il bassista Andrea Fornaciari e il chitarrista Davide Devoti, grazie al quale il gruppo è doppiamente legato a Vasco: per quattro anni, nel periodo che ha portato allo storico live Fronte del palco, Devoti è stato chitarrista proprio per il rocker di Zocca, momento culminante della carriera di cavallo pazzo.  
Gli Stupido Hotel sono però un gruppo che suona soprattutto per passione, anche se lo fa con un alto livello tecnico e qualitativo.
                         www.stupidohotel.com
 
INGRESSO: 10 euro con consumazioni illimitate!
 
 
 
PROSSIMI APPUNTAMENTI
 
sabato 14 maggio DISKORARIO
sabato 21 maggio TOO RUDE
venerdì 27 maggio FLASH & METAL SHOCK ANNIVERSARY PARTY 2005
 

 
Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl