MEI 2005: TUTTE LE NOVITA'

Allegati

13/set/2005 12.01.56 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
 

MEI 2005 - MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI
Nona edizione

della piu' grande kermesse di cultura indipendente del nostro paese

IL 26  E IL 27  NOVEMBRE 2005 A FAENZA
Anteprima il 25 novembre al Teatro Masini e alla Fiera

Ecco le prime adesioni, i primi riconoscimenti e i primi progetti
In otto anni oltre 1700 band e artisti dal vivo,
oltre 1300 stand e oltre 900 video selezionati, centinaia tra incontri  e  presentazioni letterarie e altri eventi speciali

Tutti uniti per la crescita della nuova scena musicale italiana

SI PREANNUNCIA UNA GRANDISSIMA EDIZIONE!

GIA' SUPERATE LE 250 ADESIONI!

 
Già oltre 250 le adesioni degli espositori e tantissimi fra musicisti ed operatori che  hanno già aderito.
Tra i primi nomi Domenico Procacci, Banda Osiris, Wah Companion, La Crus, Fausto Mesolella,  Nomadi,  Teresa De Sio, Red Ronnie, Marlene Kuntz, Povia, Tetes de Bois,  Dolcenera, L'Aura, Mario Venuti, Offlaga Disco Pax, Super Elastic Bubble Plastic, Ivano Marescotti, Simone Cristicchi, Stadio, il progetto Stazioni Lunari con Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco, Andrea Mingardi , Mao con il Progetto La Base 05, Peppe Servillo  
e i produttori Valerio Soave, Angelo Carrara, Claudio Ferrante , Toni Verona, Lorenzo Bedini , Annibale Bartolozzi , Francesco Barbaro e  Lucio Fabbri e la neonata Casasonica, tra i tanti, oltre a numerose agenzie come Cose di Musica, Tour de Force, Komart e tante altre.
Il ritorno degli anni 80 con i Not Moving e i Dirty Action.
Grande inaugurazione il 25 novembre in anteprima con un convegno internazionale con PopKomm e altre fiere estere e con la serata della Fandango al Teatro Masini. 
Un convegno tra tutte le associazioni di discografici in Italia per un progetto unico per la tutela e lo sviluppo della musica indipendente, un dibattito sui nuovi modelli di distribuzione con Ernesto Assante, Marco Conforti e Andrea Rosi  e un incontro sul No Copyright e il Creative Commons, tra le tante proposte per rifletterre e approfondire.
Il Mei 2005 è dedicato ai 100 anni della Cgil
Pilar vince il Premio L'Artista che non c'era e Marcello Colasurdo vince il premio World Music , mentre la Banda dei Falsari suonerà per la miglior musica popolare, Sancto Ianne per il premio Voci per la LIbertà, il miglior gruppo di Amnesty International Italia per l'anno in corso
Si celebreranno i 30 anni del Premio Tenco con un grande incontro con i principali cantautori italiani insieme a Enrico De Angelis
 
 
 

L'anno scorso l'ottava  edizione ha registrato un notevole successo: oltre 300 espositori, 400 esibizioni dal vivo, oltre 25 mila presenze, la proiezione di oltre 70 tra videoclip e rockumentary, straordinarie presenze come quelle di  Nada, Daniele Silvestri, Samuele Bersani, Mauro Pagani, Avion Travel, Orchestra di Piazza Vittorio, Elisa, Tiromancino, Enrico Ruggeri, Loredana Bertè, Edaordo Bennato, Gianni Maroccolo, One Dimensional Man, Marta sui Tubi, Tre Allegri Ragazzi Morti,  mentre negli anni precedenti possiamo ricordare, tra i tanti, Ligabue, Franco Battiato, Bandabardo' , Raf,  Carmen Consoli, Afterhours,  Subsonica,Marlene Kuntz, Paola Turci, Teresa De Sio, Caparezza, Davide Van De Sfroos, Omar Pedrini, L'Aura, Roy Paci, Gem Boy, Quintorigo , Banda Bassotti, Persiana Jones, Africa Unite, Statuto,  per citare solo alcuni  dei nomi piu' noti.

"Le adesioni stanno già sfiorando le 250 prenotazioni a 3 mesi dalla manifestazione e già si affacciano i primi nomi importanti per gli show case. C'è di che esserne piu' che soddisfatti" commenta Giordano Sangiorgi, ideatore ed organizzatore del Mei . "Significa che in un momento di transizione, ma insieme di innovazione e trasformazione,  di crescita e di sviluppo come questo per il mercato musicale , il MEI assume ancora di piu' in un'importante valenza come momento di incontro e di confronto, oltre che di insostituibile vetrina e work shop per la realizzazione di progetti futuri di tutta la produzione made in Italy. Ne siamo veramente orgogliosi. E' la  reale rappresentanza della voglia di unità delle indies italiane contro l'aggressività del mercato globale delle major, della voglia di ricerca di un'identità che caratterizzi la musica del nostro paese senza mai dimenticare la necessità di fare continuamente innovazione, tecnologica e non solo, e alleanze con le altre culture indipendenti d'Italia, come il cinema, la letteratura, l'arte e il teatro"

Le adesioni stanno arrivando in maniera massiccia e continua, pur mancando ancora 3 mesi al Mei,  ed è  già superata da tempo la  quota 250 di espositori. Inoltre, già si fanno i primi nomi di chi sarà presente con qualche iniziativa speciale al prossimo Mei 2005, che si terrà il 26 e 27 novembre alla Fiera di Faenza con anteprima nella giornata del 25 novembre.
Red Ronnie illustrerà le origini del clip in Italia con alcune curiosità veramente imperdibili legate ai primi anni Ottanta, Domenico Procacci, che sarà premiato per la sua importante attività di factory indipendente italiana, sarà presente con tutto il suo gruppo di registi, attori, musicisti, scrittori e videomaker, insieme al suo consulente musicale Stefano Senardi, a rappresentare un importante modello di cultura indipendente in Italia, capace di fare concorrenza alle major,  mentre i Nomadi hanno già annunciato la loro presenza per  presentare la loro indies "Segnali Caotici"  e festeggiare i 40 anni di carriera dall'uscita del loro pimo 45 giri intitolato "Donna la prima donna/Giorni tristi" uscito il 25 novembre del 1965. Presenteranno tra l'altro la loro biografia   curata da Antonio Ranalli per Editori Riuniti intitolata semplicemente "Nomadi" con la prefazione di Gaetano Curreri degli Stadio, che sarà presente.          Tra gli altri artisti che hanno già segnalato la loro presenza al Mei 2005 possiamo già annoverare  Marlene Kuntz, Tetes De Bois , Teresa De Sio, Banda Osiris,  Mario  Venuti, Mao che presenterà il Progetto La Base 05 ,  nonchè i  tantissimi artisti appartenenti alle indies che hanno già aderito. 
Sarà inoltre presente il progetto Stazioni Lunari di Francesco Magnelli , tra i fondatori dei CSI , curato insieme alla On The Road  che ha visto numerosi artisti italiani presenti.  Inoltre, dopo i riconoscimenti consegnati lo scorso anno, tra gli altri,  agli Statuto per i 20 anni di atttività e alla Barley Arts per i 25 anni di attività  sara' consegnato un riconoscimento a Gaetano Curreri e agli Stadio per  i 25 anni di attività.
Inoltre, si celebreranno i 30 anni del Premio Tenco con la presenza del Presidente Enrico De Angelis  e di alcuni tra i  principali cantautori italiani.
Tra i presenti nella giornata di sabato 26 novembre anche Ivano Marescotti, l'attore romagnolo che ha portato in tour in Italia quest'estate una straordinaria versione di "Pierino e il lupo" in dialetto romagnolo accompagnato dal pianoforte di Stefano Bollani,  ottenendo unanimi consensi.
Una segnalazione sul versante pop e leggero  anche a due casi emblematici di nuova musica indies italiana dell'area pop, che quest'anno hanno toccato i vertici della classifica, come  Povia e Dolcenera, insieme ai produttori Lucio Fabbri e Massimo Scolari di Amarena Music e Around The Music e Angelo Carrara della Target, insieme ad alcuni artisti della Carosello, rappresentati dal general manager   Claudio Ferrante, presente anch'egli con alcuni artisti della sua indies arrivati ai vertici delle classifiche italiane. Tra le band rivelazione dell'anno saranno presenti gli Offlaga Disco Pax presentati dalla Cyc Promotion di Lorenzo Bedini, oltre a L'Aura, arrivata al successo dopo gli show case dello scorso anno proprio al Mei, realizzati insieme alla Barley Arts, oltre a Simone Cristicchi  e ai Super Elastic Bubble Plastic , realtà indies curata dalla Red Led Records. Preziosa anche la presenza del produttore  Valerio Soave della Mescal, che illustrerà il suo importante lavoro di promozione di musica italiana all'estero.
Inoltre, sempre per le band rivelazioni dell'anno, non mancherà la presenza dei Negramaro, già presenti al Mei dello scorso anno ed  esplosi quest'anno con due singoli diventati vere e proprie hit, grazie al supporto della Komart.
Latlantide presenterà la compilation "Demential Rock Vol. 1" con Freak Antoni e Marco Carena,  oltre ai Mondorama, band emergente incontrata proprio al Mei  -uno dei tanti casi legati alla valorizzazione della musica emergente da parte del Mei-  e che ha appena stampato un singolo "Vivere" in rotazione  su tantissimi network radiofonici nazionali, mentre la Tube Records presenterà The Jains band guidata da Chirs Reichert, oltre che musicista, vj di Mtv.
 
E' in preparazione anche il  cast di artisti per il Mei 2005 che ci terrà compagnia per le tre giornate nei diversi spazi della fiera; in attesa del calendario definitivo segnalamo le prime indies e festival che hanno dato la loro disponibilità:    RadioFandango, Mescal, On The Road, V2, Ala Bianca, Tour de Force, Komart,  Cose di Musica, Musica & Suoni, Casasonica, Clan di Celentano, Urtovox, Latlantide, Punkadeka, Upr Folk Rock, Premio Internazionale Demetrio Stratos,  L'isola che non c'era , Storie di Note, Rock Targato Italia, Primo Maggio Tutto l'Anno, Cni, Heineken Contest, Brand:New Stage, Roxy Bar Stage, Sziget Festival, Fuori dal Mucchio,  Demo di Radio Rai Uno, Accademia di Sanremo e poi il circuito del MeiFest e tanti altri per un Mei 2005 che sembra veramente coinvolgere tutto il mondo culturale indipendente italiano,  grazie anche ad ancora piu' forti presenze per la parte incontri e convegni, incontri letterari,  mostre ed altre iniziative ed eventi speciali che creeranno un grande evento unico.
 
A questi si sono aggiunti poi :  Multimedia Press, Fosbury Records, CDF, Maker Kreator, Arancia Records, Tre Accordi Records, Nicola Barghi, Ondacrilica, My Kingdom Music, Festival delle Arti,  Beautiful Freaks, Adeste/Polonord snc, Noisin, Top Records, Mousemen srl, Taranta Power srl, Editrice Zona, The Mirrors, Strani Elementi, Stereolab Music Festival, ACEP Associazione, Kdg Italia, Alfamusic, Be Music srl, Incisioni Banda Osiris, Mr Nice, Clearcut, Sheila, Stiv, Musica e Dischi, Cieffe Video Roma srl, Art-Elier snc, Rock'n'Roll Nation, Manzanilla Musicadischi, Statobrado, Non Plus Ultra Ed. Mus., Giuliano Caimmi, Satori, Angus Records, Destruction Zero Production, Core, Fun House recordstore, Boston Tea Party, Jure du Re', Happy Sound days Festival, Il renonsidiverte, Cantine Sonore, Gastone Records, Aracnofobia, Valente Tiziano/Valgomusic, Redled Records, Freecom, Doc Servizi, Stranatrama, Fuoco Fatuo, Andrea Giuliodori, Relief Records, Mattews Production, Over Studio Recording, Bluscuro, Associazione Culturale Macaco, Upsweden, Internet Music Comunity, Daniele Faraotti, No Fear, Chiavi di Vetro, Lilium Produzioni, Mamahen associazione culturale, TSA Total Sounding Area, Mr Koo, Comune di Foggia - Ass. Cultura, Ephebia Associazione, Arie, Supernova, Territorio Musicale, Plug In Baby, Primo Maggio Tutto l'anno, Stefano Magnanelli, Tamburanova, Associazione Experimenta, Mediatech Comunication, Wynona Records, RES - Registrazioni e suoni, Hastenia, Pippo.la Music, Compagnia d'Encelado Superbo, Minimum fax, Sony Dadc Austria AG, Segnali Caotici, Assomusica Associazione, La strega del Carillon, Cramps Music, Magentha, Degenero Anarky records, Matta-Clast, Gun Funk Records, Forrest Hill Records, Room Studio Productions, Inertia, Pachamama, Aldo Schiavi, Vintage Violence, MusicaSi Ass. Cult., Airbag Records, BOSOUND- Ass. MusicBOx, Gufetto.it, Osservatorio sulla Musica Europea,  Dew Drop Reggae, Stranisuoni, Fono.it, Jestrai, Ass. Cult. Giovanile "Indissolvenza"- "Assalti al cuore" festival di musica e letteratura, Sottosuono, Cooperativa Sociale "La Linea dell'Arco", Kick Promotion Agency/Kick TV, Lo Scatolino Sporco, Appesi a un filo, Kose Nostre, Creative Mastering, Homework, Altipiani produzioni ed edizioni musicali, Tetes de Bois, Six orange mushrooms, Casasonica, Dottor Livingstone, Clyde, Ribess, CasoArt, 3noir, Ark Records, Novara Wake Up, Neronova, Song, Lunapiena, Oblò Contatti Musicali Ass. Cult., Angus Records, Viva Music Project di Maurizio Mattioli, Bonsai Recording Studio, Cherif, Sanremo Rock.
Ci saranno inoltre, oltre a tutti gli indipendenti distribuiti dalla Universal,  anche  Toast, Carosello Records, Target, Studio 80, Tube Records, Shinsheiki,  La Cupola,  IndieBox, Red Led per la seconda parte del progetto Rise Against Aids, Cyc Promotions, Blond Records, Cinico Disincanto, Megaplomb,  Notyet, Zeus Records, Advice, Circuito delle 15 indies distribuite da  MediaMusicaItalia,  oltre alla presenza attiva di etichette on line come Anomolo e ForArt e  di altre riviste ancora come Musica & Dischi, Trade, Strumenti Musicali,  Il Mucchio, che con il Premio Fuori dal Mucchio curato da Federico
Guglielmi e' partner storico del Mei,  RockSound  con la  rubrica Demo di Panna, Groove, Punkster, Metal Maniac,
Rumore, Losing Today,  Punkster, Freequnecy, L'isola che non c'era e tante altre;  le altre  importanti partnership con Kataweb, Arcoiris Tv e TicketOne e la presenza di festival come
Territorio Musicale, La Musica nelle Aie, Rototom Sunsplash , L'Artista che non c'era (con l'esibizione di  Pilar che ha vinto l'edizione 2005),  e di fiere e festival internazionali come il PopKomm e il Womex, che si presenteranno  agli operatori discografici italiani il 25 novembre, in occasione dell'anteprima del Mei 2005, e  festival come il Benicassim, oltre allo Sziget.
Ricordiamo la presenza del collettivo  Malleus, gli artigiani della psichedelic art italiana oramai  da tre anni al fianco del Mei, mentre sarà presente anche una mostra del Festival delle Arti di Andrea Mingardi.
Tra le band che si sono già prenotate per uno show case possiamo segnalare , tra i tantissimi, Taxi 109, Federico Salvatore, Fausto Mesolella, Wah Companion, Nuovi Cedrini, Fiub, Love in Elevator, Dottor Livingstone, Jokifocu, Cinemavolta, Sikitikis, proprio solo per citarne alcuni. Tra gli strumentisti di valore da aricordare la presenza di Marcello Capra. A questi le band che suoneranno nei vari festival per emergenti, tra i quali segnaliamo il circuito del Mei Festi che associa oltre 60 festival per emergenti -tutti di grande qualità organizzativa e artistica-  e che fa esibire le band vincitrici di ogni singolo festival. Tra i contest significativi possiamo già segnalare l'Heineken Contest  Festival che farà esibire Dopolavoro Ferroviario, Melon Rouge e Stoop, vincitori del concorso del piu' grande festival rock in Italia di quest'anno, il Brand:New Stage che sarà realizzato in collaborazione con Mtv Italia  e il Roxy Bar Stage del quale si occuperà Red Ronnie. Ci sarà anche uno speciale Neapolis Mei Day Festival con tre band selezionate da AudioCoop che si esibiranno CFF e il Nomade Venerabile, Mamasan e Tinturia, oltre all'esibizione dei vincitori del festival buskers La Musica nelle Aie-Castel Raniero Buskers Festival che farà suonare i romani della Banda dei Falsari, oltre all'esibizione dei vincitori  di altri festival come Voci per la Libertà con la vittoria dei Sancto Ianne e The Icelighters , Primo Maggio tutto l'Anno  con l'esibizione dei Cappello a Cilindro e altri vincitori,  Spazio Giovani, Territorio Musicale, Giffoni Music Concept, Sziget Festival  con i vincitori italiani Grimoon, scelti insieme a Frequency,  Rock Targato Italia  a cura di Francesco Caprini, L'Artista che non c'Era  con l'esibizione della vincitrice Pilar, Sonica, Musical Box e Jestrai Rock Festival curato da Mery Regazzoni, Accademia della Canzone di Sanremo  e tanti altri festival legati al Circuito Mei Fest  e le band che festeggeranno il Piccolo Compleanno della Toast Records con Marcello Capra  e tanti altri ospiti che festeggia i 20 anni di attività underground e che è stata premiata per questo in occasione dell'ultima assemblea nazionale di AudioCoop. Inoltre, a livello regionale, ci sarà spazio per i vincitori di Faenza Rock, Cà Vaina, Sonora e Imola in Musica e altri festival del territorio. Tra i festival da segnalare senz'altro anche la presenza al Mei 2005 del Festival delle Arti di Andrea Mingardi.
Tra le curiosità ci sarà uno spazio dedicato agli anni '80, oltre che con il regista Angelo Rastelli, con le presentazioni del dvd dei Not Moving e del cd compilation dei Dirty Action, due esponenti significativi della prima neonda undergorund indipendente italiana.
Inoltre per la parte live sono previsti i mini-festival di Punkadeka  organizzato da Fulvio Devil Pinto e quello di Upr Folk Rock ben allestito come sempre dal bravissimo Annibale Bartolozzi.
I gruppi emergenti vincitori del Giffoni Music Concept 2005 che parteciperanno al Mei 2005 sono  i Cruska, di Lecce e gli ZER89  di Pontecagnano (SA).
Al Mei saranno presentati ufficialmente i loro cd  realizzati da Camion Records.
Inoltre ci saranno anche gli E42, vincitori a Giffoni per il miglior videoclip indipendente, col video di "Ex Flowback", che è in rotazione anche su MTV.
Per Spazio Giovani, l'importante festival per emergenti di Foggia, si esibirà invece Chiarastella, giovane talento emergente romano.
Tra le altre presenze possiamo segnalare L'Altoparlante, ufficio stampa , oltre che di AudioCoop, per festival, club e artisti.
Il cantautore Marco Notari presenterà in anteprima nazionale "Oltre lo specchio",il concept-album eclettico esperimento nell'indie-rock, che uscirà distribuito per la  Mescal/Sony.
 
Infine  da segnalare il grande attivismo da quest'anno nel settore videoclip che si è voluto aprire come nella musica alle piu' diverse esperienze presenti in Italia: con l'avvio di Videoclipped The Radio Stars curato da
Emiliano Coraretti per la Fandango, il Premio AudioCoop per il Migliori Videoclip Indipendente per i videoclip a bassissimo costo, la segnalazione dei giornalisti per il Premio Italiano per il VideoClip Indipendente, che da quest'anno si affianca al Premio Italiano per la Musica Indipendente, e le  proiezioni di clip e rockumentary delle rassegne di importanti festival come Bellaria Film Festival, Capalbio Cinema e Giffoni Film Festival, tra i tanti, da quest'anno associati al Mei. In tale occasione sarà assegnato un riconoscimento a Angelo Rastelli , regista del rockumentary sullo storico festival del Parco Lambro di 30 anni fa recentemente mandato in onda su Canal Jimmy, insieme ad un programma sulla musica degli anni '80 in Italia, intitolato "Mamma dammi la benza". Sempre in tale contesto, Red Ronnie presenterà il primo videoclip realizzato in Italia: una vera chicca imperdibile.
Tra i concorsi da ricordare che il Mei proietterà anche i vincitori di VideoFreccia, concorso per l'Emilia-Romagna per videomaker, i corti di Io ce l'ho corto, concorso per registi emiliano-romagnoli curato da Francesco Vignatellil, mentre farà esibire i vincitori del concorso Premio Mei-Corriere Romagna che si rivolge alle band emergenti dell'Emilia-Romagna e presenterà il disco dei Dott. Nemesi , riminesi vincitori dell'ultima edizione del Premio Mei - Corriere Romagna.
Inoltre, sempre nel settore del clip , insieme alla FPM è stato indetto  un concorso per videomaker emergenti per  un clip che sensibilizzi  alla fruizione di musica legale con un premio di 1000 euro (flyvigna@hotmail.com per informazioni).
I migliori videoclip usciti dai principali concorsi del MEI, come quello con la Fandango e quello con AudioCoop avranno poi code successive al Mei nelle città di Roma e Torino e lavoreranno per diventare itineranti, così da poter creare maggiori opportunità al mondo del videoclip.
In tali occasioni sarà significativa anche la presenza di MTV Italia.
 
Tra le presentazioni letterarie, nel ricco calendario che si sta organizzando,  da segnalare la presentazione
del libro su Lester Bangs a cura di Minimun Fax e quello sulla biiografia dei Marlne Kuntz, mentre si presenterà la biografia dei Nomadi curata da Antonio Ranalli con prefazione di Gaetano Curreri,  mentre l'Editrice Zona lancerà al Mei il suo primo censimento di cantautori italiani per una pubblicazione; inoltre si terrà con Freequency un concorso legato alla letteratura mentre con Write.Up e Indissolvenza si sta lavorando ad un sondaggio per i migliori libri musicali dell'anno.  Tra i tanti incontri già confermati quello sui 30 anni delle radio libere, vertente sulla programmazione rock nelle radio italiane e sulle nuove possibilitá di programmazione radiofonica che sono nate grazie a internet , a cura del giornalista di Radio Rai Valerio Corzani, sui gruppi italiani indies che riscuotono successo all'estero e un incontro sui 30 anni di punk in Italia a cura di Luca De Gennaro di Mtv.
 
Tra gli altri premi ricordiamo senz'altro il premio per il miglior sito web di una band autoprodotta a cura di MusicBoom e i concorsi per fotografi e per copertine di dischi Click Note Fotografiche a cura di Alikè e Italian Cover Contest a cura di Stefano Tosoni di  Rock Tv.
Tra i cd che saranno presentati meritano già di essere citati il cd speciale di RadioCoop "Chiama la vita" con  Grazia Di Michele e il cd con dvd con testimonianze e inediti sui Not Moving, tra le italiche indie band storiche mai dimenticate, e il cd compilation dei Dirty Action sempre legato agli anni 80.
Tra le curiosità, va senz'altro segnalato che si terrà un grande convegno sul rapporto tra musica indies e Università al quale hanno già aderito l'Università di Verona,  la Bocconi di Milano,  l'Università di Parma, la Cattolica di Milano, la Sapienza di Roma, il master Gioca dell'UNiversità di Bologna  e altre università, relativamente a chi si occupa di organizzazione di master sulla comunicazione e sullo spettacolo. Sarà un momento per mettere a confronto le esperienze e provare ad attivare un circuito universitario italiano per la musica indies.
Infine, da segnalare che mentre si sta lavorando ad un grande convegno sulla discografia con tutti gli attori delle associazioni della nuova scena musicale italiana (Fimi, Afi, Pmi, Cmi, oltre ad AudioCoop insieme a Siae, Scf e Imaie e AssoMusica e tanti altri) , che si terrà sabato 26 novembre alle ore 14 , al quale è stato invitato anche il Ministro per i Beni Culturali,   hanno già dato la loro adesione al convegno che  si terrà sabato 26 novembre alle ore 18  sui Nuovi Modelli di Distribuzione della Musica il giornalista  Ernesto Assante di Repubblica, Andrea Rosi di Sony- Bmg, Executive Director per il New Business Development , oltre che membro del Board Europeo di Sony - Bmg,  Carlo Galassi di 0d2, Massimilano De Carolis di 3 e Marco Conforti di Casi Umani e di Elio e le Storie Tese, insieme al responsabile dei new media di AudioCoop Luca Stante.
 
Ricordiamo inoltre che oltre ai live di venerdì e sabato sera, è confermata la "notte bianca" a cura di diverse indies per la  notte di sabato 26 novembre in vari club e punti di incontro della città di Faenza, che già tanto successo ha riscosso lo scorso anno e che certamente si realizzerà anche in altri spazi agutogestiti dalle singole indies. Tra queste  la Toast ha allestito un suo progetto, la Komart ci sta lavorando e altre indies si stanno predisponendo ad animare anche tutta la notte del sabato 26 novembre facendo di Faenza, la vera e propria culla della cultura musicale indipendente. 
L'apertura del Mei ci sarà ufficialmente come anteprima il venerdì 25 novembre alla Fiera di Faenza con un convegno  dove saranno presentati alcuni progetti di fiere e festival internazionali come PopKomm, Womex, Sziget Festival, Benicassim e altri progetti ancora curato da  Luca Stante, responsabile esteri di AudioCoop. Durante la stessa giornata si terrano gli stati generali della produzione musicale indipendente con l'Assemblea Nazionale di AudioCoop e di altre associazioni di discografici indipendenti italiani.
Tra le novità di rilievo da segnalare per gli incontri che se ne terrà uno di grande portata sui temi del Copyleft, No-Copyright e Creative Commons a cura di Anomolo e di ForArt, seguiti da Marco Fagotti e Marco Radossevich e Simone Aliprandi.
L'apertura dei padiglioni fieristici avverrà invece il sabato 26 novembre alle ore 9; Il Mei di quest'anno è dedicato ai 100 anni della Cgil ,  e proprio un convegno  su musica, giovani e lavoro a cura di Luca Fornari, Vice Presidente di AudioCoop, aprirà la nona edizione. La chiusura di domenica sarà invece con un  concerto sul 60° anniversario della Liberazione.

Anche quest'anno il MEI, organizzato da Giordano Sangiorgi e Roberta Barberini, gode del supporto del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, nonché degli sponsor e delle associazioni che da sempre gli sono vicini, tra questi si segnalano ad oggi Heineken oltre al supporto della Siae, di AssoMusica e dell'Scf e di Imaie.

Orari Mei e Principale Programma Provvisorio:

Venerdì 25 novembre;  Anteprima Mei: Fiera di Faenza ore 15-18; Teatro Masini: Serata Radio Fandango e altri ospiti , ore 21

Sabato 26 novembre: Ore 9 Apertura Mei Ufficiale alla Fiera di Faenza con chiusura alle ore 24; POmeriggio: Mei Music Awards con Premio Italiano per la Musica Indipendente; Serate live dalle ore 21 in Fiera,  al Teatro Masini e in altri club della città; Notte Bianca in diversi club e locali della zona

Domenica 27 novembre: ore 9 apertura Mei per la seconda giornata con chiusura alle ore 20;  Pomeriggio: Mei Music Awards con Premio Italiano per il VideoClip Indipendente; Sera: Concerto finale in Teatro con Stazioni Lunari

 

Per informazioni MEI agli Espositori e al Pubblico:
tel. 0546.646012; E-mail:
mei@lamiarete.com

Organizzazione generale ed espositori: Roberta Barberini: mei@lamiarete.com

Segreteria Organizzativa: Debora Mengozzi : info@audiocoop.it

Show Case e live : Cinzia Magnani: cinzia@materialimusicali.it

Per le rassegne di videoclip e propsote legate al settore video, clip, rockumentary, cinema etc: Francesco Vignatelli: flyvigna@hotmail.com , 339.4042696

Per informazioni MEI e rapporti con la stampa e per promozioni e scambi con media, sponsor, istitituzioni, associazioni, progetti  culturali, rapporti con l'estero,  convegni etc.

Tel/fax  0546.24647 - E-Mail: giordano.sangiorgi@audiocoop.it  

Segreteria Rapporti e Scambi con Media, Sponsor, Istituzioni etc: Simona Santandrea : ufficiostampa_bis@lamiarete.com


Indirizzo postale:

Mei-AudioCoop, Via Della Valle 71, 48018 Faenza (Ra)

Siti ufficiali:  www.audiocoop.it ,  www.meiweb.it, www.rockit.it/meeting

 

Ecco in allegato l'elenco dei premi e concorsi legati al Mei 2005:

Video

Fandango al MEI con il festival del videoclip per artisti emergenti: Videoclipped The Radio Stars, il festival di videoclip organizzato dalla Fandango e arrivato alla sua quarta edizione, si svolgerà quest'anno  all'interno del Meeting delle Etichette Indipendenti  di Faenza. Obiettivi fondamentali della rassegna sono di  dare visibilità a tutti i  "tecnici" che sono dietro la realizzazione di un video musicale (registi, direttore della fotografia, addetti al montaggio) e creare una nuova  vetrina  per artisti italiani emergenti. Infatti i partecipanti non devono aver pubblicato più di tre dischi nella loro carriera.
I 10 migliori video selezionati tra quelli arrivati a Videoclipped The Radio  Stars saranno proiettati nel corso delle giornate del MEI, quando saranno assegnati, nella giornata del 27 novembre alla presenza di artisti e registi, i premi per Miglior Videoclip, Miglior Fotografia, Miglior Montaggio, Premio "Fandango" per la Miglior Idea Originale e Premio M.E.I. alla etichetta discografica produttrice del miglior videoclip.
Nelle edizioni precedenti sono stati premiati tra gli altri Caparezza, Sergio Cammariere, Otto Ohm, Perturbazione e la giuria ha visto la partecipazione di Daniele Silvestri, Manuel Agnelli, Alessandro Baricco e Valerio Mastandrea. Mentre trai tantissimi premiati dei premi clip del Mei ricordiamo tra quelli dello scorso anno gli One Dimensional Man, Tre Allegri Ragazzi Morti, Marta sui Tubi, Il Parto delle Nuvole Pesanti, El Muniria, Silvio Muccino con Guido Elle, Elisa, Tiromancino, Gianna Nannini, Enrico Ruggeri e Loredana Bertè
Tutte le informazioni su Videoclip the Radio Stars e il bando di concorso  su
 www.fandango.it. Videoclipped The Radio Stars, il festival di videoclip organizzato dalla Fandango e arrivato alla sua quarta edizione, si svolgerà quest'anno all'interno del Meeting delle Etichette Indipendenti  di Faenza.
Obiettivi fondamentali della rassegna sono di  dare visibilità a tutti i "tecnici" che sono dietro la realizzazione di un video musicale (registi, direttore della fotografia, addetti al montaggio) e creare una nuova vetrina
per artisti italiani emergenti. Infatti i partecipanti non devono aver pubblicato più di tre dischi nella loro carriera.
I 10 migliori video selezionati tra quelli arrivati a Videoclipped The Radio Stars saranno proiettati nel corso delle giornate del MEI, quando saranno assegnati, nella giornata del 27 novembre alla presenza di artisti e registi, i premi per Miglior Videoclip, Miglior Fotografia, Miglior Montaggio, Premio "Fandango" per la Miglior Idea Originale e Premio M.E.I. alla etichetta discografica produttrice del miglior videoclip.
Nelle edizioni precedenti sono stati premiati tra gli altri Caparezza, Sergio Cammariere, Otto Ohm, Perturbazione e la giuria ha visto la partecipazione di Daniele Silvestri, Manuel Agnelli, Alessandro Baricco e Valerio Mastandrea.
Inoltre per il settore videoclip ci sarà  il PIVI, premio italiano per il videoclip indipendente per le migliori produzioni videoe a low budget, a cura dei giornalisti del settore, che negli anni precedenti ha premiato artisti come Franco Battiato e Manlio Sgalambro, Tiromancino, Raf, Edoardo Bennato, Ligabue, Subsonica, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Frankie Hi Nrg Mc, One Dimensional Man, Gianna Nannini, Elisa, Loredana Bertè, Enrico Ruggeri, Nomadi, Gianni Morandi, Piero Pelù, Sud Sound System, Mario Venuti, Zero Assoluto, Derozer,  99 Posse, Articolo 31e Velvet,  , Tre Allegri Ragazzi Morti, Marta sui Tubi, Il Parto delle Nuvole Pesanti, El Muniria, Silvio Muccino con Guido Elle, , Tiromancino e tantissimi altri
e il Premio AudioCoop per i clip a  bassissimo budget (info: info@audiocoop.it)  oltre ad un concorso con FPM per il miglior clip che favorisca la fruizione di musica legale e alla proiezione dei migliori  clip e rockumentary dai concorsi Capalbio Cinema, AnimaClip di Giffoni Film Film Festival, Bellaria Film Festival sul cinema indipendente, Venice Airport Festival, O'Curt e tanti altri concorsi per la migliore rappresentazione del mondo del clip italiano e internazionale al Mei 2005. In tali occasioni Red Ronnie, reduce dall'esperienza del dvd Roxy Bar in edicola ogni mese,   parlerà delle origini del clip in Italia e Angelo Rastelli sarà premiato per il suo rockumentary sul Parco Lambro recentemente trasmesso da Canal Jimmy.
Inoltre ci sarà la proiezione dei vincitori del concorso VideoFreccia, il concorso per videomaker riservato ai registi di clip dell'Emilia-Romagna (inviare i materiali al Comune di Molinella , alla c.a. della Biblioteca Comunale). Infine con FPM si sta lavorando ad un bando di concorso per un clip che sensibilizzi verso la fruizione di musica legale . Eccolo con idati per i videomaker emergenti che volessero partecipare:

 

 

CONCORSO R.M.R.- Respect Music's Right

 

INDETTO DA

MEI 2005 e FPM

PER LA SENSIBILIZZAZIONE ALLA FRUIZIONE DELLA MUSICA LEGALE

 

 

 Il concorso vuole dare l’opportunità ai videomaker di mettere al servizio la loro creatività per favorire l’utilizzo di musica legale in tutte le sue forme.

 

 

Il mondo della nuova musica italiana per potersi rinnovare,  crescere e sviluppare  ha la necessità che le risorse investite trovino un giusto riconoscimento. Per questo è sempre più necessario gettare un ponte verso i nuovi consumatori di musica e sensibilizzare le nuove generazioni verso  la fruizione di musica legale.

Solo in tale modo potrà restare vivo il mondo della nuova musica italiana che altrimenti rischierebbe di ritornare nell’ambito di un  percorso esclusivamente amatoriale.

Per questo motivo è indetto il concorso “RMR: Respect Music’s Right” aperto a tutti i videomaker italiani per la realizzazione di un corto che approfondisca e sensibilizzi su tale tema

 

PER OGNI TIPO DI INFO CONTATTARE:

MEI 2005      0546.24647 , mei@lamiarete.com, flyvigna@hotmail.com

 

 

 


Musica
Ritorna quest'anno il PIMI, premio italiano per la musica indipendente , che premierà le migliori produzioni musicali dell'anno, a cura dei giornalisti musicali italiani, che negli anni precedenti ha premiato artisti come Ligabue,  Nada, Elio & Le Storie Tese, Afterhours,  Paolo Benvegnu', Davide Van De Sfroos, Roy Paci, Methel & Lord,  PGR, Gianni Maroccolo, Bugo, Gem Boy , Statuto e tantissimi altri.
Altri premi e riconoscimenti per la discografia: il Premio Fuori dal Mucchio per il Miglior Album d'Esordio (MD7213@mclink.it) , il Premio L'Artista che non c'Era per il Miglior Cantautore Emergente (redazione@lisolachenoncera.it) e  il Premio Toast per la migliore opera strumentale curato da Giulio Tedeschi (giulio@toastit.com): Nato nel 2001 e promosso dalla Toast Records con l'appoggio essenziale  del M.E.I il PREMIO TOAST  rivolto a tutti i musicisti, gruppi e progetti che esprimono la loro  creatività attraverso la pura espressione strumentale. Non ci sono limiti  di genere . Il materiale sonoro proposto deve essere "essenzialmente" strumentale (vengono accettate eventuali presenze di vocalizzi e cut-up rumoristi).  Per partecipare è necessario far pervenire la documentazione richiesta  entro il 20 ottobre 2005 a "Toast sas, Casella Postale 64, 10100  Torino, att.ne Premio Toast" (sarà valido il timbro postale). No MP3.
Ci sono ancora:  il Premio Demo per il miglior cd demo (www.demo.rai.it per il Demo Rai, alla mail panna1@iol.it per il Demo arrivato a riviste musicali),  il Premio Jazzit per il miglior progetto jazz (luciano.vanni@jazzit.it)  e il Premio World Music per le migliori produzioni di musica popolare (enricocapuano@libero.it ) che è stato vinto da Marcello Colasurdo ex E Zezi Gruppo Operaio di Pomigliano D'Arco poi con gli Spaccanapoli prodotti da Peter Gabriel, è una delle figure storiche della canzone popolare e della tammurriata, figura riconosciuta dai contadini delle realtà intorno a Napoli come dagli artisti di mezzo mondo.
Il Premio istituito  dalla Blond Records con il Mei di Faenza  è un occasione per dare visibilità ad un fenomeno come quello della musica popolare che ha conquistato una quota significativa del mercato discografico.
"Pizzica la tarantula", per citare un esempio italiano,  prodotto dalla Blond Records,  senza spot di nessuna sorta ha superato le 10.000 copie di vendita.
 
Oltre ai riconoscimenti per le band che hanno ottenuto riconoscimenti all'estero (Premio Rock Sound, a cura di Daniel  Marcoccia  daniel.marcoccia@gruppo2day.it ) e per il miglior progetto hip hop a cura di Groove, mentre il sito Punkadeka premierà le migliori punk band emergenti (fp_67@hotmail.com per le info,  www.punkadeka.it ). Ci sarà quest'anno anche il Premio Spadaro (alzalavoce@hotmail.com per informazioni) dedicato al grande cantautore fiorentino, mentre per la Romagna ci sarà il Premio Mei Corriere Romagna per la miglior band della regione (inviare i materiali al Corriere Romagna, alla c.a.a Vera Bessone, Piazza Tre Martiri 41, 47900 Rimini) . Per il pirmo anno ci sarà poi l'Heineken Contest 2005 che permetterà alle tre band selezionate per  l'HJF di quest'anno (Dopolavoro Ferroviario, Stoop e Melon Rouge) di esibirsi al Mei 2005.  Inoltre si stanno realizzando altri importanti concorsi e riconoscimenti, come il Premio Internazionale Demetrio Stratos e il Progetto Nuclear Free di Arlo Guthrie che avrà nei Tetes de Bois i referenti italiani. E tanto altro ancora ....
 
Altro
Tra gli altri premi e riconoscimenti da ricordare il Premio per il Miglior Sito Web di una Band Autoprodotto a cura di MusicBoom e Meiweb (www.meiweb.it )  e gli Out Indies, a cura dei distributori italiani, per la miglior band e label straniera in Italia, in collaborazione con Freak Out.

Ecco il bando per il premio per il Miglior Sito:

MusicbOOm (www.musicboom.it) e MeiWeb (www.meiweb.it), in collaborazione con il MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti e delle Autoproduzioni), indicono il bando di concorso per il Premio Miglior Sito che verrà assegnato durante l’edizione 2005 del MEI, prevista per i giorni 26 e 27 novembre prossimi.

Il bando è aperto ai gruppi, alle agenzie e alle etichette indipendenti che potranno iscrivere il proprio sito inviando una mail a info@meiweb.it specificando nell’oggetto “Premio Miglior Sito” e nel corpo della mail una breve descrizione del sito e dei suoi contenuti.
 
I parametri di giudizio che saranno seguiti dalla commissione esaminatrice - composta dalla redazione e dai tecnici di MusicbOOm e da una rappresentanza del MEI - sono:

- funzionalità tecnica
- grafica ed impatto estetico
- esaustività dei contenuti e delle informazioni

Il sito migliore e/o i siti migliori verranno premiati con un banner gratis per un mese sui siti :
www.musicboom.it
www.meiweb.it
www.audiocoop.it

Le adesioni dovranno pervenire entro e non oltre il 30 settembre 2005


Per ulteriori informazioni:
Luca D’Alessandro - dalessandro.luca@tin.it - 338.5911221

 
Infine, il premio per i migliori festival andato negli anni precedenti al Tora! Tora!, Frequenze Disturbate, Voci per la LIbertà, Mantova Musica Festival, Spazio Giovani e Sonica sarà assegnato quest'anno a Territorio Musicale e Rototom Sunsplash.
Inoltre lo  Studio Alikè di Milano in collaborazione con il Mei presenta la presentano la IV edizione di Click Note fotografiche e l’esordio di ICC-Italian Cover Contest.
Click Note fotografiche, concorso di immagini musicali, si rivolge a fotoamatori e professionisti dell’immagine e della stampa fotografica. E' aperto a quanti - senza limiti di età e senza distinzione di tecnica fotografica - per lavoro o per passione, ritengono di aver scattato fotografie rappresentative dell'ambito musicale indipendente italiano o internazionale. Il bando di concorso prevede il 1 ottobre 2005 come termine per la presentazione del materiale. Durante le giornate di Faenza verrà premiato il miglior fotografo musicale e presentati i lavori direttamente dai protagonisti.
Il MEI valorizza anche la componente visiva degli album con l'esordio di ICC-Italian Cover Contest, il primo concorso nato per premiare le migliori copertine fotografiche dei lavori usciti da novembre 2004 ad ottobre 2005. Questo premio si rivolge alle etichette, case discografiche, agenzie di management… alle strutture che producono o aiutano a produrre musica, ai singoli artisti, alle band indipendenti e mainstream. E’ possibile candidare il proprio lavoro dal 1 Settembre 2005. Durante il MEI verrà premiata la miglior copertina fotografica della stagione e sarà possibile incontrare i migliori fotografi e grafici della scena musicale indipendente italiana.
Durante l’evento verranno mostrati i migliori lavori pervenuti in redazione e sarà possibile incontrare i migliori fotografi della scena musicale italiana.
Infine Music Club, il free press piu' diffuso in Centro Italia, in collaborazione con L'Altoparlante premierà on line il club live e l'agenzia live piu' significative dell'anno appena trascorso.
Per informazioni : Studio Alikè’ - - info@alike.it
 
Iniziative Speciali
 
Sabato 26 e domenica 27 novembre a Faenza
MEI 2005: DEDICATO AI CENT'ANNI DELLA CGIL
APRE IL SABATO 26 NOVEMBRE CON UN CONVEGNO DEDICATO A GIOVANI E LAVORO
LANCIO DI UN BANDO MUSICALE SUL TEMA DEL RAPPORTO DELLE NUOVE GENERAZIONI CON LE NUOVE PROFESSIONI
 
 
Un secolo di lotte, conquiste e progresso.   La Cgil compie 100 anni e nella sala della Protomoteca Capitolina, a Roma, e' stato presentato il programma delle celebrazioni che fino a tutto il 2006 ripercorreranno un secolo di vita del Paese. I punti salienti sono stati presentati dal segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani e dal presidente dell'Associazione Centenario Cgil, Giuseppe Casadio. Mentre, dal canto suo, il sindaco di Roma Veltroni ha salutato l'iniziativa annunciando l'intitolazione di una strada a Luciano Lama. La moglie Lora Lama, presente in Protomoteca, non ha mancato di esprimere soddisfazione per l'iniziativa del primo cittadino. Con lei parecchi personaggi illustri: Vincenzo Cerami, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Leo Gullotta, Daniela Poggi, Andrea Giordana, Pamela Villoresi, Gino e Michele, Ivana Monti. Molto applaudito Bruno Trentin, ex segretario della Cgil, che sedeva in prima fila.
Tra le iniziative che si realizzeranno, va senza dubbio segnalata quella che sarà allestita, come anteprima,  al MEI 2005, il Meeting delle Etichette Indipendenti, per la giornata di sabato 26 novembre in occasione della  inaugurazione della nona edizione della kermesse della nuova scena musicale italiana.
Sabato 26 novembre alle ore 9 il Mei 2005 sarà aperto da un convegno sul tema "Giovani e Lavoro" al quale prenderanno parte numerosi esponenti del mondo del lavoro, del mondo giovanile e del mondo della musica coordinati da Giuseppe Casadio, Presidente dell'Associazione dei 100 anni di Cgil, da Otello Angeli, Coordinatore e da Luca Fornari, responsabile di Primo Maggio Tutto l'Anno.
Al termine del convegno il MEI lancerà un bando per nuove canzoni sul tema del rapporto tra nuove generazioni e nuove professioni con l'intento di creare una "banca dati musicale" su tale argomento che pemetta la realizzazione di una sorta di laboratorio di idee sul "nuovo canto del lavoro del terzo millennio". Le canzoni migliori avranno l'opportunità di poter essere eseguite durante importanti momenti celebrativi dei cent'anni di Cgil durante il 2006.
 
Per le informazioni e le adesioni al Mei 2005:
Tel. 0546.646012 , E-mail: mei@lamiarete.com, Sito: www.audiocoop.it

 

Infine, si ricorda che la raccolta firme per Fernanda Pivano senatrice a vita è aperta a tutti con
la possibilità di firmare online.
MEI e AudioCoop, che avevano già attivato in occasione della Festa della
Musica, sostenendo la campagna lanciata da Domenico Procacci, una raccolta
di firme da parte del mondo indies per proporla come Senatore a vita, aprono
al mondo internet. Dal sito
www.audiocoop.it, il sito ufficiale del Mei 2005
che si terrà il 26 e 27 novembre a Faenza, sarà possibile da oggi firmare
per sostenere l'appello.
Hanno già firmato decine di artisti e intellettuali tra cui Nicola
Piovani, Franco Battiato, Jovanotti, Ligabue, Vasco Rossi, Adriano Celentano
Dario Fo, gli scrittori Dacia Maraini, Alessandro Baricco, Andrea De Carlo e
Antonio Tabucchi oltre a Roberto Benigni e Nicoletta Braschi, Ottavia
Piccolo, Gabriele, Salvatores, Giuseppe Tornatore, Mario Martone, Inge e
Carlo Feltrinelli e Red Ronnie.

 

Il Mei inoltre aderisce all'appello dell'Orchestra di Piazza Vittorio che  lancia la proposta a tutti gli artisti, italiani
e internazionali coinvolti nella manifestazione, di devolvere il 2% del loro
incasso annuo alla causa promossa dal live 8.
L'Orchestra di Piazza Vittorio, ensemble multietnico formato prevalentemente
da artisti immigrati in Italia (16 musicisti provenienti da 11 paesi differenti) e
diretta da Mario Tronco degli Avion Travel, ha infatti chiuso il concerto del Circo
Massimo per il Live 8 romano.

 

 


Info Mei 2005:

Tel. 0546.646012, 0546.24647

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl