SUFJAN STEVENS - ESAURITI POSTI A SEDERE -DISPONIBILI 80 POSTI IN PIEDI

DNA concertiIl Teatro Comunale, Il Comune di Ferrara, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Ferrara e Ferrara Sotto Le Stelle Sono orgogliosi di presentare: SUFJAN STEVENSSpecial guest: DM STITHmartedì 24 maggio 2011 - Ferrara - Teatro Comunale ESAURITI I BIGLIETTI PER I POSTI A SEDERE.

Allegati

27/apr/2011 17.49.05 annachiara@dnaconcerti.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 
DNA concerti
Il Teatro Comunale, Il Comune di Ferrara, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Ferrara e Ferrara Sotto Le Stelle
Sono orgogliosi di presentare:

 
             
           



SUFJAN STEVENS
Special guest:
DM STITH

martedì 24 maggio 2011 – Ferrara – Teatro Comunale

ESAURITI I BIGLIETTI PER I POSTI A SEDERE.

 
Apertura porte: Ore 20,00
Inizio Concerti: 21,00
Biglietto: 10/25 euro+d.p.

Un’ultima dotazione di biglietti che riguarderà esclusivamente 80 posti di loggione in piedi verrà messa in vendita
 a partire da domani 28 aprile solo nella biglietteria del Teatro Comunale di Ferrara al prezzo di 8 euro più i diritti di prevendita.
 Sarà possibile, per coloro che non potranno recarsi al Teatro, prenotare i biglietti chiamando il Teatro Comunale dalle 17 alle 19 al numero 0532 202675.


Dopo anni di attesa, arriva per la prima volta in Italia Sufjan Stevens, per presentare il recente ed acclamato The Age of Adz, uscito in Italia per Asthmatic Kitty /Goodfellas.

The Age of Adz è il primo vero album di brani originali di Sufjan dal lavoro del 2005 ILLINOIS.

Si tratta probabilmente del suo album più particolare, sia per la mancanza di una base concettuale dominante, com'era avvenuto con i primi lavori, sia perchè qui Sufjan rinuncia alle tecniche precedenti di storytelling in favore di proclami più primitivi, istintivi e liberi.

Il risultato è un album più vibrante, urgente e più esplicito di qualunque suo lavoro precedente. I temi sviluppati in The Age of Adz non sono storici o polemici, ma personali e universali: l'amore assoluto, il sesso, la morte, la malattia, l'ansia e il suicidio sono i soggetti che si annodano su un tappeto di brani pop elettronici che trasmettono un senso di immediatezza, urgenza e ansia inedite nella musica del cantautore statunitense.

Gli elementi “cosmici” sono resi più intensi dalle sonorità utilizzate in questo album, deliberatamente elettronico, caratterizzato da un ampio uso di sintetizzatori. Le chitarre acustiche e i banjo sono stati rimpiazzati da drum machine e sintetizzatori analogici. Loop, samples e effetti digitali gorgogliano sotto ogni verso e ritornello. Per coloro che hanno familiarità con i primi lavori di Sufjan, (per es. Enjoy Your Rabbit) quest'incursione nella musica elettronica non dovrebbe stupire più di tanto. La differenza è che qui l'elettronica è parte integrante di una collezioni di canzoni, e la stessa voce è distorta e sporcata dai pedali e dagli effetti.

Inoltre l'album è fortemente caratterizzato dalla presenza di archi, ottoni, strumenti a fiato e di un ricco coro. Questi elementi live creano vivaci
giustapposizioni con l'elettronica, evocando una sorta di conflitto tra reale e irreale, tra ordinario e straordinario.
Questi temi sono perfettamente illustrati in The Age of Adz, che si ispira all'arte apocalittica di Royal Robertson (1930-1997), pittore nero della Louisiana, paranoico e schizofrenico, autoproclamatosi profeta, e il cui lavoro raffigura i sogni vividi del pittore, visioni di alieni, automobili futuristiche, mostri
eccentrici, e scene del Giudizio Universale, con un linguaggio che oscilla tra la profezia biblica e la mitologia nordica.

Tuttavia Robertson era anche un uomo dalla vita ordinaria, che viveva da solo in povertà in una roulotte e anche i suoi lavori più epici contengono strazianti riferimenti alla fame, alla solitudine al desiderio di intimità. Nello stesso modo l'immaginazione di Sufjan vaga irrequieta
tra oracoli e rivelazioni divine, mentre il suo corpo aspira al semplice contatto umano della persona amata, di un fratello, di un amico.

Read More:
www.sufjan.com
asthmatickitty.com/sufjan-stevens
www.myspace.com/sufjanstevens

Informazioni al Pubblico:  
www.dnaconcerti.com – info@dnaconcerti.com     
www.ferrarasottolestelle.it
ARCI Ferrara - 0532.241419
Teatro Comunale: tel. 0532 202675 – dalle 17 alle 19

Informazioni alla Stampa:  
Annachiara - annachiara@dnaconcerti.com -  +393200788497

PREVENDITE DISPONIBILI:
www.ticketone.it
call center 892 101
Biglietteria Teatro Comunale:
Fondazione  Teatro Comunale di Ferrara
C.so Martiri della Libertà, 5
44100  Ferrara
tel. 0532 202675
fax 0532 206007
e-mail: biglietteria.teatro@comune.fe.it

FOTO IN ALTA DEFINIZIONE DISPONIBILI SU RICHIESTA

Annachiara Pipino

Responsabile Comunicazione & Ufficio Stampa
DNA concerti
ABBIAMO CAMBIATO SEDE / WE HAVE MOVED OFFICE:
Lungotevere Flaminio, 38
00196 Roma

Tel. +39 (0)6 89560116
Fax +39 (0)6 83519972
www.dnaconcerti.com
Skype: annachiarapipino
Mob.: +39 320 0788497
Email: annachiara@dnaconcerti.com

P Please consider the environment - Do you really need to print this email?






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl