Comunicato stampa rassegna IMPRESSIONI DI SETTEMBRE

Allegati

11/set/2011 21.42.45 Centro Studi per il Progressive Italiano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA
con preghiera di diffusione

 

Il Centro Studi per il Progressive Italiano vi invita a

IMPRESSIONI DI SETTEMBRE

X Rassegna di rock Progressivo

 

17 settembre

 

Ore 21

Studio Maia (Viale Ansaldo, 28/r)

Incontro con diretta radiofonica su Yastaradio.com

Ingresso libero

 

ASTROLABIO. SPECIALE 1971. L’ANNO ZERO DEL PROGRESSIVE ROCK ITALIANO

Saranno presenti

Peppino Di Santo, Martin Grice ed Ettore Vigo (Delirium)

Enrico Casagni e Paolo Siani (Nuova Idea)

The Wicked Minds

Scilla D’Innocenzio (Blogger)

Massimo Gasperini (Black Widow Records)

 

Modera: Riccardo Storti

 

Vi sono stati album che hanno segnato l’inizio del progressive rock italiano. Qualche titolo? Caronte di The Trip, Collage delle Orme, Concerto Grosso per i New Trolls,  Dolce Acqua dei Delirium, In the Beginning della Nuova Idea, La Bibbia del Rovescio della Medaglia, L’Uomo degli Osanna. Tutti usciti nel 1971. Quale occasione migliore per dedicare a quell’annata fruttosa uno speciale di “Astrolabio”? Il CSPI - avvalendosi del collaudato ticket Studio Maia-Yastaradio.com – ne parlerà con i protagonisti di quei vinili, coinvolgendo musicisti, discografici ed esperti del settore. Tutto in una serata. 

 

30 settembre

 

Ore 21

Teatro San Luigi Gonzaga di Pontedecimo (Via Ricreatorio, 2)

 

Il Centro Studi per il Progressive Italiano presenta

ASPETTANDO LA COREA: IL TEMPIO DELLE CLESSIDRE LIVE

Concerto organizzato dall’Associazione Ricreatorio San Luigi Gonzaga. Ingresso ad oblazione

 

Il Tempio delle Clessidre è una delle band più attive nel contesto progressive italiano. Guidati dalla voce di Stefano “Lupo” Galifi (cantante storico del Museo Rosenbach), il gruppo ha all’attivo un CD (prodotto e pubblicato dalla label genovese Black Widow Record) e una serie di performance che li ha visti esibirsi anche su palcoscenici nazionali. Ad ottobre il battesimo internazionale, con una data in Corea, pertanto il concerto di Pontedecimo sarà la prova generale prima del “grande evento”. Il piatto è ricco, perché Il Tempio delle Clessidre, oltre a proporre brani tratti dall’ultimo CD, offrirà al proprio pubblico il remake integrale di un classico del progressive rock italiano: Zarathustra, il capolavoro del Museo Rosenbach.  

 

1 ottobre

 

Ore 18.30

Record Runners Ge (Via Garibaldi, 10)

 

FABIO ZUFFANTI presenta LA FOCE DEL LADRONE

Conversazione tra ricordi, suoni e serenate all’istituto magistrale.

Ingresso libero

 

Fabio Zuffanti (voce e basso) sarà accompagnato da:

Sylvia Trabucco: violino

Mau Di Tollo: chitarra, cori

Matteo Nahum: chitarra

Luca Scherani: piano

 

Nella suggestiva cornice del numero 10 di Via Garibaldi, tra sale affrescate e cortili addobbati di alberi secolari, Fabio Zuffanti racconterà il suo ultimo lavoro solistico, La Foce del Ladrone. Il bassista dei Finisterre e de La Maschera di Cera, però, ci regalerà qualcosa in più. Grazie all’intervento di alcuni collaudati amici musicisti, Zuffanti snoderà il proprio itinerario creativo con curiose varianti di percorso, che toccheranno un controverso must della canzone d’autore italiana, La Voce del Padrone di Franco Battiato. A trent’anni di distanza con ironica devozione.

 

 

Impressioni di Settembre è stata realizzata grazie al contributo di: Associazione Ricreatorio San Luigi Gonzaga, Black Widow Records, Erboristeria L’Erbagatta, Record Runners Ge, Studio Maia, Synpress 44 Ufficio Stampa, Yastaradio.com.

GRAZIE PER LA DIFFUSIONE



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl