UN CD E UN CONCERTO PER NORMAN

Anche il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, ricorda la figura del giovane filosofo palermitano: «Ritengo che la morte di Norman non può essere vana e non può lasciare indifferente il sistema che l'ha determinata» "eNneZeta": UN CONCERTO E UN CD PER RICORDARE NORMAN Le iniziali del dottorando scomparso nel 2010 danno il nome ad una canzone dei "Malatempora" e all'intero album musicale prodotto dalla band palermitana Un concerto e un CD in memoria di Norman Zarcone.

Persone Claudio Zarcone, Giovanni Liguri, Norman Zarcone, Ricordare Norman, Pietro Grasso, Immanuel Kant, Cicerone
Luoghi Palermo, Siena, Sanremo
Organizzazioni Rock 2010
Argomenti musica, università, composizione, canto

16/gen/2012 18.20.51 Sound Factory Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.





norman 

Anche il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, ricorda la figura del giovane filosofo palermitano: «Ritengo che la morte di Norman  non può essere vana e non può lasciare indifferente il sistema che l'ha determinata»                                             

“eNneZeta”: UN CONCERTO E UN CD PER RICORDARE NORMAN

Le iniziali del dottorando scomparso nel 2010 danno il nome ad una canzone dei “Malatempora” e all’intero album musicale prodotto dalla band palermitana

 

 

 

Un concerto e un CD in memoria di Norman Zarcone. Il prossimo 18 gennaio lo Spazio “Generazione Norman” ubicato all’interno della cittadella universitaria di Palermo (viale delle Scienze, edificio 19), sarà teatro di un importante incontro musicale e culturale, dalla forte pregnanza simbolica. Norman, infatti, in quella data avrebbe compiuto 29 anni. E proprio la ricorrenza del suo compleanno hanno scelto i “Malatempora”, gli amici musicisti della sua band, per il lancio del CD “eNneZeta” (chiare iniziali di Norman Zarcone) a lui dedicato, nello Spazio a lui intitolato dall’Ateneo di Palermo.

Per il brano “eNneZeta” (già presentato dalla band alla finale di Sanremo Rock, svoltasi a Siena lo scorso 2011)  che dà il titolo all’intero CD, gli amici di Norman hanno fatto ricorso, nel testo, alla parafrasi dell’epitaffio forse più famoso del mondo: quello di Immanuel Kant. «Il cielo stellato sopra di te e la legge morale dentro di te», canta Giovanni Liguri, voce solista dei “Malatempora”.

 

 

«Due cose hanno soddisfatto la mia mente con nuova e crescente ammirazione e soggezione e hanno occupato persistentemente il mio pensiero: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me»

(Epitaffio sulla tomba di Kant, tratto dalla “Critica della ragion pratica)

 

Il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, rammaricato di non poter partecipare alla manifestazione a causa di impegni istituzionali precedentemente assunti, in una lettera a Claudio Zarcone, scrive: «Sarei felicissimo di partecipare all'evento, perché ritengo che la morte di Norman  non può essere vana e non può lasciare indifferente il sistema che l'ha determinata e che in sua memoria, con qualsiasi mezzo, dobbiamo cercare di cambiare. Spesso, non so se lei lo sa, nei miei incontri coi giovani cito il caso di Norman, che commuove e dà la forza di contribuire a cambiare un sistema così ingiusto e crudele. La prego di portare il mio saluto a tutti coloro che parteciperanno all'evento e di considerarmi lì a Palermo in mezzo a voi.
Mi faccia conoscere per tempo la programmazione di altri eventi, in modo da poter essere presente. Cari e affettuosi saluti».

L’appuntamento è dunque per il 18 gennaio prossimo, alle ore 21, quando i “Malatempora” si esibiranno in un concerto “Live” molto sentito da ogni singolo elemento della band e faranno vibrare i pilastri dell’edificio 19, là, dove una targa bronzea 80x60 ricorda la figura di Norman Zarcone, uno studente modello, un laureato con lode, un “filosofo dentro”, un dottorando  - ahinoi - cui hanno sottratto futuro e speranza insieme a tutta la sua generazione. Una generazione dal futuro incerto, oggi riconosciuta come “generazione Norman”. Una generazione che i “Malatempora” vogliono ricordare insieme alla figura-simbolo del collega musicista Norman Zarcone. Ma soprattutto un omaggio all’amico fraterno, cui si rivolgono alla fine di ogni concerto, guardando in cielo e indicandolo con il dito, pronunciando le parole: «Ciao compà!»

 

 

MALATEMPORA PRESENTANO:

CD ENNEZETA MERCOLEDI' 18 GENNAIO ORE 21.00 - LIVE -

SPAZIO “GENERAZIONE NORMAN" Polo Didattico, Edificio 19 - Università degli Studi di Palermo -  Viale delle Scienze -
INGRESSO LIBERO


La serata si potrà seguire in diretta dal sito: http://www.wix.com/creakingwoods/cwsite

Spazio “Generazione Norman "
Uno spazio dell’Ateneo di Palermo in memoria di Norman Zarcone, il giovane dottorando morto suicida in segno di protesta contro le baronie universitarie, lanciandosi da una finestra della facoltà di Lettere e Filosofia. All’interno dell’edificio 19 dell’Università, il Polididattico frequentato ogni giorno da centinaia e centinaia di studenti di diverse facoltà, ricorda la figura di Norman a tutta una generazione di studenti, attraverso una targa di forte impatto simbolico.


MALATEMPORA
Sicuramente influenzata dalla scena indipendente palermitana, la loro musica trae origini dall'esigenza espressiva musicale ed intellettuale dei componenti della band di dover offrire un'alternativa. I brani sono frutto di esperienze personali, trattano problemi etici, sociali e fatti realmente accaduti. Attraverso un accurato processo di composizione,arrangiamento e scrittura dei testi si arriva così alla prima raccolta di inediti con il titolo "eNneZeta". Inoltre una attenzione particolare è rivolta alla ricerca di brani già editi che il mercato musicale ha escluso, i cui testi rispecchiano princìpi condivisi.
Primo brano inedito della band ,nonché della raccolta, è l'omonimo eNneZeta (dedicato all'amico scomparso a settembre dello stesso anno, Norman Zarcone, dalle iniziali del nome il titolo).Il brano è stato scelto e presentato dai musicisti alla finale di
Sanremo Rock 2010 svoltasi a Siena il 23 gennaio 2011 riscuotendo il consenso della giuria e del pubblico presente, sensibile al messaggio musicale. Per far sì che la gente possa conoscere, i “Malatempora” vogliono promuovere la nobile causa per la quale Lui è stato il portavoce in vita e per la quale ha deciso di morire .

- Oltre ad essere stato un fratello, un amico e compagno di musica è diventato per noi l'icona della nostra generazione. -

Il nome "Malatempora" si ispira alla celebre frase di Cicerone: "Mala Tempora Currunt", letteralmente tradotta, "corrono brutti tempi". 
- Con questa espressione possiamo lamentarci di come vanno le cose in generale nella nostra società e nel mondo contemporaneo. -

Il mese di novembre li vede impegnati nella registrazione dei loro inediti preceduta da un lungo periodo di prove/sperimentazione che li porta alla completa realizzazione dei brani.
Hanno partecipato nel 2011 ai seguenti concorsi musicali:


    Sonic Waft Contest 2011

    Festival Pub Italia 2011

http://www.wix.com/malatempora2011/ennezeta
http://facebook.com/MalatemporaNZ
http://www.myspace.com/malatemporanz
http://www.youtube.com/user/MalatemporaNZ
http://youtu.be/yYjh0rcZ4lc
http://www.rockit.it/malatempora


























 



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl