ESTRAGON: JAPAN, GIRL E BAUSTELLE

Allegati

25/mar/2006 06.57.37 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?
 

 

 

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 

Bologna via Stalingrado 83

 

www.estragon.it tel.051323490

 

 

 

Mercoledì 29 marzo

BASHMENT CONNECTION feat.independent sound (winner of japan clash 2005)
captain c
(winner of japan cup 2004) one love (from roma)
live on stage: JUNKO (world dancehall queen)

 

Invasione dal Giappone. Captain C Sound System e Independent Sound da
Yokohama accompagneranno JUNKO BASHMENT (come è stata ribattezzata),
la Dancehall Queen vincitrice del titolo mondiale, per la prima volta
in Italia.
La connection con l'italia è dovuta alla presenza di One Love Hi
Pawa, sound system from Roma.

Junko è stata incoronata nel 2002 WORLD DANCEHALL QUEEN a Montego Bay,
Jamaica dopo che si è esercitata sui balli jamaicani per mesi in Giappone
guardando i video che provenivano dall'isola e studiando le mosse
delle sue "rivali".

Una carica esplosiva e sensuale da non perdere per gli amanti del
bashment!

 

A cura di Pirates Productions

 

€8

 

 

 

 

 

 

Giovedì 30 marzo GIRLS ROCK FOR EMERGENCY
live: LA MENADE +KISS SEXY +BRISK EYES

 

La Menade (foto a sinistra) nasce a Roma, nell’ottobre del 2000, dall’incontro di quattro ragazze decise a lasciare il loro segno sulla scena rock.
Dopo una girandola di date ed un’importante partecipazione alla colonna sonora del film “Tre metri sopra il cielo”, la formazione capitolina si chiude in studio per dare vita a “Conflitti e Sogni”, un interessante EP dove, nel corso di appena sei tracce, Tania, Tatiana, Cristina e Lucia danno vita ad un sound che mescola post rock, distorsioni acide, momenti psichedelici e cantato in Italiano.

Le Kissexy (foto a destra) nascono nel 1993, quasi per gioco, dall'idea di creare un tributo "alternativo" al Bacio. Le maschere e i personaggi sono quelli resi famosi negli anni '70 dal quartetto newyorchese, ma i costumi vengono specialmente rivisitati in chiave femminile e rigorosamente sexy. Nel 1995 il gruppo viene chiamato a partecipare ad un Kiss-Konvention Tour (Germania, Austria, Francia, Svizzera, Inghilterra), un raduno celebrativo organizzato dal circuito dei più importanti fan club dei Kiss d'Europa. Ospite d'onore di quelle serate è Ace Frehley, chitarrista originale dei Kiss, che la prima sera, sorridente e divertito, augura alle ragazze un "good luck girls!!!" che ha il sapore della sfida. Marzo 1999: con una formazione rinnovata, in occasione dell'unica data italiana (tutto esaurito!) dello Psycho Circus Tour al FilaForum di Milano, le Kissexy partecipano ad una serata di celebrazione ai Kiss organizzata dalla Kiss Army International presso il Binario Zero di Milano. La nuova magica formazione è un quintetto e vede l'ingresso alla chitarra di un nuovo "Space Ace", in via del tutto eccezionale "un maschietto", per rendere il tutto ancora più divertente e originale! Nel 2000 è la volta invece di una nuova voce, Marlena, una potentissima reincarnazione femminile del sex symbol dei Kiss, Paul Stanley. Nel 2001 dopo la defezione della tastierista Beth, si aggiunge alla formazione la giovanissima Sara alla chitarra e così il sound delle Kissexy si fa decisamente più “hard”. Peculiarità delle Kissexy, oltre alla loro innegabile e irresistibile femminilità, è sempre stata la speciale scelta delle canzoni da "rubare" al repertorio dei Kiss: a differenza delle altre tribute band, le ragazze decidono di affiancare ad immancabili classici come Detroit Rock City, Deuce, Shout It Out Loud, Love Gun, Cold Gin e Rock'N'Roll All Nite, brani "più originali" come Makin Love, Creatures Of The Night, Tomorrow, Flaming Youth, Sure Know Something, Coming Home, Nothing To Lose, C'Mon And Love Me, Let’s Put The X In Sex, l'ammiccante Lick It Up (idem) e la romantica I Still Love You, una versione acustica di Hard Luck Woman, trascinante Heaven's On Fire e il più recente successo Psycho Circus. Per offrire un quadro ancora più ricco e completo della leggenda del Bacio! E per la gioia delle migliaia di fans! Nell'estate del 2004 la band è invitata a partecipare al più importante festival Metal in Spagna, il Lorca Rock Festival! Nel cartellone della manifestazione figurano band come: Dream Evil, After Forever, Crematory, Axel Rudi Pell, Magnum, TNT e Europe come headliner. Kissexy salgono sul palco alle tre del mattino e regalano agli 8000 presenti il miglior spettacolo di tutta la loro carriera, con Mike Terrana (Rage, Axel Rudi Pell) che in qualità di special guest si presta al loro gioco dello strip sulle note del brano "Take It Off". Lo show delle ragazze, unico a livello mondiale, è approvato dai Kiss, sta girando ininterrottamente con successo i locali di tutta Europa... Già un culto per tutti i Kissomani nel mondo... e non solo! Perché questo è soltanto l'inizio!

BRISK EYES. Il progetto di un gruppo femminile hard n’ heavy nasce da un’idea di Jimmy (lead guitar) e della batterista dei "Landslide ladies", Lara. Dopo una breve discussione sul da farsi, le due si mettono subito in cerca di altri elementi che possano portare avanti un tale progetto e, grazie a varie conoscenze, riescono a contattare da subito Jesus che inizialmente ricopre il ruolo di vocalist, ma che dopo un paio di mesi passerà alla chitarra ritmica. Al basso, tramite una ricerca di annunci su internet, trovano l’intrepida Sky,fino a quando, a febbraio, si unisce alla band Simona (ex cantante dei "Fratelli di Marta"). Subito le 5 si mettono al lavoro come cover band, proponendo pezzi storici del repertorio hard n' heavy anni'70'80.
Esordiscono nel marzo del 2005 come gruppo spalla ai "Rain", per poi proseguire con una serie di concerti in tutta italia che le portano a raggiungere una certa fama tra le band femminili e non, vedendo crescere un numero sempre più vasto di supporters! Poco dopo l’inizio del tour, Lara decide di lasciare il gruppo, e al suo posto entra l’uomo della band: Rob Arving,attuale batterista dei "S.I.N"(Him-tribute band) che da subito si inserisce alla grande nella band. A luglio del 2005, la line up ufficiale delle Brisk Eyes è ancora in fase di cambiamento dato che alla voce subentra Mary Jane (ex cantante degli "Apnea") che prende il posto di Simona. Il "Sex in the ring tour 2005" porta le ragazze a calpestare il suolo d'importanti palchi, quali il "Transilvania live" di Bologna, il "Monster day" di Rimini, il "Carpe diem fest" di Arre(Padova),il "S-hammer metal fest" di Castel Volturno (Caserta) e "la Sfinge" di Brescia. Dopo un numero svariato di date in così pochi mesi, le ragazze decidono di prendersi una pausa "creativa" per poter dare sfogo alle proprie idee ed alla propria musica, pronte a tornare sui palchi di tutta Italia a partire da novembre 2005, con pezzi inediti... Sperando di offrire un prodotto davvero speciale..Nel frattempo un'agenzia di fama nazionale si interessa a loro prendendole sotto la sua ala: la "Eagle Booking".

 

ingresso libero pro Emergency

 

Venerdì 31 marzo BAUSTELLE

 

Baustelle (parola tedesca da pronunciare in assoluta libertà) è un gruppo con base a Montepulciano (Siena).

Il progetto Baustelle nasce nella seconda metà degli anni '90.  Dopo la solita trafila di demo, arriva l'esordio discografico nel 2000 con 'Sussidiario illustrato della giovinezza' (Baracca&Burattini/Edel), con la produzione artistica di Amerigo Verardi. Il disco si guadagna importanti riconoscimenti (Miglior disco italiano d'esordio per Musica & Dischi, Premio Fuori dal Mucchio organizzato da Il Mucchio Selvaggio) e suscita grande curiosità e apprezzamenti fra pubblico ed addetti ai lavori per la sua (ri)costruzione di quarant'anni di pop: vi si ritrovano infatti la canzone d'autore francese e italiana, l'elettronica, la new wave, le colonne sonore anni sessanta/settanta, la bossa nova. A distanza di quasi tre anni, dopo un cambio di etichetta discografica (autoproduzione in partnership con BMG Edizioni, distribuzione Venus) il 23 maggio arriva il secondo album:  'La moda del lento', registrato e mixato in diversi studi, fra cui le Officine Meccaniche di Mauro Pagani. 'La moda del lento' prosegue, ampliandolo e amplificandolo, il percorso intrapreso con il disco precedente. L'obiettivo è anche questa volta la canzone d'autore e pop, nel senso più nobile del termine. Anche questa volta Baustelle collabora con Amerigo Verardi, in veste di co-produttore artistico. Il disco riceve un ottimo consenso fra la critica, specializzata e non (fra gli altri: Repubblica, Corriere della Sera, Rockerilla, il Mucchio Selvaggio, Elle, Vogue, ecc. E' disponibile la rassegna stampa completa). Il primo videoclip estratto dall'album e' quello di "Love affair", diretto da Lorenzo Vignolo. Entra in programmazione su MTV a settembre, all'interno della fascia serale-notturna, e in breve tempo supera le più rosee aspettative. Viene "promosso" infatti nel palinsesto diurno dell'emittente.  Nel novembre 2003, in occasione del M.E.I., Baustelle riceve il Premio Musica Indipendente (alla sua prima edizione, votato da un ampio gruppo di giornalisti e addetti ai lavori del mondo musicale italiano) come "Miglior gruppo dell'anno". Con la primavera 2004 arriva un nuovo video. Si tratta di "Arriva lo ye-ye", diretto anche questa volta da Lorenzo Vignolo. Contemporaneamente viene pubblicato un cd single, contente un remix a cura dei Delta V. Nel 2005 esce per Warner Music Italy / Atlantic il terzo lavoro dei Baustelle, “La Malavita”, registrato da Carlo U. Rossi, produttore storico del rock italiano. Il disco, come il titolo lascia immaginare, raccoglie undici canzoni-manifesto del male di vivere. Più teso, rock e potente di “La Moda del Lento”, il disco sintetizza con eleganza italiana il wall of sound di Phil Spector (un’orchestra d’archi suona in sei pezzi), le colonne sonore dei poliziotteschi, Gainsbourg, la canzone d’autore italiana, il punk primordiale newyorkese di Modern Lovers, Television, Blondie e Ramones. www.baustelle.it

€10

h.24.00 SCANDELLA D.J. + CRISTOPHER D.J.

 

Sabato 1 aprile LINEA 77 + COOPER

 

Dalla sua nascita - avvenuta formalmente a Venaria (Torino) nel 1993 - la miglior rock band italiana è cresciuta molto velocemente, espandendosi in tutta Europa e suscitando interesse anche Oltreoceano. E' difficile credere che questo è lo stesso gruppo che ha cominciato facendo cover di RATM e dei CCCP, ma fu in quei giorni che i Linea 77 cominciarono a gettare i semi per quello che sarebbe diventato lo zoccolo duro della 'fan-base'. La costante attività live li fece presto entrare nel novero del culto: nel giro di un solo anno dal primo incazzatissimo vagito, eccoli di fronte a una folla di 8.000 persone all'ormai defunto Beach Bum Festival di Jesolo.

Nel luglio 1995, i Linea 77 registrano il primo demo: "Ogni Cosa Al Suo Posto". Un'autoproduzione fiera e decisa, che ottiene una serie di ottime recensioni e il favore degli appassionati di genere, i quali fanno andare letteralmente a ruba le 500 copie stampate. All'inizio del 1996 arriva l'ingaggio per la Dracma Records, che produce il secodo demo, "Kung Fu", una collezione di 'studio session' e 'outtake' che erano rimaste fuori da "Ogni Cosa Al Suo Posto". Ancora una volta, l'interesse della stampa nazionale specializzata non si fa attendere, antipasto alla firma con la Collapse Records di Milano che nel novembre del 1998 pubblica il debutto sulla lunga distanza: "Too Much Happiness Makes Kids Paranoid". Un successo ancora underground, ma degno di coinvolgimento non tanto da parte delle sonnacchiose label nostrane, quanto Oltremanica: da Nottingham, la Earache Records propone al quintetto piemontese un contratto che ne garantisce la distribuzione in tutto il mondo. Il primo passo è il recupero di "Too Much Happiness Makes Kids Paranoid", che venne rimasterizzato e vestito di un artwork inedito per poi essere pubblicato worldwide nell'aprile del 2000, realizzando un'edizione limitata in vinile per il Giappone divenuta subito oggetto da collezione, esattamente come i due demo e la stampa italiana della Collapse. Il salto era fatto: Nitto, Emo, Dade, Chinaski & Tozzo si imbarcano nel loro primo tour britannico, 23 concerti che vanno di pari passo a quei consensi che permettono alla re-release di "Too Much..." di imporsi negli uffici della stampa del Regno Unito, nello stesso momento in cui i programmi 'Superock' e 'Brand:New' di MTV UK fanno girare quotidianamente il video di "Meat".

2001: Esce "KEt.CH.UP SUi.Ci.DE", undici tracce che definiscono ancora meglio quella che diventerà la caratteristica stilistica dei cinque: l'incrocio tra un rock assai robusto e una graditissima insospettabilità melodica.
"KEt.CH.UP SUi.Ci.DE" non si limita a dimostrare la capacità di un songwriting incredibilmente duro e - allo stesso tempo - orecchiabile, ma sottolinea un clamoroso lato ironico/ludico grazie alla cover di "Walk Like An Egyptian" delle Bangles! Il prodotto ottiene una lunga serie di benestare da parte degli operatori di settore, entrando al 10° posto nelle classifica degli indipendenti del magazine NME, mentre Rocksound Italia dedica al gruppo la copertina del numero di novembre 2000. Vengono realizzati due clip, uno per la titletrack e l'altro per quello che diventerà un vero e proprio inno per i fan italiani, "Moka". Il 'KEt.CH.UP SUi.Ci.DE Tour' dura due anni e porta i Linea in tutto il Vecchio Continente, con oltre 250 concerti e apparizioni nei più grandi eventi estivi nazionali (Heineken Jammin' Festival di Imola e l'itinerante Tora!Tora!) e internazionali, suggellato dalla straordinaria partecipazione al Reading Festival.

E' grazie a "Numb" che il nome Linea 77 diventa un fenomeno di massa.
Registrato a Senigallia con la produzione artistica di Haggis dei Senser e pubblicato il 16 maggio del 2003, il disco contiene una gemma che affianca - se non sostituisce - "Moka" nel cuore di 77dipendenti. Si tratta di "Fantasma": scelto come singolo apripista, il brano conquista l'heavy rotation su MTV Italia e lancia definitivamente la band nell'Olimpo del Rock tricolore.
Per la prima volta da quando hanno cominciato, i Linea 77 sfondano la ritrosia del grande pubblico italiano (poco incline alle mutazioni dell'hard rock e del metal). In questo senso, non si dimentichi la complicità dei conterranei Subsonica, che collaborano al terzo estratto "66 (Diabolus in Musica)".
In mezzo, anche una 'hit single' in inglese: "Third Moon". Il polverone che si scatena intorno al gruppo viene santificato dall'invito all'MTV Day 2003 di Bologna, dove Nitto, Emo, Dade, Chinaski & Tozzo sono protagonisti - senza mezzi termini - del migliore tra gli act in cartellone.
L'incoronazione pubblica arriva con il fulminante act al tradizionale concertone del Primo Maggio 2004, organizzato dai sindacati e consumatosi in Piazza San Giovanni a Roma di fronte a 500.000 persone. Letteralmente, i Linea 77 hanno travolto la folla osannante, convincendo definitivamente quegli addetti ai lavori che ancora esprimevano scetticismo nei loro confronti. La ciliegina sulla torta di 16 mesi vissuti pericolosamente, arriva con il Brand:New Day @ Tora!Tora! '04 che si tiene a Fiumicino (Roma) nel settembre del 2004, ma non è ancora finita: nell'ottobre dello stesso anno, i Linea ricevono la nomination come 'Best Italian Act' agli annuali MTV Europe Music Awards. In pratica, si tratta della conferma di 'indie band' più amata in Italia.

Anticipato da un tour estivo che riporta la band on stage, arriva il mese di settembre 2005: esce l'attesissimo "Available For Propaganda".
Il quarto album è nato Los Angeles, in quel dei Paramount / Ameraycan Studios: due luoghi leggendari per la Storia del Rock, che ha visto in azione artisti del calibro di Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Cypress Hill e Tool (tanto per citarne qualcuno).
Le recording session sono coordinate dall'attenta supervisione di Dave Dominguez, che prima di curare i cinque italiani ha messo mano alle release di gente come Adema, Orgy, Papa Roach, Powerman 5000, Staind.
Le masterizzazioni sono state seguite da Dave Collins, che ha disegnato il sound dei dodici pezzi in tracklist: al suo attivo, un roster mostruoso che comprende Madonna, Alice Cooper, Bruce Springsteen, Black Sabbath, Perry Farrell e Porno For Pyros, Queens Of The Stone Age, Soundgarden, Phil Spector e moltissimi altri. www.linea77.com

€10

ORE 24:00 Fujiko Night with MINGO D.J.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

ven 7 aprile VINICIO CAPOSSELA paladozza

sab 8 aprile LA CRUS

ven 14 aprile OPEN SEASON

ven 21 aprile VIOLA (Violante Placido)

sab 22 aprile BOLD

Lun 24 Aprile GEM BOY

Ven 28 aprile  ISOBEL CAMPBELL

Sab 29 aprile MI CASA ES SONICA:
live SIKITIKIS + guests

Don 30 aprile GIOVANNI LINDO FERRETTI in PASCOLARE PAROLE, ALLEVARE PENSIERI

Mer 3 maggio NO USE FOR A NAME & THE LAWRENCE ARMS
 sab 6 maggio
SUD SOUND SYSTEM

Mer 10 maggio GENTLEMAN

Giov 11 maggio DEATH BY STEREO + HIMSA

Sab 13 maggio MARTA SUI TUBI

dom 14 maggio PAUL DI ANNO (ex Iron Maiden) +RAIN +MARKONEE +BATTLE RAM

sab 20 maggio AFRICA UNITE

 

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

www.laltoparlante.it                      info@laltoparlante.it 

L'Altoparlante diffonde suoni e notizie della scena musicale italiana.  Se il volume è troppo alto si puo' rispondere off.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl