Are Rock Festival al pub I Bucanieri di Barletta il 15/03 con B crunch, Oloferne e One Way Ticket

12/mar/2007 00.20.00 Ufficio Stampa Arè Rock Festival - J. S. Imbornon Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Arè RockFestival al pub “I Bucanieri” di Barletta il 15/03 conB_crunch,Oloferne e One Way Ticket

 

E’giunta già allaquinta serata la fase delle qualificazioni live dell’Arè Rock Festival,concorso nazionale organizzato dall’associazione culturale EuropaGiovane, chesi propone come vetrina per le eccellenze presenti in Italia in ognigeneremusicale, dal rock al folk, dall’indie al dark, dal pop al metal. Sonostateben 126 le iscrizioni pervenute da tutt’Italia, che hanno permesso agliorganizzatori di selezionare 36 band dotate di talento e di garantirealpubblico serate entusiasmanti di ottima musica live, con i tantioriginali enotevoli gruppi della zona, ma anche con molte esclusive regionali dipregevolelivello tecnico e artistico. Il prossimo appuntamento presso loscenografico edaccogliente pub “I Bucanieri” di vico Gloria a Barletta, è fissato perilprossimo 15 marzo, alle ore 21 (ingresso gratuito) e avrà comeprotagonisti diun altro live da non dimenticare B_crunch (Rock –Trani), Oloferne(Folk Rock – Jesi) e One Way Ticket (Rock – Bari).

Laband dei B_crunch nasce a Trani (BA) nell'autunno del 2005 dallapassione dei componenti per le sonorità minimaliste ed essenziali delrockd'oltremanica. Tante e variegate le esperienze musicali maturateprecedentemente dai musicisti del quartetto negli ultimi dieci anni,unica lavoglia di convogliarle in un progetto molto british taste, influenzatodallanew wave e attraversato da sottili suggestioni post-punk.
Il gruppo debutta in concerto con l’originario nome di Britcrunch alTraniMusic Festival Live 2005, in occasione di Liberfesta, sullo stessopalco diModaxì e Gardenya. Nel loro repertorio, oltre a cover di Muse eRadiohead,canzoni originali in lingua inglese. Tra dicembre 2005 e gennaio 2006registrano presso il “Gel Studio” di BeppeMassarail loro primo demo, intitolato “Sounds ofInnocence”.Abbreviato il nome in B_crunch, presentano in anteprima all’Arè RockFestivalanche nuovi brani brit-rock in lingua italiana.

Formazione:

Beppe Di Liddo - batteria

Raffaele Fiantanese - vocee chitarre

Francesco Formichella - basso

Claudio Natale - chitarree cori

Sito web: http://www.myspace.com/bcrunch19

GliOne WayTicket nascono nel 2003; il loro approccio alla musica si riassume inun suonoaspro ed “elettrico”, arricchito di colori melodici che strizzanol’occhio algusto pop. Proprio al 2003 risale il loro primo demo omonimo in linguainglese,a cui è seguito nel 2004 “Four”. Alleedizioni 2003 e2004 del Controfestivaldi Controradio hanno registrato un live unplugged;il 14 dicembre 2006 è uscito il loro primo cd ufficiale con l’etichettaUlulatidall’Underground, “Fase di decollo”, frutto della svolta del 2005 afavore dibrani in italiano. Tanti i concerti di questi anni (50 solo nel2005): sono stati infattifinalisti al Tim Tour 2003 (grazie al quale partecipano a diversetrasmissionitelevisive su Rock TV) ed al festival Three Days of Peace and Music diPolicastro (Sa), hanno partecipato a Suoni dal Sud 2004, aggiudicandosiilpremio per il miglior brano originale con “The Stinger”, e vintol’edizione2005 del concorso, quando hanno aperto il concerto degli Almamegretta.Sonoarrivati inoltre terzi all’Ostuni Rock Festival nel 2004 e sono statitra ifinalisti nel 2005. Nel 2006 sono stati convocati per le finali diArezzo Wavee si sono esibiti al Roxy Bar di Bologna, come ospiti di Red Ronnie perilcasting de “I Miti della Musica”.

 

Formazione:

 

Maurizio Maremonti - voce

Giorgio Visimberga - vhitarre

Enzo Modugno - basso, synth

Guido Lioi - batteria

 

Sito web: http://www.owt-band.com/

Ilprogetto musicaleOloferne nasce nel 1999. Rock, atmosfere medievali, world music espuntiprogressive si fondono in un folk rock d’autore che contraddistingue ilsounddella band. Il gruppo vanta collaborazioni con la Gang e il gruppo dimusica ericerca popolare La Macina, oltre all’apertura di concerti di artisticome MaxGazzè e Aida Cooper. Il loro primo disco omonimo, uscito nel 2001, èstatoristampato nel 2003 dalla Ethnoworld di Milano con distrubizione Venus;ilsecondo lavoro, autoprodotto e intitolato “Le parole del vento” è statopresentato nel dicembre 2005. Il gruppo è stato vincitore al “Piceno ontherock” e al concorso “Fanote 2005”, finalista nazionale al PremioFabrizio DeAndrè e finalista regionale di Rock Targato Italia, mentre al PremioCittà diJesi si è aggiudicato il primo posto nelle categorie “miglior testo” e“migliorbrano radiofonico”. Nel 2005 il videoclip della loro “L’albero dialluminio” èstato prodotto e girato da Antonio Lucarini, firma d’autore di video dibandcome P.G.R. e Marlene Kuntz. Nello stesso anno gli Oloferne hanno vintoilconcorso Alma Rock Studiorum, approdando al M.E.I. di Faenza. Hannopartecipatopiù volte alla trasmissione Demo di Radio Uno Rai e sono stati invitatiallarassegna internazionale d’arte MuSaBa Purana Festival. La musica dellaband ègiunta fino in Spagna, a Malta ed è stata molto apprezzata inSudamerica,soprattutto in Argentina.

Formazione:

 
Alessandro Piccioni –voce, basso, flauti e cornamusa

Giacomo Medici – voce echitarra

Gianluca Agostinelli –chitarre e armonica

Giuseppe Cardamone –violino

Marco Medici – batteria epercussioni.

 

Sito web: http://www.oloferne.it/

Le 12band chesupereranno questa prima fase del concorso avranno accesso ai quarti difinaledel 10 e 11 maggio, mentre le migliori 6 parteciperanno alla semifinaledel 12maggio, che si avvarrà della presenza di una giuria tecnicagiornalistica dicalibro nazionale, per la quale hanno già dato la loro disponibilitàGiancarloPassarella (Musicalnews.com – Fanzine.net), Rosaria Renna (RDS), PaolaGallo(Radio In Blu – Radio Italia), Paola De Simone (Radio In Blu), LucaTrambusti(Radio Popolare – Kataweb), Antonio Ranalli (Jam – Musikbox – Vintage).).L’esibizione dei gruppi sarà seguita dal concerto dei Giardini di Mirò;le dueband che supereranno anche quest’ultima gara si scontreranno poi aluglio indata da stabilirsi nella prestigiosa finalissima dell’Arè RockFestival, in cuiavranno l’onore di aprire il concerto di un ospite musicale di famanazionale/internazionale, ora in via di definizione, presso il CastelloSvevodi Barletta. Alla band vincitrice andrà un premio del valore di 2000euro.Inoltre, i 6 gruppi semifinalisti senza ulteriori selezioni sarannoammessi didiritto al Music Village; infine il demo di uno dei 36 gruppi saràcoprodottoda Beppe Massara presso il “Gel Studio” di Trani. Il concorso si avvalecomemedia partner del quinto portale d’informazione musicale italiano,Musicalnews.com, della free-press CultTime, di RadioIdea e delfotografo SabinoBalestrucci.

Jole Silvia Imbornone
Ufficio Stampa Arè Rock Festival
 
http://www.arerockfestival.it  http://it.groups.yahoo.com/group/arerockfestival/ http://www.myspace.com/arerockfestival
ufficiostampa@arerockfestival.it
 Segreteria organizzativa
organizzazione@arerockfestival.it  direzioneartistica@arerockfestival.it


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl